La Guida definitiva all'E3 2016  71

L'edizione 2016 della fiera californiana non avrà più segreti dopo aver letto la nostra guida completa

Nel mondo dei videogiochi il mese di giugno è associato automaticamente all'evento che più di tutti riesce a catalizzare l'attenzione della stampa specializzata e degli appassionati del settore: l'Electronic Entertainment Expo, E3 per gli amici. Quest'anno la fiera videoludica per eccellenza si svolgerà dal 14 al 16 giugno, sempre al Los Angeles Convention Center, dove si riuniranno molti big dell'industria per presentare i loro prodotti di punta.

Non mancheranno le tradizionali conferenze, che come ogni anno si terranno nei giorni precedenti alla manifestazione. Rispetto alle edizioni passate non ci sono grossi scossoni in termini di presenze. A spiccare è il ruolo defilato che si è ritagliata Nintendo, evidentemente in attesa di fare il suo rientro sulla scena quando presenterà a tempo debito NX, la sua nuova console. A differenza dell'anno scorso, anche Square Enix non terrà una conferenza, ma presenterà i suoi titoli di spicco singolarmente nel corso di eventi dedicati. Come ci si poteva attendere, a tenere banco saranno Sony e Microsoft, da cui molti si aspettano grosse novità, in verità più in termini di hardware che di software. Se saranno confermate le voci sulle nuove versioni di PlayStation 4 e Xbox One, l'E3 2016 sarà ricordato come l'anno in cui il mondo console si è trasformato definitivamente, quello cioè in cui si lascerà alle spalle la chiusura che lo ha sempre contraddistinto, in favore di una presenza più fluida sul mercato. Si tratta di un cambiamento epocale, davanti a cui sarà impossibile non schierarsi o rimanere indifferenti. Favorevoli o contrari? Noi di Multiplayer.it saremo in prima fila per assistere e riportare tutte le novità che saranno annunciate, cercando di capire se ci troviamo di fronte al futuro che si è fatto presente, o a un modello fallimentare che costringerà i produttori hardware a fare dei grossi passi indietro per ritrovare la fiducia dei videogiocatori. Solo le vendite, nostre signore e padrone, potranno dircelo. Intanto aspettatevi il solito coverage estensivo fatto di articoli, news, live, video, Palmisano e molto altro, con cui delineeremo il quadro completo della manifestazione.

Se non volete perdervi niente, vi consigliamo di registrarvi sulla nostra pagina dedicata all'E3 2016, così da essere sempre aggiornati su tutte le novità della fiera.

Preparatevi ad affrontare l'E3 2016 con la nostra dettagliatissima guida al coverage di Multiplayer.it

Cos’è l’E3 e dove si svolge?

L'E3 (Electronic Entertainment Expo) nasce nel 1995 come fiera videoludica riservata agli operatori dell'industria. Da allora, nonostante alcune edizioni sottotono, è cresciuta a dismisura, diventando uno dei punti di riferimento del settore, nonché il luogo dove si può tastare il polso al mondo dei videogiochi per capire dove andrà nei mesi a venire. Nonostante l'impostazione tipicamente americana dell'evento, la sua fama è diffusa in egual modo in tutto il mondo. L'edizione 2016, che si svolgerà dal 14 al 16 giugno, è la ventunesima. Quella dell'anno scorso doveva essere l'ultima a svolgersi a Los Angeles, ma così non è stato e anche nell'anno delle olimpiadi brasiliane, gli stand dei publisher saranno ospitati dal Los Angeles Convention Center, che per una settimana sarà sotto gli occhi di milioni di videogiocatori affamati di novità. Insomma, la manifestazione più discussa dell'anno è riuscita a mantenere la sua identità, nonostante le pressioni e le defezioni di alcuni grandi operatori che hanno deciso di snobbarla. Per il calendario delle tradizionali conferenze pre-fiera, fate riferimento al paragrafo dedicato.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

La copertura di Multiplayer.it

Potete seguire tutto l'E3 2016 su Multiplayer.it, nella pagina dedicata all'evento. Quest'anno, oltre alla copertura classica che vi abbiamo garantito ogni anno (con filmati, live dalla fiera e dai luoghi iconici della città, notizie e articoli vari), arricchiremo l'offerta con il nostro nuovo Live Show dagli studi di Terni, che abbiano inaugurato con la GDC 2016.

La trasmissione andrà in onda da lunedì 13 a giovedì 16 giugno, tutti i pomeriggi dalle 15:00 alle 18:00. Sarà presentata dall'uomo Nintendo Marco Perri, che sarà affiancato in studio da una coppia di fat... d'eccezione, Aligi Comandini e Stefano Brocchieri. Sì, sono ancora a piede libero. Ovviamente non mancheranno i collegamenti con gli inviati in fiera, che sapranno raccontarci al meglio i fatti salienti della manifestazione, facendoceli vivere in presa diretta. Magari quest'anno evitiamo i bagni... Per le trasmissioni live vi rimandiamo alla pagina dedicata che riporta anche il calendario con tutti gli eventi. Insomma, il programma sarà ricchissimo, e non temete, perché assisteremo e tradurremo in italiano tutte le conferenze (le trovate elencate in un paragrafo dedicato), realizzeremo videoanteprime e videointerviste, vi mostreremo tutti gli stand e pubblicheremo tutti i filmati ufficiali dell'E3 diffusi dai publisher. Insomma, come ogni anno, l'E3 avrà un sapore diverso grazie a Multiplayer.it! E non dimenticate, ci sarà anche Fabio Palmisano con il suo First Person Show. Speriamo per l'ultima volta.

La redazione in fiera e sui Social Network

La copertura di Multiplayer.it si estenderà ovviamente anche ai social network, dove ormai ci seguite in centinaia di migliaia! Ecco l'elenco completo dei redattori che saranno presenti a Los Angeles e i loro account personali su Twitter, così da seguirli durante tutta la manifestazione americana:

Multiplayer.it - @multiplayerit
Andrea - @sano80
Antonio - @tanzen
Fabio - @fagio83
Matteo - @matsant
Pierpaolo - @quakeman
Umberto - @u_moioli
Vincenzo - @letterav

Il programma delle conferenze

Anche l'edizione 2016 dell'E3, come quella 2015, offrirà una ricchissima serie di conferenze, in cui alcuni dei big del settore presenteranno la loro offerta per i mesi successivi, sparando qualche bomba per cercare di galvanizzare l'utenza.L'unica conferenza da cui non ci aspettiamo grosse sorprese è quella di Nintendo, dato che dovrebbe essere un Direct esteso dedicato alla versione Wii U del più volte rimandato nuovo capitolo della serie The Legend of Zelda. Il produttore giapponese ha deciso di mantenere un profilo molto basso in attesa dell'annuncio della sua nuova macchina, nome in codice Nintendo NX, che avverrà nei prossimi mesi, in data ancora da destinarsi. Sony e Microsoft dovrebbero compensare efficacemente l'assenza, presentando le nuove versioni delle loro console, come vociferato nelle scorse settimane. Grande attesa anche per le altre conferenze: Bethesda dovrebbe mostrare in modo diffuso Dishonored 2 e, stando ad alcune voci, Prey 2; Ubisoft mostrerà diffusamente Watch Dogs 2 e definirà la sua offerta per il 2016; Electronic Arts, infine, si concentrerà su Battlefield 1 e Titanfall 2, ma non dovrebbe mancare il nuovo Mass Effect, del quale finora si sa pochissimo. Di seguito trovate il calendario delle conferenze in programma, con il solo fuso orario italiano, in modo da non confondervi le idee.

Domenica 12 giugno
22:00 - Electronic Arts

Lunedì 13 giugno
04:00 - Bethesda Softworks
18:30 - Microsoft
20:30 - PC Gaming Show
22:00 - Ubisoft

Martedì 14 giugno
03:00 - Sony
18:00 - Nintendo

Vi ricordiamo che tutte le conferenze riportate saranno trasmesse live, tradotte e commentate in italiano nella nostra pagina dedicata. Inoltre immediatamente dopo i live, troverete sul sito e su tutti i nostri canali le repliche delle conferenze e anche delle brevi sintesi con i momenti salienti.

L'origine du monde

Con il dipinto "L'origine du monde" Courbet realizzò una delle più celebri sineddoche della storia dell'arte. La sua lezione è stata per anni imitata dal nostro Antonio Fucito, che, va detto, le sineddoche le mette tutti i giorni sulla pizza, insieme ai capperi, ma quell'origine del mondo lì l'ha cercata intensamente in ogni fiera a cui ha presenziato. Qualcuno negli ultimi anni lo ha accusato di una certa debolezza nella rappresentazione dei soggetti umani privi di genitali emersi, mentre voci di corridoio diffamatorie sparse da una fonte che vuole rimanere anonima (tranquillo Matteo, non ti nominiamo), affermano che le schede di memoria che riporta dalla fiera siano sempre più piene di foto di cibarie, a discapito delle bipedi XX. Noi però continuiamo a fidarci di lui e non vediamo l'ora che torni dall'E3 2016 per il solito speciale dedicato alla fauna locale, ossia il TopE3. In caso di fallimento ci consoleremo con lo speciale fotografico dedicato alle nudità degli sviluppatori indipendenti, curato da Vincenzo Lettera... Antò, non deluderci! Ne va della nostra libido!