Periferiche iPhoneiPhone 5 

Apple ha presentato al mondo iPhone 5, il nuovo e più avanzato smartphone mai prodotto dalla casa di Cupertino. Ecco tutti i dettagli

Alcuni rumor erano fondati, altri decisamente no: Apple ha presentato iPhone 5 (dunque non "il nuovo iPhone") alla stampa internazionale e sono stati molteplici i cori di approvazione e gli applausi nel corso dell'evento, a cui hanno partecipato non solo il CEO Tim Cook ma anche, come da tradizione, tutti i personaggi coinvolti nello sviluppo di questo progetto. Dopo aver sciorinato i soliti dati sullo strepitoso successo dei prodotti della Mela, con iPad ormai decisamente padrone del mercato tablet, Cook e soci hanno fatto salire sul palco, letteralmente, il nuovo iPhone (sì, intendiamo iPhone 5!). La scocca è quella che alcuni siti avevano già mostrato tramite alcune foto rubate: vetro e alluminio anodizzato (serie 6000, lo stesso usato per i Macbook), con una sorta di "fascia" posteriore e un fattore di forma diverso rispetto a iPhone 4S, "allungato" per ospitare non solo un display da 4 pollici (con aspect ratio non pari a 16:9, ma quasi) ma anche un'interfaccia modificata per l'occasione, che vanta una "riga" in più per le applicazioni in ogni schermata. I designer si sono concentrati sui materiali, con finiture in vetroceramica (per il modello bianco) e vetro pigmentato (per quello nero) che conferiscono al terminale un aspetto estremamente moderno ed elegante. Si tratta dell'iPhone più sottile e leggero di sempre, peraltro, con i suoi 7,6 millimetri di spessore (il 18% in meno rispetto a iPhone 4S) e i 112 grammi di peso (20% più leggero del 4S). Una caratteristica che ben si sposa con i concetti alla base dell'hardware, più potente ma al contempo più "piccolo" e caratterizzato da una maggiore efficienza energetica. Andiamo nel dettaglio.

Fuori...

La prima cosa che salta all'occhio di iPhone 5, ovviamente, è la forma "allungata". Apple ci ha tenuto a precisare che aumentare la lunghezza e non la larghezza del dispositivo ci permetterà di continuare a usarlo senza problemi con una sola mano, perché il pollice può raggiungere tutte le zone del display (ora più sottile) e non cambiano le dimensioni della tastiera virtuale nella visualizzazione verticale. Per l'assemblaggio del telefono si parla addirittura di una macchina che fotografa ogni chassis con un sensore da 29 megapixel perché venga montato l'inserto più adatto a quelle dimensioni. iPhone 5 Insomma, a Cupertino hanno ragionato davvero in termini di centesimi di millimetro per offrire ai propri utenti un prodotto di grande qualità ed ergonomia. Una volta acceso lo schermo, iPhone 5 mostra una saturazione dei colori migliorata del 44% e un Display Retina che, a parità di densità (326 ppi), vanta una risoluzione superiore a quella di iPhone 4S, ovvero 1136 x 640 pixel. In termini pratici, questo "allungamento" del display si traduce in maggiore spazio operativo per le applicazioni, come ad esempio il calendario (che ora può mostrare un maggior numero di informazioni nella parte inferiore rimanendo sulla visualizzazione del mese). Aggiornare le app alla nuova risoluzione sarà un lavoro molto semplice e veloce, hanno assicurato gli sviluppatori interpellati per l'occasione, ma i programmi che non supportano il nuovo aspect ratio gireranno in letter box. Come accennato in precedenza, sul touch screen c'è spazio per una nuova riga di applicazioni (le righe diventano cinque più quella fissa, insomma), ma ciò non avrà ripercussioni sostanziali rispetto alle funzionalità del sistema operativo, che è ovviamente iOS 6.

...e dentro

Il cuore di iPhone 5 è il nuovo chip A6, fino a due volte più veloce rispetto all'A5 (montato sul 4S) e dunque in grado di aprire le applicazioni più rapidamente e far girare i giochi con un frame rate maggiore. Nel corso della presentazione sono saliti sul palco gli sviluppatori di Firemonkeys per mostrare in azione Real Racing 3, la nuova simulazione di guida (ora prodotta da Electronic Arts) che uscirà nel corso di quest'anno e che offre una grafica molto vicina a quella disponibile sulle attuali console HD, con effetti di riflessione e l'implementazione dello specchietto retrovisore. iPhone 5 Il gioco sarà inoltre dotato di una modalità multiplayer asincrona, che sulle prime sembrava esclusivamente basata sui ghost ma che, a quanto pare, consente anche la collisione fra le vetture. Cercheremo di capire più in là l'esatto funzionamento di questa interessante feature. La fotocamera iSight di iPhone 5 è tecnologicamente pari a quella presente sul modello precedente, dunque vanta un sensore da 8 megapixel con risoluzione 3264x2448 pixel, ottica a cinque elementi e apertura focale f/2,4, ma è stata resa più piccola ed è capace di scattare impiegando il 40% di tempo in meno. Include inoltre una serie di nuove tecnologie che, in combinazione con un chip dedicato, riducono il rumore nelle foto e migliorano la qualità delle riprese in condizione di scarsa luce. Apple ha integrato nel dispositivo l'app Panorama, che consente di sfruttare non solo la fotocamera ma anche il giroscopio e il nuovo chip A6 per ottenere foto panoramiche fino a 28 megapixel e prive di effetto mosso grazie ai nuovi meccanismi di stabilizzazione. La registrazione di video è sempre a 1080p, ma anche in questo caso è stato migliorato lo stabilizzatore, c'è il riconoscimento facciale ed è finanche possibile scattare foto mentre si filma. Per quanto riguarda la fotocamera anteriore, è ora capace di girare video a 720p e il FaceTime è disponibile anche su rete dati cellulare, anche se su questo punto Apple non è stata molto chiara e può darsi ci siano delle limitazioni in base agli operatori.

Batteria, connettività e accessori

Abbiamo detto che il chip A6 è due volte più potente dell'A5, ma al contempo vanta una migliore efficienza energetica. Ciò si traduce in una durata maggiore della batteria, che arriva a dieci ore di web browsing su Wi-Fi, otto ore in conversazione e 225 in stand-by. La connettività di iPhone 5 è assicurata dal supporto per i protocolli GPRS, EDGE, EV-DO, HSPA, HSPA+, DC-HSPA e LTE. L'antenna del telefono sarà di tipo dinamico, come per il 4S, per cambiare frequenza quando necessario per mantenere buona la qualità della conversazione. iPhone 5 A proposito di conversazione, i tre microfoni presenti (uno frontale, uno posteriore e uno sul fondo) e la compatibilità con determinati operatori potranno offrirci un sistema denominato "Wideband Audio", in grado di rendere molto più naturale il suono della nostra voce. Veniamo quindi agli accessori, a cominciare da Lightning, il nuovo connettore digitale che sostituisce quello finora utilizzato da Apple e che è già compatibile con un gran numero di dock e prodotti simili. Si tratta di una soluzione molto pratica dal punto di vista dell'ingombro, visto che le dimensioni dello spinotto sono inferiori dell'80% rispetto a quello vecchio, ma allo stesso tempo sarà necessario acquistare degli adattatori per poter utilizzare gli accessori pensati per il precedente connettore. Veniamo infine ai nuovi auricolari, denominati EarPods: sono stati realizzati conducendo un gran numero di misurazioni sull'orecchio umano, così da trovare punti d'incontro fra vari individui che potessero consentire la produzione di un sistema in grado di "parlare" direttamente al canale uditivo senza però "sigillarlo" come fanno alcune soluzioni in-ear. Il risultato non è solo confortevole ma assicura un suono di grande qualità. Gli EarPods saranno ovviamente presenti nella confezione di iPhone 5.

iOS 6, prezzi e date

Il nuovo sistema operativo realizzato da Apple per i propri dispositivi mobile è più veloce e vanta circa duecento funzioni inedite che rendono le applicazioni social, il web surfing e tutto il resto più semplice. Siri, che sarà finalmente disponibile anche in lingua italiana, dispone di conoscenze ancora più vaste: durante la presentazione le è stato chiesto di suggerire un film da guardare e l'assistente ha aperto la pagina di Rotten Tomatoes per visualizzare le classifiche di preferenza. iPhone 5 Le precedenti funzioni di agenda di Siri rimangono intatte, ma si aggiunge la possibilità di creare post su Facebook e Twitter semplicemente dettandoli. La rinnovata applicazione Mappe è più veloce su iPhone 5, fornisce indicazioni sia per i tragitti in auto che a piedi e vanta inoltre una rappresentazione 3D interattiva dei luoghi. Cambia anche Safari, che è ora dotato di una funzione per la condivisione delle tab via iCloud. Fra le informazioni più interessanti riguardo iOS 6, comunque, spicca la compatibilità: il nuovo sistema operativo sarà disponibile per tutti gli iPhone dal 3GS in su, per gli iPod Touch di quarta e quinta generazione (appena annunciati) e per tutti i modelli di iPad. Concludiamo con i dettagli relativi a prezzo e data di iPhone 5: il nuovo smartphone Apple arriverà in Italia il 28 settembre (mentre negli USA e in diversi altri paesi sarà disponibile dal 21 settembre) e il prezzo sarà maggiore rispetto a iPhone 4S, con quest'ultimo che verrà con ogni probabilità ritoccato verso il basso. Si parte dunque da 729 euro per la versione da 16 GB, 839 per la versione da 32 GB e 949 euro per la versione da 64 GB.

TI POTREBBE INTERESSARE