EditorialiTop 10 giochi per l'estate 

Nel periodo estivo sono usciti o stanno per uscire un sacco di giochi interessanti, vediamoli assieme!

Estate, caldo, costumi, birrette gelate in riva al mare, la sigaretta usciti dall'acqua, l'abbronzatura, amori che si spengono a settembre... no scusate, volevamo dire del caldo di notte, le tapparelle abbassate per non fare riflessi sullo schermo, giocare in mutande, il case aperto per fargli prendere aria e tutto il tempo che serve per giocare con calma, perché tanto gli altri son tutti al mare e i negozi sono chiusi. È vero che il tempo preferito dai gamer è la pioggia, ma anche l'estate può dare qualche soddisfazione, soprattutto in questi periodi che garantiscono uscite interessanti anche fuori dalla classica zona prenatalizia. Ecco dunque una pratica lista di titoli con cui passare la vostra estate videoludica, per poi sfoggiare a settembre una pelle che non ha visto neppure l'ombra dell'abbronzatura!

Nel periodo estivo sono usciti o stanno per uscire un sacco di giochi interessanti: vediamoli assieme!

Deus Ex: Mankind Divided

Due anni dopo il precedente capitolo le cose non vanno proprio benissimo per l'umanità. Gli aumentati hanno fatto una strage e adesso sono divisi tra terrorismo e segregazione, le persone senza impianti vivono nella paranoia e nel terrore. Toccherà ancora una volta ad Adam Jensen risolvere le cose, ma sarete voi a decidere se alle sue spalle ci sarà una scia di cadaveri o persone stordite. Un gioco che promette un bel po' di ore di intrattenimento e molte variabili di cui tenere conto. Senza dubbio il titolo perfetto per accendere l'aria condizionata e passare al meglio un assolato e ozioso pomeriggio estivo.

No Man's Sky

Si è parlato tantissimo di questo gioco negli ultimi mesi e gli sviluppatori hanno persino ricevuto minacce di morte dopo l'ennesimo rinvio, tanto per capire quanto è atteso. Un numero esorbitante di pianeti da esplorare, colonizzare e catalogare, battaglie spaziali, panorami affascinanti e una discreta sfilza di film di fantascienza a montare l'hype. Il valore del gioco è ancora tutto da verificare, ma una cosa che di sicuro non mancherà sarà la possibilità di spendere ore e ore a vagare in mondi alieni e affascinanti. Poi, casomai facesse particolarmente caldo, potete sempre rifugiarvi in un pianeta glaciale per far finta di stare meglio!

I Am Setsuna

Questa estate sta offrendo un discrete numero di JRPG in cui affondare i denti e I Am Setsuna sembra entrare nel novero dei più promettenti. Il gioco sembra progettato come omaggio all'epoca d'oro degli RPG anni '90 e qualcuno ha già iniziato a scomodare paragoni importanti come Chrono Trigger o i primi Final Fantasy, soprattutto per la somiglianza dei sistemi di combattimento. Basta un'occhiata veloce ai video o alle immagini di I am Setsuna per evocare dentro il petto di chi ha giocato i grandi classici una piccola morsa di nostalgia e questo è esattamente l'effetto voluto da Tokyo RPG Factory. Questo studio è l'ultima aggiunta di Square Enix al suo gruppo di talenti, una software house pensata esclusivamente per sviluppare giochi di ruolo. L'unica osservazione che possiamo fare è che un gioco abbastanza triste, quindi non il massimo in una bella giornata di sole.

The Witcher 3: Blood and Wine

Ciò che CD Projekt chiama DLC nel resto del mondo viene visto come un gioco completo. Blood and Wine è la seconda espansione di uno dei giochi più belli e vasti degli ultimi anni, un'esperienza di esplorazione unica, poetica ed emozionante che vale 30 ore del vostro tempo.. Se non avete mai giocato a The Witcher 3 ora è il momento giusto per farvi risucchiare all'interno della sua storia, se invece già siete esperti potrete godervi l'esplorazione delle dolci colline di Toussaint, per scoprire i misteri che si nascondono dietro la minaccia di una mostruosa creatura. Se l'idea vi sembra troppo faticosa potete sempre dedicarvi alla vostra vigna o iniziare una bella partita di Gwent, ci sono anche le carte nuove!

World of Warcraft: Legion

Lo sappiamo noi e lo sapete voi. Non importa da quanto tempo non ci giocate, quando Blizzard lancia una nuova espansione di World of Warcraft qualcosa dentro i vecchi giocatori inizia ad agitarsi, mordere e graffiare, qualcosa che non si calma finché non si collegano col vecchio personaggio per dare un'occhiata alle nuove quest, le nuove ambientazioni e magari anche qualche Raid. Un qualcosa che si acquieta solo una volta giunti al nuovo level cap. Nuove armi leggendarie, nuove ambientazioni e soprattutto la classe del Cacciatore di demoni, che ci permetterà di creare il nostro Illidan personale, sono l'offerta di questa sesta espansione di World of Warcraft. Non fate quella faccia, tanto lo sappiamo che ci state già pensando.

LEGO Star Wars: Il risveglio della Forza

I giochi della LEGO sono ormai diventati un classico. Sono divertenti, non sono troppo impegnativi e coccolano i fan in maniera assolutamente adorabile. Tuttavia questa volta c'è un risvolto molto più interessante rispetto al solito. In questo gioco infatti TT Games non si è limitata a mettere in scena in momenti più importanti del film e stravolgerli in chiave LEGO, ma si occuperà di colmare alcune lacune relative al periodo trascorso dopo la distruzione della seconda Morte Nera. Inoltre, tutto ciò che vedrete nel gioco entrerà ufficialmente a far parte del canone della saga, il che lo rende un gioco estremamente interessante per i fan.

Stellaris

Magari non ci avete fatto caso, ma un po' di tempo fa è un uscito un gioco strategico su scala interplanetaria che ha fatto impazzire tutti gli amanti del genere. Immaginate un gioco che sappia risucchiarvi al suo interno come Civilization, ma in cui la scala sia ancora più vasta e le decisioni ancora più cruciali. In cui la sessione media è di almeno due ore. Ovviamente non è un gioco per tutti, ma è ottimo per chiunque cerchi un'esperienza profonda e rilassante, magari da godersi col PC in terrazza, in una serata estiva in cui c'è un po' di brezza e la birra fresca accompagna decisioni fondamentali sulla colonizzazione di pianeti lontani. Gli abbiamo dato 9,2... fate voi.

Monster Hunter Generations

Probabilmente uno degli action RPG più complessi e incasinati di sempre. L'idea è sempre quella: uccidere mostri sempre più grandi, ottenere equipaggiamento sempre più potente e diventare il terrore di ogni essere vivente che striscia, sputa fuoco, avvelena o vola. La saga di Monster Hunter garantisce da sempre centinaia di ore di gioco, l'importante è capire bene i meccanismi e non lanciarsi a capofitto nello scontro. L'introduzione degli stili, l'uso delle arti, le centinaia di armi e armature diverse lo rendono un titolo in grado di farvi passare la giornata chini sul vostro Nintendo 3DS senza neanche rendervene conto. Inoltre, col fatto che è un gioco portatile, potete anche far finta di andare al mare con gli altri e poi rifugiarvi all'ombra.

Total War: Warhammer

Se fuori fa caldo, immaginate la temperatura in mezzo alla calca di uno scontro fa umani e armate del caos, in cui il fiato del demone se la gioca col tanfo dell'ascella di un nano che non si lava da giorni. Total War: Warhammer è puro godimento strategico, sia per chi ama lo storico gioco di miniature, sia per apprezza la saga di questo videogioco bellico. Centinaia di unità differenti e bellissime, un livello di sfida che accompagna il giocatore fino allo scontro finale e decine di modi differenti per risolvere la battaglia. Se da piccoli in spiaggia giocavate ai soldatini ecco il gioco per voi.

Abzu

L'abbiamo definito "Journey sotto'acqua" e questo dovrebbe già darvi la caratura di un titolo che punta tutto su atmosfere evocative e comunicazione non verbale. Stavolta però invece del deserto ci ritroviamo nei freschi abissi marini, visto che il gioco esce ad agosto il cambiamento di ambientazione è sicuramente gradito. Non sappiamo ancora quante ore di gioco ci garantirà, ma l'esplorazione marina di Abzu sembra senza dubbio affascinante, il fatto che la colonna sonora sia bella come la barriera corallina è senza dubbio un plus molto gradito. Il classico gioco tranquillo e rilassante con cui pigreggiare (abbiamo deciso di inventarci questo termine) quando fuori il sole scioglie i marciapiedi.

TI POTREBBE INTERESSARE