Il Gioco del Mese - Aprile 2016  61

Dark Souls III era senza dubbio il favorito, ma il risultato non è stato così scontato

Aprile è stato senza dubbio un mese molto interessante dal punto di vista delle uscite. Di solito siamo abituati a guardare tutti al periodo natalizio, ma proprio l'affollamento attorno a ottobre ha portato molti publisher a proporre titoli di valore in altri periodo dell'anno. Questa volta per il titolo di gioco del mese erano in lizza prodotti del calibro di Dark Souls III, Quantum Break, Ratchet & Clank, per non dimenticare Banner Saga 2, 1979 Revolution: Black Friday, Enter the Gungeon, Hitman: Sapientia, Dirt Rally e altri che sicuramente ci stiamo dimenticando ora. Insomma, aprile non è stato affatto un mese crudele, anzi, decisamente generoso! Ma alla fine chi l'avrà spuntata?

Dark Souls III è il nostro gioco del mese di aprile: siete d'accordo?

Lodiamo il Sole

Alla fine dei giochi in redazione hanno prevalso gli adoratori del sole, che hanno permesso a Dark Souls III di spuntarla sull'agguerrita concorrenza. Prima delle votazioni c'era chi avrebbe scommesso su una facile vittoria del gioco di From Software, ma le cose non sono andate così lisce. D'altronde parliamo di Dark Souls, una saga in cui non è facile neppure stare fermi, figuriamoci una votazione. A tallonare il draconiano action RPG ci ha pensato Quantum Break, che pur con qualche riserva ha senza dubbio affascinato alcuni di noi con i suoi intricati paradossi temporali, il cast stellare e una grafica decisamente importante.

Un po' distanziato si è piazzato il dinamico duo di Ratchet & Clank, che ha confermato così la propria forma smagliante, nonostante gli anni. Tuttavia, a poco sono servite le qualità di questi due pezzi da 90 di fronte a un gioco che è stato in grado nel corso degli anni di fare genere a sé. Dark Souls III rappresenta infatti la vittoria definitiva di una scommessa, quella contro il fatto che per avere successo bisogna creare giochi facili, che prendano il giocatore per mano e lo conducano fino alla fine del gioco senza troppe frustrazioni. E questo nonostante un livello tecnico ancora non impeccabile e una narrazione indiretta e "oscura" che pur riservando tocchi di classe al giocatore più attento, per molti è un punto debole della serie. Nella recensione del nostro Antonio "TanZeN" Fucito ha elogiato molti aspetti del gioco, ma soprattutto un livello di difficoltà e una varietà che inizialmente fanno pensare a un gioco ricalcato sui precedenti, per poi sorprendere il giocatore. "La curva di difficoltà meno nervosa viene esaltata e addolcita proprio dal design dei livelli e del mondo di gioco, scrive Antonio. "È un crescendo che esplode dopo un primo terzo dell'avventura più standard come progressione e realizzazione". Siamo dunque di fronte al miglior gioco della saga? Difficile dirlo così su due piedi, perché ci troviamo per le mani un titolo pensato per essere assaporato col tempo, come un buon sigaro o un liquore, ricco di sfumature, soluzioni di level design e boss epici. Di sicuro è quello più moderno, visivamente spettacolare e rifinito, pur con alcuni difetti storici, ampiamente controbilanciati dai pregi.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

La parola ai lettori

Se in redazione c'è stato qualche dubbio, il sondaggio dei lettori ha lasciato poco spazio alle interpretazioni. Dark Soul III si è accaparrato la metà dei voti, lasciando i due contendenti a dividersi il restante 40% e gli spiccioli a tutti gli altri. La maggior parte dei commenti hanno riguardato infatti la bellezza del titolo From Software, anche se non sono mancati dibatti su Quantum Break, che secondo alcuni avrebbe meritato maggior fortuna, soprattutto per un impianto narrativo veramente eccellente. Lo stesso si può dire di Ratchet & Clank, giudicato da molti uno dei titoli più divertenti dell'ultimo periodo. Ovviamente nei commenti non sono mancati quelli che hanno definito Dark Souls III fin troppo facile, d'altronde parliamo di un gioco che è ormai al terzo capitolo ufficiale: se siete appassionati e ancora non avete capito come giocarci, è un bel problema! Dunque, anche questo mese redazione e pubblico si sono in un certo modo allineati, anche se con percentuali differenti. A maggio la situazione sarà probabilmente invariata, visto che sarà il mese di Uncharted 4, tuttavia, trattandosi di un titolo esclusivo per PlayStation 4, potrebbero comunque presentarsi delle sorprese, magari proprio da quella vecchia volpe di DOOM oppure Overwatch di Blizzard. Voi che ne pensate?