Games With GoldGames with Gold - Marzo 2016 

Il marzo gratuito di Xbox

Arriva marzo e continua di gran carriera l'iniziativa dei giochi gratuiti Games with Gold di Xbox Live, con altri quattro titoli equamente suddivisi tra Xbox One e Xbox 360. In questo caso ci troviamo di fronte a quattro tripla A, dunque prosegue l'impegno di Microsoft nel proporre giochi di valore alto anche dal punto di vista commerciale. Ci troviamo a vivere giornate piuttosto intense sul fronte Xbox, con la convergenza sempre più concreta tra il mondo Xbox e quello PC, realizzazione di una visione globalizzante della Universal Windows Platform che, almeno in base a quanto sembra trapelare dalle affermazioni di Phil Spencer, potrebbe portare all'estrema conseguenza di una trasformazione radicale della concezione stessa di Xbox come console. Games with Gold - Marzo 2016 Che sia destinata a diventare davvero un ibrido PC/console o meno, l'idea di mantenere la compatibilità su un catalogo di giochi quanto più vasto possibile sembra essere un punto fermo nella strategia di Microsoft, con la retro-compatibilità che diventa in questo modo una sorta di standard. A rimarcare il concetto, anche in questo caso tutti e quattro i titoli disponibili possono essere tranquillamente giocati su Xbox One, ed è notevole il fatto che tra questi ci sia anche Borderlands, nonostante sia protagonista di una di quelle operazioni remastered che teoricamente servirebbero a dare la possibilità di provare i giochi più vecchi sulle console nuove, oltre che a massimizzare i profitti su titoli ormai datati. A dispetto di questo, è dunque possibile provare l'inizio della serie gratuitamente, mentre gli altri titoli spaziano dall'avventura investigativa Sherlock Holmes: Crimini e Punizioni al "soulslike" Lords of the Fallen, fino allo strategico Supreme Commander 2.

Investigatori, guerrieri, robot ed esploratori post-apocalittici nel marzo di Games with Gold

Sherlock Holmes: Crimini e Punizioni - Xbox One (dal primo al 31 marzo)

Come rimediare a una voglia impellente di vestire i panni di Sherlock Holmes? Elementare, Watson: giocando a Sherlock Holmes: Crimini e Punizioni, primo titolo Xbox One gratuito nei Games with Gold di marzo 2016. Sviluppato da Frogwares Interactive, il gioco si presenta come un'avventura investigativa che ha il pregio di calarci in un'atmosfera legata in maniera alquanto convincente allo stile di Sir Arthur Conan Doyle, mettendoci al controllo del celebre Sherlock Holmes accompagnato dal suo braccio destro, il Dr. Watson. Games with Gold - Marzo 2016 Oltre a presentare una ricostruzione piuttosto accurata delle ambientazioni e delle situazioni tipiche dei libri incentrati sul personaggio in questione, Sherlock Holmes: Crimini e Punizioni riesce anche a distinguersi per la sua particolare struttura: invece di essere linearmente legato a una progressione narrativa senza particolari possibilità di uscire dal tracciato, proprio come si conviene a una storia basata su indagini, ipotesi e ricerca di colpevoli, possiamo effettuare una vasta serie di scelte e decidere in questo modo come portare avanti la nostra ricerca, come interpretare gli indizi e chi accusare. Ovviamente, dovremo essere bravi a non farci sfuggire nulla, altrimenti l'esito delle indagini può risultare ben poco appropriato a un detective infallibile come il Signor Holmes. È comunque notevole lo spessore delle storie messe in scena da Frogwares in questo adattamento videoludico dei personaggi di Conan Doyle, in grado di appassionare in maniera particolare il conoscitore delle opere originali ma anche chi si trova ad incontrare per la prima volta così da vicino personaggi grandiosi come Holmes e Watson. In definitiva, dopo tanti action e generi similari ecco un'introduzione piuttosto inaspettata e molto gradita nel catalogo gratuito dei Games with Gold.

Lords of the Fallen - Xbox One (dal 16 marzo al 15 aprile)

Ultimamente il game over è tornato di moda, almeno in senso figurato. L'alto tasso di sfida e la difficoltà elevata sono diventati elementi piuttosto ricercati tra i giocatori più esperti e appassionati, dicesi anche "hardcore", come dimostra il grande successo della serie Souls. E quando una caratteristica ha successo, la regola vuole che venga utilizzata anche da altri: questo è un po' quanto successo con Lords of the Fallen, o almeno questo è quello che viene da pensare, dati i diversi punti di collegamento con la serie From Software. Games with Gold - Marzo 2016 In ogni caso, è una cosa perfettamente positiva, visto che i modelli presi in esame sono ottimi e il titolo sviluppato da Deck13 risulta essere all'altezza delle sue fonti di ispirazione. Il gioco è dunque un action RPG con visuale in terza persona, che ci mette nei panni di Harkyn, un guerriero impegnato in un lungo viaggio alla ricerca dell'assoluzione per i propri crimini da ottenere fermando da solo un'invasione di creature demoniache Rhogar, in un universo dai toni fortemente cupi e tipicamente dark fantasy. Il combattimento è al centro dell'esperienza di gioco e si sviluppa soprattutto nel corpo a corpo, con alcuni innesti magici da utilizzare in maniera strategica. Il protagonista può essere ampiamente personalizzato a partire dalla scelta della classe e della sotto-classe di appartenenza, per arrivare infine all'equipaggiamento, modificabile attraverso bottini e oggetti conquistati. La progressione tra le diverse aree esplorabili è scandita anche da epici scontri con boss particolarmente impegnativi e inquietanti, che non perdoneranno errori ai giocatori. Se siete in cerca di un action RPG in grado di tenervi impegnati a lungo e dotato di una buona dose di fascino, Lords of the Fallen può rappresentare una valida scelta.

Supreme Commander 2 - Xbox 360 (dall'1 al 15 marzo)

Il primo titolo del catalogo Xbox 360 a finire nella distribuzione gratuita dei Games with Gold a marzo è Supreme Commander 2. Si tratta di un gioco molto particolare, a partire dal suo genere, che trova applicazioni piuttosto rare e spesso non troppo riuscite in ambito console. Games with Gold - Marzo 2016 È uno strategico in tempo reale ad ambientazione fantascientifica, nel quale ci troviamo a costruire e gestire strutture e truppe nel più classico stile del genere. Piuttosto particolare è la dotazione di unità ed edifici e le funzioni adottate da questi, che rendono Supreme Commander un gioco alquanto unico pur nell'affollato genere degli strategici in tempo reale, a partire dall'Armored Command Unit (ACU), la gigantesca unità mobile in grado di stabilirsi e trasformarsi in modo da produrre tutti gli edifici successivi che servono per la gestione di una base ricca e autosufficiente. Ci sono da gestire veicoli di terra, di mare e d'aria, con strutture specifiche per ogni campo d'azione in grado di sfornare nuove unità. La Campagna è appoggiata su un sostrato narrativo piuttosto sviluppato per gli standard degli strategici, con ogni missione che ci chiede essenzialmente di difenderci e di portare avanti vari obiettivi predefiniti, mentre la modalità multiplayer ci lancia direttamente nell'arena contro altri strateghi alle prese con la propria ACU. Forse lo strategico in tempo reale non è propriamente il genere più adatto alla console o al sistema di spostamento e gestione via controller, ma Supreme Commander 2 è riuscito comunque a conquistare una buona fetta di pubblico anche su Xbox 360, e l'esperimento può dunque essere riprovato ora con Xbox One. Oltre al ragionamento strategico, le battaglie sul campo richiedono anche una certa velocità di esecuzione, cosa che rende Supreme Commander 2 un titolo in grado di adattarsi a vari tipi di pubblico.

Borderlands - Xbox 360 (dal 16 al 31 marzo)

Non c'è rimasto molto da dire su Borderlands, se non che per coloro che non l'hanno ancora provato questa è l'ultima chiamata, ed è praticamente obbligatorio rispondere. L'action RPG di Gearbox è passato in breve da outsider a fenomeno di massa, considerato una delle migliori esperienze multiplayer online della scorsa generazione con propaggini anche in questa, visto il recente rilascio della collezione "Handsome" rimasterizzata. Games with Gold - Marzo 2016 Nonostante gli anni passati, anche il primo Borderlands in versione Xbox 360 continua a fare un'ottima figura visto adesso, merito probabilmente anche dello stile grafico adottato in cel shading e della grande opera di costruzione del particolare universo fantascientifico effettuata dal team come base per la grande epopea della serie. La discriminante oggi, a distanza di 6 anni dal lancio ufficiale, è probabilmente la popolazione attiva online, da valutare. Il bello di Borderlands è ovviamente esplorare quel mondo e portare a termine le quest con gli altri giocatori nel multiplayer cooperativo, dunque la quantità di utenti presenti, probabilmente scarsa al giorno d'oggi, potrebbe inficiare il gioco, ma non è escluso che questa riproposizione nei Games with Gold possa rinfocolare un po' la popolazione sui server e far ripartire le avventure online su Pandora. Ovviamente è possibile affrontare la storia anche da soli e nel caso anche in due con split-screen offline, ma sicuramente il meglio di sé lo dà nella modalità online a quattro giocatori, rivelazione nell'ambito degli action RPG ben prima dell'arrivo di Destiny. Potrebbe peraltro essere un'ottima introduzione al mondo di gioco per convincervi nel caso a passare all'Handsome Collection, in ogni caso il consiglio è di scaricare senza indugio questo vero e proprio cult della generazione passata, in attesa di ulteriori sviluppi della serie.