Uncharted 4: Fine di un LadroCosa ci aspetta nel DLC di Uncharted 4? 

Aspettando che Naughty Dog sveli le sue carte, qualche ipotesi sull'espansione single player!

E così la storia di Uncharted si è conclusa con l'epilogo dolceamaro a cui tutti abbiamo assistito a maggio di quest'anno. Un finale con il quale Naughty Dog ha deciso di non rischiare troppo, rimanendo coerente al messaggio generale della saga, ovvero una grande avventura in cui i nostri eroi corrono continuamente rischi mortali, ma alla fine arriva sempre il lieto fine. Tuttavia questo non vuol dire che il mondo di Uncharted debba per forza esaurirsi col quarto capitolo, ci sono un sacco di storie che possono essere narrate e Naughty Dog, dopo Left Behind, l'intenso DLC di The Last of Us, ci ha abituati a contenuti aggiuntivi in grado di esplorare aspetti sconosciuti e interessanti, qualcosa di più di semplici minestre allungate. Dunque, tenendo bene a mente come si è concluso Uncharted 4 e considerando le dichiarazioni di Troy Baker, abbiamo provato a ipotizzare cosa ci potrebbe aspettare nel DLC dedicato al single player. Ovviamente sappiate che è una discussione in cui sono presenti spoiler, quindi se incredibilmente non avete ancora giocato il capitolo finale delle avventure di Nathan Drake, state alla larga.

Cosa aspettarsi dal DLC Single Player di Uncharted 4? Ecco le nostre ipotesi...

Fratello dove sei?

L'introduzione di Sam Drake è stata senza dubbio una delle novità più interessanti di Uncharted 4. Sam è stato modellato da Naughty Dog per essere una sorta di Nathan con un lato oscuro, un personaggio che protegge le persone care ma che cerca anche la ricchezza ed è disposto a sporcarsi le mani anche più del fratello. Quando nel finale lo abbiamo visto allontanarsi insieme a Sully, tutti abbiamo pensato alle incredibili vicende che quei due possono vivere assieme mentre Nathan si gode la famiglia e le partite a Crash Bandicoot con vista sul mare. Cosa ci aspetta nel DLC di Uncharted 4? Anche Troy Baker, storica voce del settore e doppiatore di Sam, ha espresso il medesimo desiderio, ma per il momento non sappiamo se le sue dichiarazioni sono solo una speculazione o se parla basandosi su qualcosa che noi non sappiamo. Un eventuale DLC dedicato a Sam e Sully potrebbe contare su un tono coerente con l'opera originale, un classico racconto di avventura in cui le cose sembrano andare alla grande finché non ci si mette di mezzo un Cartello di trafficanti, un despota locale o qualcuno che i nostri due eroi hanno fregato in passato. Tuttavia non possiamo negare che saremmo decisamente curiosi di capire anche qualcosa di più del passato di Sam. Cosa lo ha reso l'uomo che è? Cosa hanno fatto Sam e Nathan da giovani? O magari perché non raccontarci cosa ha fatto mentre tutto il mondo lo credeva morto? Immaginate un racconto che inizia subito dopo la fuga dalla prigione, con Sam ferito che cerca disperatamente di salvarsi la vita mentre vede suo fratello allontanarsi. Immaginate di vestire i suoi panni mentre cerca di mantenere un profilo basso e intanto si informa sulla vita di suo fratello, in attesa del momento giusto. Magari potremmo addirittura aiutare Nathan di nascosto in una delle sue avventure, vivendole da un punto di vista differente. Forse stiamo galoppando un po' troppo con la fantasia, ma chissà, stiamo pur sempre parlando di Naughty Dog!

E ora qualcosa di completamente diverso

Un'altra strada suggestiva da percorrere, che per certi versi potrebbe legarsi a Left Behind, potrebbe essere quella del prequel ambientato nel periodo giovanile di Sam e Nathan. Cosa ci aspetta nel DLC di Uncharted 4? Potrebbe essere molto interessante capire come si è saldato il legame tra i due fratelli, vivere tutti quei momenti in cui Nathan ha fatto una stupidaggine e Sam lo ha difeso, o quando Nathan distraeva una guardia mentre Sam rubacchiava qualcosa.Scegliere il lato più innocente e giovanile dei due eroi permetterebbe a Naughty Dog di fare ciò che sa fare meglio: creare la poesia in movimento di un racconto che sappia mescolare bene narrazione intimista e gameplay, offrendoci uno scorcio inedito e inusuale su un personaggio già ben definitivo. Sarebbe anche un'ottima occasione per staccarsi dalle ambientazioni classiche della serie per proporre qualcosa di completamente diverso, anche se in questo caso bisognerebbe capire l'eventuale gradimento del pubblico a un progetto meno "avventuroso" e più narrativo, in cui antiche civiltà e ambientazioni esotiche cedono il passo a paesini americani e negozianti a cui avete rubato del cibo. Siamo sicuri che uscire così tanto dal seminato e dai panorami cui ci ha abituato Uncharted possa essere l'idea giusta?

Di padre in figlia

C'è un'altra possibilità che Naughty Dog potrebbe prendere in considerazione per cogliere di sorpresa i fan: la figlia di Nathan. Gli sviluppatori potrebbero unire la voglia di un protagonista più giovane evitando allo stesso tempo di fare un prequel. Cosa ci aspetta nel DLC di Uncharted 4? In questo caso il salto della fede sarebbe senza dubbio molto importante per i fan, che si ritroverebbero tra le mani un personaggio principale ben diverso da quello abituale, ma anche se l'abbiamo vista in poche scene, abbiamo il sentore che Cassie Drake abbia la personalità necessaria per affrontare una storia tutta sua. È un personaggio ricco di curiosità e spirito d'avventura, ma privo della forza e delle capacità paterne. Sarebbe senza dubbio interessante capire come si potrebbe sviluppare un'avventura con un figura del genere. Magari potremmo assistere al suo rapimento e poi vivere i suoi tentativi di fuga, oppure potrebbe smarrire i genitori in un viaggio in barca e rimanere bloccata su un'isoletta. Probabilmente ci troveremmo di fronte a un gioco più votato all'azione stealth che alle sparatorie, in netta controtendenza rispetto alla serie. Questo è probabilmente il motivo per cui non vedremo mai le avventure di Cassie Drake. Ovviamente le nostre sono soltanto speculazioni e siamo quasi sicuri che alla fine Naughty Dog se la giocherà sul sicuro e userà la carta di Sam, ma qualche ulteriore variazione sul tema non ci sarebbe dispiaciuta. La verità è che forse non siamo pronti ad abbandonare il mondo di Uncharted. Voi lo siete?

TI POTREBBE INTERESSARE