3.0

Redazione

2.7

Lettori (55)


  • 49
  • 47
  • 23
  • 17

Rambo: The Video GameViva gli anni 80! 42

Abbiamo assistito alla presentazione del gioco dedicato a John Rambo!

È senza dubbio un periodo fortunato per gli amanti dei vecchi eroi dei film d'azione. Con Expendebles 2 che furoreggia ai box office nostrani e un paio di pellicole con protagonisti Arnie e il vecchio Sly che vedremo nei prossimi mesi, un gioco come Rambo: The Videogame non può non uscire in un periodo migliore. Lo abbiamo visto in una sessione a porte chiuse nel booth di Reef Entertainment, osservando uno degli sviluppatori giocare una lunga demo ambientata in Vietnam. Il gioco infatti ci permette di rivivere i momenti salienti dei primi tre film, iniziando con la fuga dalla prigione della contea per finire a lanciare frecce esplosive contro i letali elicotteri Hind sui monti dell'Afghanistan. Insomma i momenti migliori delle pellicole saranno nel titolo, senza dimenticare scontri con i boss, intense sezioni di cecchinaggio e abbondanti dosi di splatter. Viva gli anni 80!

Piombo caldo

Cosa quindi ci offre questo approfondito excursus nelle peripezie di John Rambo? Il gameplay non è quello di un FPS ne tantomeno quello di sparatutto in terza persona. Viva gli anni 80! La scelta è caduta sul corrispettivo anni 80 degli shooter moderni, ovvero lo sparatutto su binari, alla Operation Wolf per intenderci, ovviamente aggiornato con meccaniche che ci portano ad un classico come Time Crisis o ad un Resident Evil: The Darkside Chronicles tanto per fare un nome. Si procede quindi a schermate fisse, con piccole cinematiche di raccordo in cui dalla visuale in prima persona si passa a quella dietro le spalle di Rambo, per donare al tutto un look più cinematografico. Le meccaniche di gioco sono semplici. Si prende la mira e si spara: è possibile però andare in copertura, e quindi sporgersi e fare fuoco magari quando sentiamo il click-clack della ricarica avversaria. Intelligentemente non possiamo stare tutto il tempo dietro una cassa o una staccionata poiché le coperture sono infatti distruttibili, e a giudicare dalla pioggia di granate il gioco spinge molto sull'essere il più veloci possibili nel mandare definitivamente al tappeto i soliti Viet Cong o i tanto odiati sovietici. Viva gli anni 80! Per complicare un pochino le meccaniche Reef Entertainment ha inserito una sorta di ricarica attiva alla Gears of War. Se si sbaglia il piccolo Quick Time Event l'arma si inceppa facendoci perdere secondi preziosi. Ci sono poi alcuni bivi, e momenti in cui da dietro una copertura possiamo sporgersi in più direzioni diverse per sparare, generalmente però l'azione è velocissima con pochi momenti per rifiatare. Parlando di armi Rambo potrà utilizzare sempre il suo arco e portare una sola arma primaria. Ci è stato detto però che oltre al Kalashnikov ci sarà anche l'M-60, mentre ad un secondo playthrough sarà possibile equipaggiare più armi e addirittura abilitare alcune abilità speciali. Tra queste c'è una sorta di god mode temporaneo con tanto di bullet time in cui vedremo Rambo iniziare a sparare nella sua iconica posa con l'arma appoggiata ai fianchi innaffiando di piombo tutta la scena. Non sarà il titolo tripla A definitivo dedicato a John Rambo, ma senza dubbio dà l'idea di essere comunque molto divertente e immediato, e anche graficamente ben fatto, pur con tutti i limiti di una produzione che non si appoggia ai motori grafici di ultimo grido. Aspettiamo quindi ulteriori notizie, soprattutto sul versante delle altre piattaforme. Il gioco per ora è confermato solo su PC, ma Reef Entertainment è in trattativa per farlo uscire anche su console, visto che un titolo del genere si adatterebbe benissimo alle potenzialità di Wii e Move. Rambo: The Videogame - Trailer cinematografico Rambo: The Videogame - Trailer cinematografico

Certezze

  • I primi tre film classici
  • Tante armi e abilità speciali

Dubbi

  • E' uno shooter su binari, non uno shooter "moderno"