Monster Hunter 3 UltimateIl Monster Hunter definitivo? 

Capcom sta lavorando a una speciale riedizione in HD di Monster Hunter Tri, che porterà il celebre action survival su Wii U

La vita dell'inviato al Tokyo Game Show non è sempre rose e fiori: in alcuni casi trovi ad accoglierti tavole imbandite con ogni ben di Dio, pollo in primis, e magari qualche donzella in abiti discinti (no, non è vero); talaltra il tuo perfido boss ti manda a provare "qualcosa per Wii U". Appunto, qualcosa cosa? L'abbiamo scoperto in una camera del lussuoso hotel New Otani, dove ci aspettavano Mao Sugiyama e Jason Andersen, rispettivamente associate product manager e public relations manager per Capcom. "Hai già qualche esperienza con un episodio della serie?", ha chiesto Sugiyama al sottoscritto quando ancora non era chiaro cosa avessi di fronte. Il Monster Hunter definitivo? "Certo!", la risposta di circostanza, a cui però è seguito un terribile trabocchetto del producer: "Quale episodio esattamente?" E lì è stata dura, perché la nostra (la mia) ultima esperienza con il franchise risale al 2009, con Monster Hunter: Freedom Unite per PSP, ma lì per lì non ricordavo quale capitolo fosse e così ho detto "il terzo!", scavandomi letteralmente la fossa. È stato l'inizio di una sessione di prova che definire ostica è poco, in cui abbiamo impiegato mezz'ora per ricordare i controlli di gioco e avere la meglio sull'enorme mostro che avevamo il compito di ammazzare. Non proprio un test tranquillo e leggero per prendere confidenza con le dinamiche di Monster Hunter 3 Ultimate, riedizione HD "potenziata" di Monster Hunter Tri, uscito su Wii nel 2010. Nell'attesa di titolo sviluppato appositamente per la nuova console Nintendo, dunque, Capcom ha tirato fuori dal cilindro questa conversione di Tri G (quello per 3DS, per intenderci), che farà parte della line-up di lancio di Wii U in Giappone e che verrà distribuita in Europa a marzo 2013.

Acchiappa il mostro

Mentre Sugiyama ci malediceva mentalmente per essere così incredibilmente scarsi, indicandoci in quale zona della mappa recarci ogni volta che il mostro scappava (pure te, mostro, però!), snocciolava contemporaneamente quelle che sono le feature di Monster Hunter 3 Ultimate, specie dal punto di vista dei contenuti. Il Monster Hunter definitivo? Non si tratta infatti di un semplice adattamento in alta definizione (a 1080p, nello specifico) del terzo episodio della serie, bensì di una versione "potenziata" anche sul fronte della struttura e del gameplay, con qualcosa come il 50% di nuovi contenuti e un totale di circa duecento quest, in grado di garantire dunque svariate ore di divertimento per gli appassionati di questo franchise. Persino chi ha già giocato con Monster Hunter Tri avrà dei buoni motivi per cimentarsi con il gioco su Wii U, visto che gli sviluppatori hanno cambiato la dislocazione dei vari mostri all'interno degli scenari e aggiunto una serie di routine comportamentali differenti per gli stessi, garantendo dunque un'esperienza fondamentalmente nuova. Ci sono alcune novità anche per il nostro personaggio, che viene accompagnato da due assistenti anziché uno, feature questa di recente introduzione nelle riduzioni portatili. Gli elementi relativi all'esplorazione e al looting rimangono fondamentalmente invariati e dunque ci consentono di macellare le creature sul posto per ottenere materiali da impiegare poi per la realizzazione di nuove armi e nuovi oggetti. Il sistema di controllo con il GamePad è simile a quanto disponibile su Nintendo 3DS con il Circle Pad Pro, dunque i due stick analogici vengono utilizzati per muovere il cacciatore e regolare la visuale (che può essere gestita anche tramite touch screen), mentre i pulsanti principali (un po' difficili da individuare sulle prime, visto che si trovano sotto lo stick destro anziché sopra) servono per sfoderare l'arma ed eseguire attacchi veloci o pesanti, correre e interagire con l'ambiente. Il Monster Hunter definitivo? L'accesso all'inventario diventa molto più immediato grazie alle icone sullo schermo del controller: basta toccarle per usare immediatamente una pozione o un altro oggetto. Quello che purtroppo ci ha convinto di meno è il comparto tecnico: il gioco uscirà in Giappone l'8 dicembre e dunque rimane ancora un po' di tempo per operare delle ottimizzazioni, tuttavia la demo che abbiamo provato mostrava una serie di problemi abbastanza fastidiosi, dal frame rate ballerino (dovrebbe girare a 30 fps, ma appunto cala molto di frequente) alla qualità delle texture, che ovviamente sono rimaste le stesse della versione Wii e che non possono trarre alcun vantaggio dall'upscaling della grafica, anzi. Al di là di una demo non proprio "amichevole" per chi, come noi, era un (bel) po' arrugginito rispetto alle meccaniche di Monster Hunter, la nostra impressione è che il prodotto riuscirà a spingere bene le vendite di Wii U grazie ai suoi numeri, specie nel mercato nipponico, e costituirà una buona base di partenza per un progetto realizzato specificamente per la nuova console. Bisogna però che i difetti tecnici che abbiamo notato vengano risolti tempestivamente, così da non dare l'impressione di una conversione realizzata unicamente per ragioni di opportunità e senza il necessario impegno.

Certezze

  • Tanti nuovi contenuti rispetto a Tri
  • Gameplay decisamente collaudato
  • Grafica a 1080p...

Dubbi

  • ...ma speriamo migliorino il frame rate
  • Le texture sono quelle originali
  • GamePad usato in modo marginale

TI POTREBBE INTERESSARE