7.5

Redazione

8.1

Lettori (44)


  • 39
  • 11
  • 26
  • 81
  • Data di uscita: 11 gennaio 2013
  • Piattaforme: wiiu, ps3, x360
  • Tipologia di gioco: Action

Ninja Gaiden 3: Razor's EdgeNinja multi schermo 22

Dopo una performance deludente su PS3 e Xbox 360, Ninja Gaiden 3 ci riprova su Nintendo Wii U

C'è una comodità enorme nel dover scrivere di titoli già usciti su altre piattaforme: i video su YouTube. Nintendo ci ha invitato a (ri)provare tutta la line up già messaci a disposizione a Los Angeles durante l'E3 e tra un Nintendo Land e New Super Mario Bros. U, ci siamo dedicati a Ninja Gaiden 3, che la kermesse statunitense aveva lasciato nel limbo dei giochi travolti dalle novità fresche di annuncio. Lo schema provato è quello mostrato qui accanto, la stessa sequenza se non per le cutscene che nella demo installata erano disattivate. In compenso diverse modifiche apportate dal team orfano di Itagaki, intendono rendere questa Razor's Edge Edition quella definitiva. Oltre che un bel passo in avanti rispetto a quanto giocato finora.

L'arsenale di un combattente

Ninja Gaiden 3: Razor's Edge Edition è nelle premesse identico alle controparti Sony e Microsoft: nei panni di Ryu Hayabusa si passano ancora una volta a filo di spada decine, centinaia e migliaia di nemici, fronteggiando un gruppo di misteriosi cultisti e viaggiando qua e là in giro per il Mondo. Le meccaniche action sono le solite, la realizzazione tecnica non troppo eccitante è la stessa del primo rilascio e livelli, nemici e opzioni dovrebbero tornare più o meno invariati. A questo punto verrebbe da pensare a un semplice porting di quelli che sbattono i menù sul secondo schermo, il touch screen del GamePad, ed escono all'uscita della console contando sulla sete di novità degli early adotper. Sì e no. Sì nel senso che in effetti lo schermo capacitivo del controller viene sfruttato per gestire le selezioni senza dover mettere necessariamente in pausa. Aspettando di capire se ci sarà anche l'implementazione di controlli simili a quelli di Dragon Sqord. No perché gli sforzi maggiori sembrano essere andati nella direzione di un aggiornamento di alcuni aspetti del gameplay fortemente criticati. Il primo e più visibile upgrade è quello stilistico: come detto la resa grafica è nota, ma anziché l'estetica edulcorata dell'originale qui tornano smembramenti, fiumi di sangue e pezzi di cadavere sparsi in ogni direzione. E per un fan di Ninja Gaiden è un bel tuffo nel passato. In secondo luogo il combat system ha subito un numero di importanti modifiche: scompaiono i quick time event "cinematografici", restano i due attacchi e il salto ma soprattutto crescono a sei le tipologie di armi selezionabili. Ninja multi schermo Rispetto alla sola, la spada, disponibile all'uscita prima del DLC che ha aumentato la scelta implementandone un paio extra. Tre sono invece i Ninpo, così da non imporre l'uso dell'unico già visto nell'installazione originale. Dal canto nostro ci siamo destreggiati facendo a fette chiunque ci si parasse contro con l'ausilio di una enorme falce, apprezzando tocchi come gli attacchi da terra degli avversari morenti. Le modifiche, che si estendono anche a un sistema di sviluppo delle armi simil ruolistico, per quanto molto leggero, intendono da una parte dare una sensazione maggior profondità, dall'altra colmare l'eccessivo stacco tra quello che la serie era fino al secondo capitolo e la svolta che ha fatto sentire traditi molti fan. Sono aggiunte apprezzabili che evidenziano un sforzo non comune - in proporzione, il più pubblicizzato Batman: Arkham City sembra cambiare meno nel passaggio a Wii U - ma è difficile che certi limiti connaturati in Ninja Gaiden 3 vengano del tutto risolti. L'impegno, insomma, potrebbe non bastare. Ninja multi schermo

Certezze

  • Modifiche interessanti
  • Più armi e Ninpo

Dubbi

  • Si gioca meglio con il Controller Pro che con il GamePad
  • Difficile estirpare certi limiti connaturati nel gioco