Mario non è mai abbastanza  29

5 giocatori, un GamePad e tanto divertimento: ecco gli ingredienti del nuovo Super Mario Bros. U per Wii U

Avremmo sinceramente preferito che il Mario per il lancio di Wii U fosse un episodio tridimensionale, magari un nuovo Galaxy; al contrario, la nuova console Nintendo è destinata ad accogliere l'idraulico in ambito 2D, con l'ampiamente atteso New Super Mario Bros. U che prosegue la serie multiplayer-oriented inaugurata su Wii.

Anche in questo caso quindi, la continuità è l'elemento che spicca in un gioco per la nuova console Nintendo; benché New Super Mario Bros. U sia estremamente familiare, questo non significa però che non ci siano aspetti interessanti e che vale la pena scoprire, malgrado la limitatezza della demo con soltanto 3 brevi livelli a disposizione. Partiamo raccontando del GamePad, sfruttato in alcune maniere piuttosto interessanti; la prima e più scontata è quella che consente di fatto di visualizzare l'azione sullo schermo del controller, permettendo così di spegnere la tv o lasciarla "libera" a genitori o fratelli. Si tratta ovviamente di una soluzione adottabile soltanto in modalità single player, che di certo non è la più adatta per affrontare un titolo come New Super Mario Bros. U, ma comunque capace di offrire una piccola prova pratica delle possibilità del GamePad. Decisamente più interessante il Boost Mode, che in pratica consente a fino a 5 giocatori di affrontare l'azione con un nuovo approccio particolarmente interessante. Mentre infatti 4 utenti proseguono all'interno degli stage esattamente come in passato, il quinto tramite GamePad può interagire in maniera costruttiva o distruttiva, creando dei blocchi colorati nel livello semplicemente toccando un punto specifico sullo schermo del controller. Se un blocco messo in posizione strategica può aiutare magari a superare un passaggio ostico, se non addirittura salvare da una rovinosa e inevitabile caduta, allo stesso modo posizionarli più malvagiamente può andare a rendere veramente più difficile la vita del malcapitati compagni; sempre toccando sullo schermo del GamePad si possono anche stordire i nemici presenti.

La modalità Boost ci è sembrata quindi azzeccata e ricca di potenzialità in ambito multigiocatore, ma è solo una delle novità sostanziali del prodotto; anche la tuta da scoiattolo volante che possono indossare i personaggi è una gradita aggiunta particolarmente piacevole da utilizzare, mentre la facoltà di giocare anche con il proprio Mii aggiunge un ulteriore grado di personalizzazione. Molto poco da dire invece in merito alla componente grafica, che trova quasi solo nell'alta definizione un motivo per differenziarsi dai precedenti per Wii. Da verificare infine l'integrazione con MiiVerse, di cui non c'era traccia nella demo. Tutto sommato quindi, New Super Mario Bros. U appare come una piacevole aggiunta al catalogo della nuova console Nintendo, a cui sembra però -perlomeno per il momento- mancare una vera killer application; categoria a cui questa nuova fatica di Mario non si può certo ascrivere.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

CERTEZZE

  • Divertente come sempre
  • Buon uso del GamePad
  • 5 giocatori

DUBBI

  • Essenzialmente un more of the same