I consigli per il nuovo FIFA Ultimate Team  42

Nuovo FIFA, nuovo FUT: vediamo insieme come sfruttare al meglio questa modalità!

L'uscita di un nuovo FIFA è sempre motivo di gioia per tutti gli appassionati di calcio virtuale, soprattutto se si tratta di un'edizione convincente come quella di quest'anno. Per chi gioca alla modalità Ultimate Team c'è però un effetto collaterale piuttosto rilevante: come tutti gli anni, anche FIFA 17 ha infatti costretto gli amanti di FUT a ripartire da capo, dopo aver passato mesi e mesi a costruire con fatica una o anche più squadre. L'azzeramento dei progressi ottenuti nell'edizione precedente è fortunatamente compensato da una serie d'immancabili novità riguardanti questa modalità, sempre più al centro dell'esperienza di gioco in FIFA 17. Vediamo dunque che cosa ci ha riservato stavolta EA Sports, con qualche consiglio per destreggiarsi al meglio nel nuovo FUT.

Novità e trucchi per partire subito in quarta nel nuovo FUT di FIFA 17!

Soldi, soldi, soldi

A meno che non decidiate di mettere mano al vostro portafoglio per trasformare la moneta reale in virtuale, esistono alcuni accorgimenti per fare in modo di guadagnare quanti più soldi possibili senza tirare fuori un euro. Alcuni consigli sono abbastanza banali, ma è comunque bene ricordarli perché soprattutto ai meno attenti potrebbero sfuggire. Uno di questi riguarda il Catalogo EA, lo shop interno a FIFA 17 in cui è possibile acquistare maglie storiche e altri contenuti per il gioco, ma anche bonus riguardanti FUT nello specifico. Nel dettaglio, visto che stiamo parlando di soldi, non bisogna farsi scappare i boost dedicati ai Coin: ce ne sono diversi e sono legati ai vari livelli del giocatore in FIFA, ma se negli anni scorsi avete già giocato con assiduità ad altri capitoli della serie non dovreste avere grossi problemi per ottenerli tutti.

Una volta ottenuti i vostri Coin, vorrete investirli per comprare nuovi giocatori: il consiglio che ormai viene dato universalmente per ottenere il meglio dai propri soldi in FUT è quello di evitare il canto delle sirene rappresentato dalle sbustate, focalizzandosi invece sul mercato con gli altri giocatori. Con un po' di furbizia, in questo ambito è infatti possibile fare affari d'oro sia in entrata che in uscita, puntando a massimizzare i profitti senza dover contare sul "fattore C" delle buste. Il trucco principale consiste nell'individuare i momenti migliori per effettuare le operazioni di trasferimento, sia nell'arco della giornata che in quello dell'intera stagione calcistica. Come in tutti i mercati, anche in FUT i prezzi oscillano in base a domanda e offerta, e non è un caso che i giocatori più esperti abbiano fatto loro il mantra "buy night sell morning". Comprare di notte ci permette infatti di ottenere affari migliori per la minore affluenza di persone, mentre vendere di mattina (o comunque di giorno) ci permette di rivolgerci a un numero di compratori più grande, con conseguente possibilità maggiore di vedere aumentare il prezzo finale. In modo simile, bisogna tenere d'occhio periodi particolari come quelli in cui EA dà il via a offerte speciali, oppure altri momenti topici come il Natale. In quest'ultimo caso il mercato viene infatti inondato di calciatori messi in vendita da persone che hanno ricevuto il gioco come regalo sotto l'albero, facendo crollare un po' tutti i prezzi per la gioia dei giocatori più scaltri. Per continuare a fare soldi, vi consigliamo di partire dagli incarichi allenatore: anche se siete esperti di FIFA otterrete comunque qualche bonus, mentre nel caso in cui siate dei neofiti di FUT questi vi faranno da tutorial della modalità. Partecipate poi anche alle coppe legate ai livelli di difficoltà più bassi: vi permetterà di prendere confidenza con il gameplay di FIFA 17, accedendo allo stesso tempo a qualche Coin extra. Non dimenticate inoltre la companion app FUT, disponibile per Android, iOS e Windows Phone: oltre a permettere di gestire tutti gli aspetti delle proprie rose, essa offre infatti alcuni bonus per il suo utilizzo, come Coin o buste supplementari. Senza contare la comodità di poter continuare a costruire la propria squadra anche quando non ci si trova a casa.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Questione d’intesa

Creare la propria squadra ideale in FUT richiede un bel po' d'impegno, visti i canoni che EA Sports ha attribuito alla creazione delle rose in questa modalità. Il livello d'intesa gioca un ruolo fondamentale in quest'ottica, anche se il suo funzionamento non è sempre stato chiarissimo.

Allo scopo di fare luce una volta e per tutte su questa caratteristica di FUT, gli sviluppatori hanno dedicato un post all'argomento intesa, specificando al suo interno tutti i calcoli che vengono effettuati nella sua definizione. Gli amanti della matematica possono dare un'occhiata per vedere tutto con precisione, ma se non volete perdervi in operazioni varie l'importante è ricordare che se due giocatori hanno una buona intesa la linea che li collega viene rappresentata di colore verde. Ricordiamo che il livello d'intesa può poi passare al giallo, fino ad arrivare al rosso in caso d'intesa più o meno inesistente. Comprare giocatori appartenenti a squadre dello stesso campionato, della stessa nazionalità, farli giocare nel loro ruolo preferito: sono tutti elementi che definiscono l'intesa della nostra squadra, sulla quale EA Sports ha costruito una delle novità di FUT di FIFA 17. Stiamo parlando delle Sfide Creazione Rosa, all'interno delle quali ci viene chiesto di creare squadre che rispondano a determinati requisiti, ottenendo accesso a ricompense significative. Occorre però fare attenzione ai giocatori che si vanno a inserire nella rosa, perché per completare la sfida bisogna scartare tutti quelli che la compongono: è quindi consigliato prendere le Sfide con la dovuta cautela, per evitare di buttare via calciatori che si vorrebbero tenere. Viceversa, tutte le "figurine" di cui in passato non si sapeva cosa fare potranno ora tornare utili per completare le Sfide più semplici, ottenendo anche in questo caso qualche bonus aggiuntivo. Tornando alla costruzione della squadra, ricordatevi che anche in questo caso il Catalogo EA ci viene incontro con diversi aiuti, tra i quali i giocatori in prestito: in questo caso il consiglio che vi diamo è quello di resistere alla tentazione di prendere subito gente come Gareth Bale o Marco Reus, rimandando il loro ingaggio a quando avrete una squadra in grado di valorizzarli al meglio.

Occhio alle novità!

Prima di lasciarvi alla vostra prossima partita a FIFA 17, vediamo rapidamente le altre novità più importanti inserite da EA Sports in questa edizione di FUT. Si parte dai cosiddetti "Ones to Watch", ossia i giocatori da tenere d'occhio: si tratta di una selezione dei 23 giocatori più forti tra quelli che hanno cambiato squadra nel corso dell'ultima sessione di mercato, tra i quali troviamo per esempio Higuain, Pogba e Hummels. La particolarità di questi oggetti sta nel fatto che essi si aggiorneranno in modo dinamico nel corso della stagione, cambiando la propria valutazione a seconda della loro presenza nella Squadra della settimana. I giocatori da tenere d'occhio sono disponibili dallo scorso 30 settembre fino al prossimo 10 ottobre. Concludendo, non possiamo che parlare di FUT Champions, sezione che raccoglie i tornei online di FUT. Vincere un torneo giornaliero permette ora di guadagnare un posto nella Weekend League, punto di lancio per entrare nell'Olimpo dei giocatori più forti di FIFA. Ma non finisce qui, perché collezionando prestazioni eccellenti in FUT Champions sarà possibile accedere a competizioni e premi nel mondo reale, fino a partecipare a competizioni come la FIFA 17 Ultimate Team Championship Series e la FIFA Interactive World Cup. Quello di quest'anno è insomma un FUT più ricco che mai, da vivere con la passione di sempre con l'ausilio dei piccoli trucchi di cui vi abbiamo parlato in questo articolo.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )