Sins of A Solar Empire: RebellionRibelli, pirati e la Morte Nera! 

Sins of a Solar Empire si espande ulteriormente con un pacchetto stand alone carico di novità interessanti

Sins of a Solar Empire è un titolo strategico ambientato nello spazio focalizzato sul multiplayer, dove il giocatore viene chiamato a controllare una flotta interstellare per ottenere la dominazione sulle fazioni avversarie. Il gameplay si ispira ai dettami del genere 4X, acronimo anglofono che raccoglie quattro parole per altrettanti obiettivi di gioco: explore, expand, exploit, exterminate. Ribelli, pirati e la Morte Nera! Sebbene il titolo sviluppato da Ironclad a quasi quattro anni dall'uscita non abbia ancora goduto di un vero e proprio seguito, due espansioni hanno approfondito le possibilità concesse dal gameplay strategico in sezioni specifiche, come le fasi di combattimento e gli elementi di diplomazia. Con Sins of a Solar Empire: Rebellion, gli sviluppatori rifiutano ancora di parlare di un nuovo capitolo vero e proprio, ma il prodotto propone molte novità, tanto da venire pubblicato stand alone e, in attesa dell'uscita ufficiale fissata per il prossimo 12 giugno, vi presentiamo tutti i dettagli finora emersi.

Ribelli e Pirati...

Mostrato di recente alla stampa, Rebellion appare come un grosso passo in avanti per la serie, a partire dal comparto tecnico, pesantemente rivisto per enfatizzare spettacolari sequenze di battaglie tra flotte di navi spaziali appartenenti a razze diverse. A fianco di texture e rendering migliorati, troviamo anche una rivisitazione dell'interfaccia, sempre più funzionale ed allo stesso tempo gradevole da navigare. Ribelli, pirati e la Morte Nera! Tra le novità più interessanti l'introduzione di sotto fazioni dedicate a ciascuna delle tre razze, TEC, Advent e Vasari. Queste, infatti, saranno divise tra Loyalist e Rebel, ognuna con una propria tematica e motivazioni a caratterizzarle, oltre a tecnologie speciali dedicate. Alberi d'evoluzione specifici garantiscono ad ognuna peculiarità proprie, così ad esempio i ribelli TEC potranno decidere di allearsi con i pirati. I fan della serie chiedevano da tempo la possibilità di controllare direttamente i pirati spaziali e questa espansione finalmente lo permetterà. Oltre a poterli reclutare, sarà possibile sfruttarli a proprio vantaggio ad esempio per nascondersi nelle loro aree particolari.

... e la morte nera?

Ogni fazione, poi, gode di una propria versione della mega astronave di classe Titan. Questa pare una sorta di Morte Nera importata nel mondo di Sins of a Solar Empire: Rebellion, essendo una nave delle dimensioni di una luna con poteri mai visti prima. Ovviamente ci saranno dei rischi da mettere in conto nel caso un giocatore decidesse di imbarcarsi nell'impresa di costruirne una. Ribelli, pirati e la Morte Nera! Prima di tutto sarà l'unica che potrà avere e per arrivare al suo completamento ci vorrà parecchio tempo. Inoltre il resto dell'universo saprà da subito delle vostre intenzioni, mettendo in allerta le altre forze in gioco che si ritroveranno forzate ad accelerare il proprio operato per non farsi trovare impreparati alla nuova minaccia. Altre novità nel parco navi vedono quelle di classe Capital personalizzate per ogni fazione, con abilità speciali dedicate che garantiscono ruoli extra speciali (ad esempio quelle dei TEC potranno fungere da navi di supporto, capaci di catturare altri vascelli). Infine troviamo la "Corvette", una fregata più economica, veloce e forte delle altre, ma dotata di armatura meno spessa. Ulteriori novità includono un "Artifact Planet" che può essere catturato dalla propria fazione per vincere la partita, tramutando il gioco in una sorta di partita King of the Hill durante la quale contendersi il dominio del pianeta e cercando poi di difenderlo. Ribelli, pirati e la Morte Nera! Saranno introdotte condizioni di vittoria, come una particolare astronave da proteggere a tutti i costi, oppure la possibilità di perdere in caso la propria capitale venisse conquistata da fazioni avversarie. L'ampliamento delle condizioni di vittoria al momento purtroppo appare non assecondata da un'altrettanta versatile intelligenza artificiale, ma il tempo ancora a disposizione dovrebbe permettere ad Ironclad di migliorare anche questo aspetto. Sebbene non sia un vero e proprio seguito, Sins of a Solar Empire: Rebellion propone agli amanti della serie sufficienti novità (ed un prezzo scontato per i possessori dei vecchi titoli) da spingerli all'acquisto, mentre consigliamo agli amanti degli strategici di tenere d'occhio questa nuova interessante produzione. Ultima nota: pare che con questa espansione stand alone si scoprirà qualcosa di più sui misteriosi inseguitori dei Vasari!

Certezze

  • Struttura alle spalle molto solida
  • Numerose novità...

Dubbi

  • ... che in alcuni casi necessitano ancora di qualche rifinitura

TI POTREBBE INTERESSARE