Cosa vi siete persi? - 13/2012  0

Un sacco di recensioni in questa settimana!

Rispetto alla settimana passata questi ultimi sette giorni sono stati certamente più tranquilli, anche se non sono ovviamente mancate recensioni molto attese, bombe con relativi flame chilometrici nel forum, ma anche anteprime, anzi provati, davvero molto interessanti.

Stiamo ovviamente parlando delle recensioni di King of Fighters XIII, Ridge Racer Unbounded, Ninja Gaiden 3 ma anche Kid Icarus: Uprising, e del provato del multiplayer di Sua Maestà Max Payne 3. Sul versante delle news abbiamo i primi rumour sulla nuova PlayStation, mega patch che anche qui hanno scatenato discussioni accesissime a non finire e molto altro.

Cosa vi siete persi? - 13/2012

Finalmente siamo usciti con la recensione di The King of Fighters XIII, e senza dubbio possiamo dire che l'attesa è stata ripagata. SNK Playmore ha tirato fuori dal cilindro un titolo praticamente perfetto, un sonante 9 che mette in scena il trionfo della giocabilità hardcore che non fa sconti a nessuno, che riparte praticamente da zero e si candida a ritornare punto di riferimento per tutti gli appassionati. Un gioco ultratecnico, difficilissimo ma molto appagante, per uno stile di combattimento apprezzato sicuramente dai giocatori più "duri" e proprio per questo non consigliabile a cuor leggero a quelli che amano fare una partita ogni tanto.

Il tutto poi all'insegna di un bilanciamento sopraffino, di tanti contenuti e di un comparto tecnico davvero valido. Insomma un passo avanti enorme rispetto al dodicesimo capitolo. Da un titolo hardcore ad un altro che lo era e con questa nuova uscita ha perso lo smalto dei bei tempi andati. Stiamo parlando di Ninja Gaiden 3, raccontato con precisione dalla recensione di Antonio Jodice. Da emblema dell'old school dal livello di difficoltà elevatissimo a "normale" picchiaduro, eliminando praticamente quasi del tutto le caratteristiche peculiari della saga. Purtroppo questo cambiamento non è controbilanciato da scelte o estro che sappiano garantirgli un posto di primo piano nel mondo dei giochi d'azione. Un titolo non insufficiente, con anche alcuni bei momenti, ma che in fin dei conti tradisce lo spirito originario per cercare un bacino di pubblico più ampio e si perde in una mediocrità che non fa bene né ai vecchi fan né ai nuovi. Veloce, frenetico e ultra violento certo, ma questo non è il Ninja Gaiden che ci ricordavamo. Ci sono voluti ventuno anni per far tornare sugli schermi l'angelo Pit, ma questa lunghissima attesa è stata ben spesa.

Kid Icarus: Uprising per 3DS è un prodotto di grandissimo livello, grazie al quale i possessori della console treddì possono festeggiare nella maniera migliore il primo anno di vita del portatile Nintendo. Un titolo che mixa con scioltezza due generi distanti e separati, ovvero lo sparatutto su binari in larga parte assimilabile a prodotti come Starfox, Panzer Dragoon o Rez quando il protagonista spicca il volo, se invece Pit è a terra il gioco si trasforma un action in terza persona con elementi platform. Un prodotto inoltre pieno zeppo di contenuti, non esente da difetti ma comunque di grande valore, con tanto di un uso finalmente d'impatto del 3D. Come fare per rivitalizzare un brand che è andato un pò in calando in questi ultimi anni? Semplice, tentare il reboot, o meglio mantenere il nome e stravolgere completamente meccaniche assodate, magari spostando in outsourcing lo sviluppo del gioco. È quello che ha fatto Namco per Ridge Racer Unbounded, dando in mano il franchise a Bugbear Entertainment per un titolo che è ora un pò Burnout, un pò Split/Second, dove la derapata è solo il mezzo per arrivare alla distruzione ambientale e per far fuori gli avversari.

Un altro gioco praticamente, ma che funziona, impreziosito poi da un buon comparto grafico e soprattutto da un potentissimo e versatile editor che permette di realizzare e condividere circuiti davvero incredibili che allungano praticamente all'infinito la vita del gioco. Chiudiamo con il primo provato del comparto multiplayer di Max Payne 3, come al solito testato a Londra dal nostro Umbertino MilleMiglia. Un multiplayer che non sembra essere il solito contentino messo li solo per rimpolpare la campagna (ma perchè ce n'è realmente bisogno?) ma una modalità ben strutturata, con moltissime modalità di gioco e upgrade e con vere e proprie "killstreak" sotto forma di adrenalina, che danno il là oltre all'immortale bullet time anche a numerosi cambiamenti al gameplay, dalla cura dei propri compagni a numerose armi speciali, fino alla rimozione di qualsiasi indicazione a schermo di fazione per non parlare poi del fuoco amico. Insomma sembra proprio che Rockstar non si sia limitata a fare il compitino.

Cosa vi siete persi? - 13/2012

Per la prima volta rispetto al passato il titolo dedicato agli Europei di calcio, ovvero UEFA EURO 2012 di Electronic Arts non godrà di un titolo "scatolato" vero e proprio ma arriverà al pubblico sotto forma di pacchetto digitale a pagamento per PlayStation 3, Xbox 360 e PC , non stand alone, ma espansione a tutti gli effetti. Sarà una mossa azzeccata? Volete sapere qual è il gioco venduto più velocemente nella storia di PSN? Andate a leggere la notizia.

Un indizio però, è un titolo dal grandissimo valore artistico che ci fa fare un bel viaggio... Rimaniamo in ambito Sony con i rumour sulla nuova PlayStation in uscita a (inserire cifra a caso). Roba veramente grossa sembra tenere in serbo Sony, ma solo un annuncio ci potrà rivelare la verità. Che il flame continui, che gli hater entrino e devastino il forum! Stiamo parlando della mega patch per Battlefield 3 che oltre ad un sostanzioso ribilanciamento totale si porta in dote la possibilità di pagare per una "modica" cifra lo sblocco delle classi, singole o in un pacchetto unico. L'ira funesta dei pro è palpabile, cosa ne pensate? Incredibile ma vero per la prima volta uno dei mega eventi stampa organizzati dalle software house per mostrare la propria line up si svolge in Italia. Non ci pare vero non dover arrivare negli Stati Uniti questa volta! Capcom sarà a Roma la settimana prossima per il Captivate 2012, cosa vedremo? Cosa vorreste vedere?

Cosa vi siete persi? - 13/2012

Con il Telodice colpevolmente in pending ma che uscirà cascasse il mondo la settimana prossima, le nostre produzioni hanno seguito il flusso delle anteprime e delle recensioni pubblicate. Senza ovviamente dimenticare le Superdirette.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Iniziamo com la recensione della discordia, ovvero Silent Hill: Downpour, il nuovo capitolo di una saga che non ci ha convinto a causa di numerose problematiche, sia visive che di gameplay, e che comunque ha scaldato gli animi dei fan di vecchia data duri e puri. Inutile dire che anche qui l'ira funesta si è fatta sentire nei topic dedicati.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Se non avete letto la recensione del buon Dario o visto la Superdiretta dedicata questa è l'occasione per capire cos'è Ridge Racer Unbounded, il nuovo capitolo della saga automobilistica Namco. Tutto diverso, completamente stravolto (o quasi) ma comunque molto divertente.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Cos'è andato a fare Antonio Fucito in Islanda la settimana scorsa? Ha provato il nuovo titolo dei ragazzi di Eve Online, ovvero DUST 514, lo sparatutto in soggettiva che condivide lo stesso universo di gioco dell'MMO spaziale, tanto che le battaglie in orbita hanno un impatto sugli scontri a terra. Il cross platform e cross genre definitivo in parole povere. Ecco quindi la nostra videoanteprima.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )