Gioco del Mese - Agosto 2016  89

Deus Ex Mankind Divided, la GOTY Edition di The Witcher 3, King of FIghters e No Man's Sky? Agosto davvero caldo per i videogiochi, non c'è che dire.

Agosto è raramente un mese di cui valga la pena parlare quando si tratta di videogiochi: spesso è un periodo spento per le uscite, una lenta passeggiata verso la pioggia di giochi settembrina dove spunta a malapena qualche fiore ai lati della strada. Quest'anno, invece, non è stato così, per via di una serie di uscite che non solo hanno fatto discutere, ma in alcuni casi sono riusciti a conquistare persino la critica. Deus Ex Mankind Divided, ad esempio, ha fatto parlare di sé sia per l'ottima qualità del gioco che per l'aggressiva campagna di DLC, mentre dei litigi su No Man's Sky si sente ancora l'eco da quanto si sono smossi i forum. Nel mentre è spuntata addirittura una nuova espansione di World of Warcraft e il Giappone, quatto quatto, ha infilato in lista The King of Fighters XIV e Attack on Titan, apprezzati da fan dei picchiaduro e del noto manga. Pensate, persino gli strategici 4X hanno detto la loro con il nuovo Master of Orion di Wargaming (anche se quest'ultimo è passato largamente in sordina nel nostro mercato), mentre CD Projekt ha di nuovo bussato alle porte dei giocatori con una GOTY Edition di The Witcher 3 da non farsi scappare. E sì, il vincitore del mese è piuttosto ovvio, ma tra gli altri contendenti c'è stata una battaglia più serrata del previsto, con qualche sorpresa.

Agosto è stato un mese superiore alle aspettative per il gaming, con un vincitore di gran qualità

La parola ai lettori

Per i nostri lettori non c'è stata storia, Deus Ex Mankind Divided ha stravinto con il 41 % di preferenze e staccando con forza il secondo classificato che - forse senza neanche troppa sorpresa - è ancora The Witcher 3 con la sua Complete Edition.

Poco dietro No Man's Sky, che nonostante le controversie si è guadagnato un solido 11%. Tutto il resto ha ottenuto ben pochi voti, con l'eccezione di World of Warcraft Legion (a quanto pare il MMORPG di Blizzard ha ancora molti appassionati tra i nostri lettori), di F1 2016 e di Abzu, che con il suo notevole impatto artistico deve aver appassionato più di un fan di Journey. La chiamata dei 4X con Master of Orion è rimasta purtroppo quasi totalmente inascoltata, mentre Attack on Titan ha dimostrato che non basta un buon manga in copertina per essere un successo nel bel paese. Molto probabilmente il distacco tra The Witcher e Deus Ex è dovuto non solo alla qualità del titolo Eidos, ma anche al fatto che il GDR di CD Projekt appartiene pur sempre all'anno scorso e molti non hanno voluto votarlo proprio perché "riedizione". Nei commenti, comunque, il dominatore assoluto è No Man's Sky, capace di dividere il pubblico come nessun altro gioco questo mese. D'altronde il titolo di Sean Murray e dei suoi non ha retto l'hype enorme (e in larga parte ingiustificato) che lo ha accompagnato, ma i suoi algoritmi procedurali sono riusciti a creare pianeti in grado di stregare più di un giocatore. Crediamo farà parlare di sé ancora per un po', nel bene e nel male.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Dalla Redazione

La redazione ha votato quasi all'unanimità Deus Ex Mankind Divided e The Witcher 3 Complete Edition è arrivato senza troppi ostacoli secondo, ma molte delle scelte successive non sono stavolta del tutto in linea con l'opinione della nostra utenza.

Lo snobbato The King of Fighters XIV, ad esempio, tra di noi ha ricevuto un discreto quantitativo di voti, per l'ottima qualità del suo sistema di combattimento e del roster alla faccia delle modalità e del comparto tecnico deludenti. Molte anche le preferenze per Abzu, che con il suo splendido mare ha sorpreso e conquistato più di un membro della nostra allegra combriccola. No Man's Sky ha poi ottenuto qualche solida preferenza, trattandosi pur sempre di un titolo dal concept affascinante e in grado di scatenare infinite discussioni su cosa renda un gioco "degno di essere giocato". Ora della fine, tuttavia, sono state la splendida Praga e la narrativa matura di Eidos Montreal a vincere la partita: Mankind Divided è in fondo un gioco con caratteristiche tali da poter dire la propria anche nella bolgia delle uscite natalizie, spuntato in un periodo comunemente molto tranquillo per i videogiochi. I coloriti mondi di No Man's Sky, le botte da orbi di The King of Fighters e le nuotate di Abzu poco potevano contro la sua concretezza.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )