Digimon World: Next OrderNuova vita ai Digimon 

Al TGS 2016 Bandai Namco ha confermato l'arrivo su PlayStation 4 dell'ultimo Digimon World uscito in Giappone su Vita

Pubblicato a inizio anno su PlayStation 4 e Vita, Digimon Story: Cyber Sleuth ha rappresentato per Bandai Namco un cavallo di Troia. "Con Cyber Sleuth abbiamo visto che c'è un buon interesse da parte dei fan in Europa e negli Stati Uniti", ci dice il producer Kazumasa Habu in occasione di un evento organizzato negli uffici del publisher giapponese. "I buoni feedback ci hanno convinto a continuare a portare il franchise in occidente, a partire dalla serie Digimon World". Il prossimo capitolo di Digimon ad essere localizzato e pubblicato anche da noi sarà infatti Digimon World: Next Order, apprezzato RPG che in Giappone ha debuttato su PlayStation Vita lo scorso marzo. In occasione del Tokyo Game Show, Bandai Namco ha annunciato però che il gioco in Europa e negli Stati Uniti non sarà pubblicato su Vita, probabilmente data la sua scarsa penetrazione di mercato, bensì su PlayStation 4, con una versione arricchita e migliorata.

Avevamo perso le speranze, ma alla fine Digimon World: Next Order arriverà anche in Europa

What a Digimon World

Per chi non avesse familiarità con la serie Digimon World, Next Order si focalizza principalmente sull'esperienza di crescita e allenamento dei propri Digimon. Il giocatore deve spendere tempo in loro compagnia, prendersi cura di loro e farsi accompagnare mentre esplora il mondo digitale. Dopo aver scelto due Digimon (tra sette diversi proposti all'inizio del gioco), il protagonista sarà affiancato passo passo dalle due creature, che interagiranno tra loro attraverso battute o raccogliendo oggetti nascosti nell'ambiente circostante. Nuova vita ai Digimon Nuova vita ai Digimon A differenza di Cyber Sleuth, tuttavia, i propri Digimon non hanno vita eterna, e così è fondamentale tenerli in buona salute per essere sicuri che siano in grado di aiutarci nell'avventura il più a lungo possibile. Tra deserti, città, scenari vulcanici e vallate, il mondo di Next Order vedrà il giocatore esplorare diverse aree connesse tra loro, portando avanti la storia principale o dedicando un po' di tempo alle missioni secondarie. In una sequenza abbiamo visto Togemon incaricare il protagonista di andare in cerca di Veemon in cambio di alcune ricompense, e talvolta proprio queste missioni permetteranno di ottenere nuovi Digimon. A proposito del numero di creature che sarà possibile trovare nel gioco, tra forme base e digi-evoluzioni varie, Next Order conterrà i 217 Digimon della versione originale per Vita, più 12 inediti (tra cui MarineAngemon, Boltmon e IceDevimon). Come da tradizione della serie Digimon World, la componente esplorativa e quella di allenamento sono affiancate dalle battaglie. Il sistema di combattimento sembra essere una versione decisamente migliorata di quello di Re:Digitize, con le creature che si danno battaglia in tempo reale all'interno di un'area circolare e col giocatore che può mettere in pausa in qualsiasi momento per scegliere di utilizzare delle abilità e delle strategie specifiche. Una delle maggiori critiche fatte alla versione PlayStation Vita del gioco riguardava il tasso di sfida troppo basso, ma in occidente Next Order darà la possibilità di scegliere tra tre diversi livelli di difficoltà. Altre aggiunte della versione PlayStation 4 riguardano eventi inediti e un migliore bilanciamento, ma soprattutto una grafica rivista per l'occorrenza. Per l'occasione, Habu ci ha mostrato una stessa immagine catturata in entrambe le versioni, sottolineando come su PS4 ci fossero texture più dettagliate, modelli più elaborati ed elementi dello scenario del tutto inediti. Va detto comunque che, un po' com'è stato per il recente God Eater 2: Rage Burst, l'ammodernamento e l'aumento di risoluzione non bastano a nascondere le origini di quello che è un gioco nato su console portatili. Indubbiamente gli utenti PlayStation Vita avranno l'amaro in bocca per la localizzazione della sola edizione PlayStation 4, ma l'arrivo di Next Order in Europa (oltretutto con sottotitoli in italiano) rappresenta un'ottima notizia per tutti i fan occidentali di Digimon, che dopo essere rimasti orfani di quel Re:Digitize mai arrivato sulle loro PSP, potranno finalmente rimettere le mani su un capitolo di Digimon World.

Certezze

  • La serie Digimon World torna in occidente
  • Diverse aggiunte e migliorie rispetto alla versione PlayStation Vita

Dubbi

  • Ma tecnicamente resta un gioco nato su portatili
  • La qualità della trama resta un enorme punto interrogativo
  • No, al momento niente versione PlayStation Vita in Europa

TI POTREBBE INTERESSARE