Overwatch - La gente mormora...  115

Lo sparatutto in prima persona di Blizzard sembra aver fatto centro nel cuore dei videogiocatori. Ma è davvero piaciuto a tutti?

La gente mormora è una rubrica a cadenza mensile dedicata ai giochi di maggior successo, raccontati dal punto di vista del pubblico. Per rivedere a distanza di tempo e con un occhio diverso le recensioni e i commenti a caldo, e riderci un po' sopra.

Overwatch è stato sicuramente uno dei titoli più apprezzati da pubblico e critica negli ultimi mesi, e questo grazie in particolar modo ad uno stile unico, colorato, frizzante e zeppo di personaggi tutti diversi, e a un gameplay estremamente divertente in grado di miscelare, e bene, la frenesia degli sparatutto in prima persona a squadre con la massima fruibilità. Elementi, questi, che fanno rientrare Overwatch di diritto in quella categoria di prodotti facili da imparare ma difficili da padroneggiare. Perché se a prima vista alcuni fattori possono evocare agli occhi degli utenti lo spettro di un'esperienza facilona e orientata alla confusione, guardando l'insieme con più attenzione emerge la ricerca di un bilanciamento complessivo che passa anche per le sinergie tra i personaggi e le modalità di gioco. Non è dunque un caso che il titolo sviluppato da Blizzard Entertainment e pubblicato da Activision Blizzard abbia ottenuto parecchi consensi, come scritto qualche riga addietro. Eppure, come sempre, non sono mancate alcune critiche di chi ha trovato una serie di difetti tali al videogioco da portarlo ad abbandonarlo dopo poche partite. Vediamo nel dettaglio.

Caos organizzato

Sostanzialmente chi ha amato Overwatch sembra averne apprezzato in particolare lo stile cartoonesco, la giocabilità bilanciata e divertente, le numerose cose da fare e i personaggi. Sul forum di Reddit , dove non mancano i fan del gioco al punto che a giugno di quest'anno quello dedicato a Overwatch faceva registrare qualcosa come oltre 350.000 iscritti, l'utente Dogwoodtwigborer scrive come ami il prodotto perché "easy to learn but hard to master", facile da imparare ma difficile da padroneggiare appunto, in perfetto stile Blizzard.

Non mancano però i giudizi critici. L0rD_S1lver lamenta per esempio la mancanza di un tutorial specifico per ogni personaggio o classe, definendolo un ostacolo per tutti coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo di first person shooter competitivi. Un certo 2gspr parla invece di loot box e progressione: "il drop rate dei forzieri e la lentezza con cui si acquisiscono oggetti collezionabili degni di nota che sono pochissismi, per non dire nulli. È scorretto, perché ti spingono a spendere soldi veri per comprarli." Passando al forum di NeoGaf, l'utente OmegaSmash si lamenta del fatto che il titolo sarebbe poco bilanciato, e indica alcuni personaggi, come per esempio Mei, quali cause di tutto ciò. Per il sopra citato videogiocatore, il personaggio in questione avrebbe troppi strumenti validi a disposizione per eliminare i suoi nemici con facilità. "Può congelare chiunque in breve tempo e bloccarlo a lungo", lamenta, "è una fottuta killer dalla corta alla media distanza, ha una mossa finale devastante e tanti punti vita. Chi cxxxo è, la figlia racchia illegittima di Superman??!!?". Più duro l'intervento di Jonno394, che tra un discreto numero di epiteti irripetibili contro Blizzard e il mondo intero, arriva a dire che "... che mi dite allora di quelle fottute torrette?"

Ma per Rize_21 sono tutte sciocchezze, e Overwatch è un grande gioco che "solo chi non sa giocare finisce poi per criticare". Ma Gantz77 gli risponde "sarà, ma quando hai a che farei con Hanzo e Widowmaker che ti cecchinano sono guai, perché ancora prima che fai respawn sei già morto". Girovagando per la Rete abbiamo fatto un salto anche su Overwatch Italia, una interessante community italiana dedicata al gioco. Lì abbiamo trovato qualche critica rivolta al sistema di ranking. Spiega in tal senso l'utente iAmNoctis: "Sono rank 54 ed oggi mi sono reso conto della boiata dell'assegnazione dei punti a partita vinta o persa... Ho giocato 2 ranked in solo queue come healer ( mercy) e mi ha dato una barretta kinder come esperienza... NULLA. Successivamente inizio un altra ranked, siamo 2 a 1 e un nostro alleato si disconnette, perdiamo ed indovinate un po? SONO SCESO DI UN LIVELLO! So che il sistema deve ancora essere migliorato ma cavoli non è possibile perdere tutti questi punti per un afk... ci fosse stato lui avremmo vinto, non vedo quindi il bisogno di penalizzare l'intero team di così tanto...". Gli risponde un altro utente che si firma Vitamorte, del cui intervento riportiamo solo uno stralcio per l'eccessiva lunghezza: "che Overwatch è l'unico gioco che va giocato in 6 per rankare, l'attuale sistema di ranking non tende a premiare il tuo livello di skill "in maniera intelligente". Se giochi random hai tante possibilità di vincerle quanto di perderle, di conseguenza la tua bravura c'entra ma relativamente (in quanto per forza gli altri tuoi 5 compagni di squadra tenderanno ad influenzare l'andamento del match a prescindere dal fatto che tu lo stia giocando bene o male)." Ma in linea di massima, anche su questo forum i giudizi sul gioco sono in larga parte pressoché positivi. Insomma, commenti discordanti, spesso in antitesi, proprio come avvenuto in Italia.

Hello Kitty Online

Sul nostro forum si sono registrate delle critiche come sempre non dissimili da quelle lette sui forum internazionali, sia dal punto di vista positivo che negativo, però ci si è spesso soffermati a discutere su hitbox poco convincenti, un gameplay per qualcuno troppo orientato al gioco di squadra e alla lunga monotono, su un presunto scarso bilanciamento generale, sulla carenza di un certo tatticismo e sul voto. Per esempio Rieper89 sostiene che il gioco è bello, ma non è un capolavoro, e che è "fortemente team dependant, la solo queue equivale ad un suicidio di massa da parte dei neuroni, e la hitbox si comporta in maniera strana il più delle volte. Troppo pompato, troppo idolatrato, a prescindere dalla qualità di quest'ultimo".

Di diverso parere il giudizio di MaMa138066, secondo cui il gioco è molto divertente ed era già ben ottimizzato e godibile. "L'unica cosa è che mi ha annoiato dopo una decina di ore di gioco", scrive il nostro utente, "in quanto le mappe sono veramente poche e c'è praticamente una sola tipologia di obiettivo: elimina l'altra squadra da questa zona, sia essa un quadrato o un veicolo. poco vario nonostante i tanti eroi". Discussioni accese anche sulla presunta mancanza di bilanciamento nel gioco. In tal senso Scienziato_Afro porta come esempio Bastion, "che riesce sempre ad uccidere un' intera squadra almeno una volta in modalità torretta, di solito aiutato dalla mappa o da un Reinhardt, e che si aggiudica sempre l'azione della partita. In ogni caso il bilanciamento è il problema minore, dato che comunque sia dover gestire 21 personaggi non è facile". Pronta la replica di dejsav: "ma ancora con questa leggenda metropolitana di Bastion? uno che si fa uccidere da Bastion frontalmente, è meglio che si metta a giocare ad hellokitty online", dice il nostro lettore, che poi conclude come lui non abbia "mai visto Reinhard come MVP della partita. se ci sono dei pg OP, non sono sicuramente quei 2, anzi...". A Beppe4444 non è andata giù la componente tattica del gioco: "Ho giocato anche io la beta", dice l'utente, "l'ho trovato poco tattico rispetto ad altri giochi, e non mi ha mai lasciato quella soddisfazione nel fare un kill che ho trovato altrove... Inoltre non mi è piaciuta l'assenza di una mini-mappa tattica durante la partita". Per Rei978 il gioco non "necessita di varie rifiniture nel bilanciamento dei personaggi e anche le modalità di gioco sono poche, il livello tecnico è davvero ottimo ma per i soldi che chiedono dovevano inserire molte più cose da fare per meritarsi un voto superiore a 8".

Bueeeeeeh!

A proposito di voti, è stato proprio questo, in realtà, il protagonista assoluto dei primi commenti alla recensione di Overwatch. E da questo punto di vista è stata una vera e propria guerra campale tra chi come KriossS91 ritiene il prodotto supervalutato, soprattutto se paragonato ad altri prodotto del genere come per esempio Brink, e chi invece come l'utente ChrisWhite sostiene che lo shooter di Blizzard Entertainment sia un ottimo gioco. Entrambi cercano di spiegare i loro punti di vista in una lunga discussione, anche accesa, che coinvolge molti altri nostri utenti.

Ad ogni modo, il primo scrive che il voto dato a Overwatch, vale a dire 9, è troppo alto, anche se lo aveva previsto: "cito un mio stesso commento di qualche giorno fa. siccome è targato blizzard/activision - prenderà dal 9 in su... o nel remoto caso prenda meno di 9 sarà un 8.7 (e te la butto lì perché è SCONTATO che sarà così...) altrimenti i fan delle easykill/win come fanno a spendere 60 70 euro al day one per quel gioco? semplice e scontato... allo stesso tempo TRISTE." Poi aggiunge come a suo dire Brink sia migliore, nonostante abbia ricevuto valutazioni più basse, grazie a un "gameplay TUTT'ORA fresco e innovativo: - sistema SMART, che ti permette di correre sui muri, saltare sui muri, arrampicarsi nei punti piu remoti della mappa...", e così via. Il secondo gli ribatte che "non si può paragonare il voto di un gioco appena uscito ad un gioco vecchio,i recensori cambiano, cambiano i gusti e il modo di valutare,probabilmente oggi brink se merita prenderebbe un voto più alto,non credo proprio che oveewatch abbia preso 9 perchè della blizzard...". E ancora: "Come hanno già ripetuto pià e più volte i recensori il voto è parte della recensione e senza quella non si capisce il motivo del voto,per esempio se leggi la recensione di brink capisci perchè santicchia in quel caso lo reputò un gioco da 7.5(e cmq si parla di 4anni fa e ho già detto che i gusti anche della gente cambiano e ciò si rispecchia nei voti)".

Più avanti nei commenti non sono però mancate le solite accuse all'indirizzo dei prezzolati redazionali, con utenti pronti a sostenere che "9? bha...mi sembra una copia di Unreal Tournament (le mappe sono estremamente simili, cambia la "skin" poi si assomigliano molto) in stile cartoon... Non è che essendo nato da mamma blizzard è "raccomandato"? XD" (Gioski..), o che, come nel caso di TheJoker92-, sostengono come Overwatch avrebbe talmente tante carenze, "che in altri giochi sarebbero state motivo di un 6.5 qui non vengono citate per marketing (http://multiplayer.it/notizie/168559-overwatch-nuove-foto-e-video-per-le-statue-dei-personaggi-di-overwatch.html) e perché c'è scritto blizzard. Se ci fosse stato scritto treyarch, sledgehammer, o IW (lungi da me difendere cod visto che manco mi piace) stai tranquillo che il trattamento non sarebbe stato tale". Meno male per Blizzard che non tutti la pensano così, e ci sono lettori come Spock93 che commentano positivamente: "Madonna, riesco a sentire il rosik per il voto dato a questo gioco fin da casa mia. 'Bueeeeeeh! Ha preso 9 perchè hanno pagato!!!!!1!' 'Bueeeeeeh! Ha le hitbox schifose ma prende 9!' 'Bueeeeeeh! Niente singleplayer nn c'è tra i difetti!!!!1!'." O come Italian Plumbers che si lancia in una vera e propria ovazione per lo sviluppatore. "Blizzard fa giochi da secoli. Giochi che rimarranno bene impressi nella mente di molti giocatori!" esclama deciso, per poi proseguire: "E' anche l'unica che riesce a far vivere bene (non sopravvivere) un mmorpg da oltre 10 anni.. Dite quello che volete, ma molte software house devono ancora imparare a fare e mantenere giochi come fa lei! Voto 9??? C'era da aspettarselo, come c'è da aspettarsi un continuo sviluppo e miglioramento di questo fantastico titolo. Ricordatelo: qualsiasi cosa farà mamma Blizzard.. lo farà per i giocatori!" E con questa dichiarazione d'amore per Blizzard Entertainment chiudiamo la rubrica di questo mese: alla prossima!