Un Mese sulla Virtual ConsoleUn Mese sulla Virtual Console - Febbraio 2012 

Finalmente il ladro più grasso del mondo è arrivato su Virtual Console: ecco Wario!

Nonostante Nintendo stia facendo di tutto per rendere caotico il catalogo online del 3DS, con vecchi giochi pubblicati come 3D Classics, nuovi titoli e altre vecchie perle etichettate come Virtual Console, non possiamo non rendere omaggio a una delle migliori opere mai uscite per portatile, e cioè Wario Land: Super Mario Land 3, da qualche settimana disponibile online. Per una volta vi abbiamo anticipato il gioco del mese già dall'introduzione, ecco. Per il resto, il servizio su Wii ha ripreso vita: lentamente, zoppicando, ma ha ricominciato a camminare. A febbraio con una sola - per quanto valida - introduzione, mentre a marzo dovrebbe arrivare software non solo per NeoGeo, ma anche per SNES, rompendo un digiuno che si protrae ormai da troppo tempo. Un'altra notizia prima di passare all'analisi dei giochi vera e propria: finalmente, dopo mesi di voci, arriveranno su Virtual Console - è ufficiale - dei titoli per GameGear. Molto probabilmente già dal prossimo mese, sicuramente entro la fine di aprile.

Il gioco
Costo: 3,00 Euro
Uscito nel 1995
Sviluppato da HAL Lab, pubblicato da Nintendo

Kirby's Block Ball (GameBoy)

Kirby è uno dei personaggi Nintendo più usati in assoluto per gli spin-off, probabilmente secondo al solo Mario. Vuoi per l'aspetto paffuto che tanto piace ai bambini, vuoi perché Iwata - anche da capo della HAL - aveva una certa influenza su Yamauchi, negli anni l'abbiamo visto divenire una pallina da golf, una da flipper, e qui... una sfera di Breakout. Un Mese sulla Virtual Console - Febbraio 2012 Il gioco è diviso in vari mondi, ognuno composto in cinque stage, nei quali l'obbiettivo è sempre quello: distruggere, facendo rimbalzare Kirby sulla barra situata in basso, tutto quello che è presente su schermo. Si perde una vita quando la sfera e la piattaforma non entrano in contatto, evenienza che comporta l'impatto del povero Kirby con una fila di letali coni metallici. Rispetto al classico Breakout qui non solo ci sono dei nemici, ma questi vengono addirittura assorbiti, così da sfruttarne i poteri (un classico per la serie): al momento opportuno si possono attivare queste mosse speciali, così da distruggere un'intera fila (o colonna) di blocchi. La progressione nei vari mondi è piuttosto meccanica, ma quantomeno l'esperienza non è piatta: i primi livelli introducono nuovi concetti, il terzo li sviluppa, gli ultimi due li coniugano con dei boss. Nel complesso si tratta di un buon gioco. Se siete fan della serie - intendiamo dei giochi in stile Breakout, più che di Kirby - è una simpatica variante da tenere in considerazione.

Il gioco
Costo: 4,00 Euro
Uscito nel 1994
Sviluppato da R&D1, pubblicato da Nintendo

Super Mario Land 3: Wario Land (GameBoy)

Forse perché è uscito su una console portatile, forse perché meno dinamico di Mario, forse proprio perché non è Mario: qualunque sia la motivazione, Wario Land è forse il platform 2D più bello tra quelli semi-dimenticati. E che sia poco citato è davvero strano, perché ai tempi dell'uscita riuscì a convincere critica e pubblico, piazzando più di cinque milioni di copie. Un Mese sulla Virtual Console - Febbraio 2012 Le conseguenze di questo successo sono tuttora importanti, visto che ha lanciato il suo laido protagonista nell'olimpo dei personaggi Nintendo. Forse proprio i seguiti, più o meno riusciti, più o meno ambiziosi, hanno offuscato il ricordo di questa straordinaria opera primigenia. Il presupposto alla grandezza del progetto è banale, ma efficace: Wario non solo non è Mario, ma è la sua nemesi. Ed essendo il game design strettamente legato alle fattezze del personaggio, l'esperienza risulta innovativa, e allo stesso tempo ammantata dallo stesso artigianato delle migliori produzioni Nintendo. Wario è lento e goffo, e i suoi salti sono pachidermici: questo comporta degli spostamenti totalmente diversi da quelli a cui eravamo (e siamo) abituati con Mario e Sonic. Certo, alla lunga la superiorità dell'idraulico è evidente, nel senso che un'impostazione del genere non può garantire quella varietà ritmica tipica di Super Mario, ma per un singolo episodio, esattamente come nel caso di Yoshi's Island, la cosa non rappresenta un limite. Il game design di Wario Land è fantastico, studiato nei minimi dettagli, e vario come quello di pochi altri titoli. Come in molti dei migliori platform 2D, i power-up non sono circostanziati a una singola sezione, ma consentono di rileggere diversamente ogni stage. Il gioco è lungo e impegnativo, ed è pieno di monete da raccogliere, importanti per finire l'avventura, essenziali per garantirne la rigiocabilità: questa sì, davvero, più votata alla ricerca del record di quella di qualsiasi Mario.

Il gioco
Costo: 900 Wii Points
Uscito nel 1997
Sviluppato da D4 Enterprise, pubblicato da D4 Enterprise

The King of Fighters '97 (NeoGeo)

The King of Fighters non è riuscito a mantenere intatta la sua popolarità nel nuovo millennio, ma durante gli anni '90, se il "rivale" di Street Fighter su console era Mortal Kombat, in sala, dove si gettavano i fan dei picchiaduro duri&puri, era proprio il gioco SNK. Un Mese sulla Virtual Console - Febbraio 2012 A differenza della saga Capcom, in The King of Fighters si sfidano squadre di tre personaggi. Oltre a questo, il gioco veniva - e viene tuttora, sebbene la vendite siano notevolmente diminuite - aggiornato a cadenza annuale: diciamo aggiornato perché, più che nuovi episodi, sono rivisitazioni del precedente capitolo, in maniera analoga alle varie edizioni, più o meno significative, degli attuali PES e FIFA. Su Virtual Console è già presente la versione '95, così SNK ha deciso - per fortuna - di saltarne una e passare direttamente a The King of Fighters '97, rendendo il passaggio più significativo e appetibile. Rispetto al predecessore di sono più personaggi, intorno ai 30, e nuovi stage. Ma la cosa più interessante è l'introduzione della duplice impostazione Advance ed Extra, che estremizza (e bilancia) gli approcci offensivi e difensivi al combattimento, presentando un diverso sistema di caricamento delle super mosse. Consigliato a tutti quelli che non conoscono la saga.

Gioco del Mese

Il gioco del mese è Wario Land, per vari motivi: è uno dei migliori platform 2D mai realizzati, e non ha mai goduto della stessa fama di Donkey Kong o Sonic (senza scomodare l'idraulico). Se Wario è famoso e presente in quasi ogni spin-off Nintendo, il merito è proprio di questo titolo. Probabilmente sono stati proprio i seguiti, meno riusciti o addirittura di tutt'altro genere (Wario Ware, per dirne uno) a far parzialmente dimenticare la grandezza di quest'opera, tanto quanto la sua dimensione essenzialmente portatile. Se amate i platform e non lo conoscete, compratelo a occhi chiusi. Non averlo giocato è un po' come non aver giocato Donkey Kong Country, anche se nel 2012, purtroppo, non sembra affatto così.

TI POTREBBE INTERESSARE