Battlefield 3Assalti frontali 

A corollario della presentazione del servizio Premium abbiamo provato due nuove mappe

Durante il lungo booth tour nello stand Electronic Arts abbiamo avuto la possibilità di provare due mappe dei nuovi DLC del gioco, ovvero Scrapmetal, presa di peso da Close Quarters, già disponibile e Bandar Desert, in uscita a settembre nel pacchetto Armored Kill. Questi due DLC fanno parte del nuovo servizio Premium, la risposta EA a Elite di Activision che permette di comprare preventivamente con accesso anticipato (e ad un costo ridotto ridotto rispetto al singolo acquisto per ogni singolo rilascio) tutto il supporto a venire del gioco, ovvero i già usciti Back to Karkand e Close Quarters, ma anche Armored Kill, Aftermath e End Game, quest'ultimo previsto per marzo 2013. Assalti frontali I pacchetti non offrono solo mappe, ma anche come da tradizione nuovi mezzi, modalità di gioco, sbloccabili esclusivi e una serie di funzionalità extra su Battlelog. Un modo questo per fidelizzare il giocatore, ricompensando comunque abbonati e non con una serie di contenuti aggiuntivi senza dubbio corposi.

Così lontano, così vicino

La nostra prova è quindi iniziata con Scrapmetal in versione PlayStation 3. La mappa, ambientata in due fabbriche su più livelli collegati da diversi tunnel e ballatoi, votata allo scontro dalla brevissima distanza ha senza dubbio un level design come al solito superbo, ma non fa che amplificare l'idiosincrasia di Battlefield 3 per un tipo di gameplay che snatura le sue meccaniche di fondo. Il concetto è semplice. Assalti frontali La struttura ferrea delle classi, che chiede al giocatore di scendere in campo rispettando il ruolo che si è scelto, si annulla praticamente del tutto quando i giocatori si trovano concentrati in spazi stretti, quando insomma la differente balistica delle armi passa in secondo piano rispetto alla forza bruta, in un tripudio di granate, lanciarazzi e fucili a pompa. Non stiamo certamente parlando di una scelta "fallimentare", ma l'impressione è che questo non sia il modo migliore per godere al meglio del lavoro fatto da DICE. Una mappa frenetica, veloce e molto divertente, ma certamente non qualcosa che troverà il favore dei giocatori che si esaltano col tatticismo ragionato delle mappe più grandi. L'esatto opposto è invece il pacchetto Armored Kill, che vedremo dopo l'estate e che si porterà in dote cinque mappe tra le più grandi mai viste in Battlefield 3. Gli amanti delle gigantesche battaglie campali si troveranno insomma a proprio agio, chi invece ha odiato le lunghe passeggiate per arrivare alle zone calde può comunque stare tranquillo, uno dei nuovi mezzi, la cannoniera volante AC-13O funge anche da punto di respawn volante, sempre ovviamente si sia riusciti ad ottenerla dopo aver conquistato una base. Assalti frontali Durante il nostro test abbiamo potuto vedere e testare molti dei nuovi mezzi, come i caccia carri, leggeri e veloci, gli ATV e l'artiglieria mobile, senza dimenticare il già citato AC-130 dotato di cannoni per colpire i bersagli a terra e di due mitragliatrici per la difesa dai velivoli nemici, ideale quindi sia per in ruolo difensivo sia in fase di attacco. Se dall'alto quindi si può scatenare l'inferno sugli avversari anche da terra non si scherza. L'artiglieria mobile è il mezzo privilegiato per preparare l'assalto ad una base, martellando gli attaccanti da lontano, in posizione coperta prima di sferrare un attacco di terra. Guerra vera insomma, che fa morire d'invidia le scaramucce al chiuso di Close Quarters. Il futuro supporto di Battlefield 3 è quindi estremamente promettente. Il progetto Premium, è una mossa obbligata e presumibilmente vincente per legare i giocatori, estremamente onesta e ricca di contenuti. Rimaniamo perplessi di fronte alla scelta di proporre un pacchetto mappe estraneo alle meccaniche tipiche del gioco, ma comunque necessario per venire incontro a tutte le tipologie di utenti, non solo quelli più hardcore. Un deciso plauso per Armored Kill, i nuovi mezzi e le sue mappe gigantesche. Il resto dell'offerta è ancora tutta da scoprire. Nelle prossime settimane, in attesa di Colonia conosceremo tutte le informazioni riguardanti i prossimi contenuti scaricabili.

Certezze

  • Il servizio Premium garantisce tanti contenuti ad un prezzo "ragionevole"
  • I nuovi mezzi in Armored Kill donano nuovi approcci tattici

Dubbi

  • Close Quarters snatura troppo le meccaniche classiche di Battlefield 3

TI POTREBBE INTERESSARE