Funghi e cazzotti  12

Abbiamo provato la versione Wii U di Tekken Tag Tournament 2 presso la sede di Namco Bandai, a Tokyo. Ecco le nostre impressioni sul gioco

Già disponibile su PlayStation 3 e Xbox 360 (ecco la nostra recensione), Tekken Tag Tournament 2 farà parte della line-up di lancio di Wii U e arriverà dunque nei negozi italiani il 30 novembre. Il giorno prima dell'apertura del Tokyo Game Show 2012 abbiamo avuto modo di vederlo in azione nella sede di Namco Bandai a Tokyo, con Katsuhiro Harada, director storico della serie, a farci da cicerone.

Per l'occasione è stata mostrata una delle novità esclusive che saranno presenti sulla console Nintendo, ovvero la modalità Mushroom Battle: accompagnati da una rivisitazione in chiave moderna del tema di Super Mario Bros., due personaggi si sfidano all'interno di uno scenario in cui sono sparsi funghi capaci di aumentare o diminuire le loro dimensioni a più riprese. Questo tipo di situazione ci vedrà dunque combattere contro un avversario molto più grosso di noi o viceversa, cercando in tutti i casi di capire che tipo di approccio è quello migliore per poter affondare i colpi o evitare di subire troppi danni. Harada ha tenuto a precisare che questa particolare modalità era già in mente agli sviluppatori, ma che fino all'approdo su Wii U nessuno aveva pensato di "giustificare" il cambio di dimensione facendo ricorso ai ben noti funghetti.

Un'altra feature esclusiva riguarda ovviamente l'uso del GamePad: il gioco gira a sessanta frame al secondo in contemporanea sullo schermo televisivo e sul touch screen del peculiare controller della console Nintendo, mostrando una fluidità su cui qualche mese fa lo stesso Harada nutriva dei dubbi. "Il Tekken Team ha molta esperienza su PlayStation 3 in termini di hardware e c'è voluto un po' di tempo per ottenere gli stessi risultati anche su Xbox 360 con Tekken 6. La stessa cosa avviene su Wii U, ma abbiamo potuto mettere insieme una squadra pensata appositamente per il nuovo hardware e siamo riusciti a ottimizzare la grafica dopo poche settimane", ha detto. È possibile giocare con Tekken Tag Tournament 2 utilizzando il solo GamePad, a TV spenta, ricorrendo a un set di comandi tradizionale; oppure sfruttare una serie di "scorciatoie" touch personalizzabili per l'esecuzione semplificata di combo e mosse speciale. Numerose anche le possibilità di personalizzare i combattenti in modi anche vicini all'iconografia della casa di Kyoto, anche se non ci è stato mostrato nulla di ciò durante la nostra sessione.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Un torneo anche portatile

Katsuhiro Harada ha posto particolare enfasi sulla possibilità di giocare sullo schermo del GamePad piuttosto che utilizzando un televisore, sottolineando come l'input lag sia minimo in entrambi i casi. I puristi dei picchiaduro a incontri, insomma, non dovranno preoccuparsi. Allo stesso modo, il gioco includerà sia una modalità versus in locale (con due GamePad? Non è stato specificato, ma crediamo decisamente di no) che una modalità multiplayer online competitiva, confermando dunque che Wii U disporrà di tali feature fin dal lancio e non si tratterà di qualcosa che Nintendo renderà disponibile più in là.

Quanto alla genesi del progetto e all'intenzione di portarlo anche sulla nuova console della casa di Kyoto, ci è stato detto che i contatti erano stati avviati ai tempi dell'episodio per Nintendo 3DS, e che dunque il fatto di dover portare Tekken Tag Tournament 2 su tre differenti sistemi era praticamente chiaro fin da principio. La grafica fluidissima e senza cali nel frame rate, in contemporanea su TV e GamePad, le modalità inedite ispirate a Super Mario Bros., le possibilità extra di personalizzazione e i comandi semplificati via touch screen chiariscono la natura del prodotto, per certi versi più "casual" su Wii U di quanto ovviamente non fosse su PlayStation 3 e Xbox 360. Detto questo, le qualità del prodotto rimangono fondamentalmente le stesse:

si tratta di un picchiaduro solido e divertente, con un gran numero di personaggi e altrettante implicazioni strategiche per quanto concerne l'implementazione dei tag team. Ma insomma, cosa pensa davvero Harada di Wii U e, in particolare, della potenza del suo processore, su cui tanto si specula? Il director non si sbottona più di tanto, rispondendoci che la console è dotata di un buon hardware, una volta che sai come utilizzarlo, e che è piuttosto semplice da programmare. Abbiamo chiuso l'incontro con la domanda a cui tenevamo maggiormente: vedremo Harada colpire con una possente testata Satoru Iwata in un prossimo trailer del gioco, così come accadde con Yoshinori Ono in un divertente video di Tekken 3D: Prime Edition? "Bisognerà chiedere il permesso a Nintendo", ha risposto. Magari gli abbiamo dato una buona idea.

CERTEZZE

  • 60 fps in contemporanea su TV e GamePad
  • Gameplay solido che già conosciamo
  • Divertente la Mushroom Battle...

DUBBI

  • ...ma speriamo non sarà l'unica nuova modalità
  • Multiplayer da verificare, sia in locale che online
  • Tecnicamente al livello delle versioni già disponibili