Periferiche PS4Tutto quello che c'è da sapere su PlayStation 4 Pro 

Facciamo una panoramica sulla nuova console partendo dalla nostra copertura

Domani PlayStation 4 Pro arriverà sul mercato, avviando l'inevitabile cambiamento del mondo console che vedrà passaggi generazionali più sfumati e una maggiore reattività dei produttori hardware verso le novità tecnologiche. In caso di successo, nessuno potrà più fare finta di niente e le console diventeranno come molti altri prodotti tecnologici, tipo i telefoni; ossia saranno aggiornate a ritmi più sostenuti e regolari. Insomma, l'architettura rimarrà la stessa, ma le prestazioni miglioreranno, senza quei balzi in avanti troppo grossi che avvenivano nei cambi generazionali, come li abbiamo sempre concepiti e conosciuti. Per orientarvi con questa grossa novità, che per certi versi è epocale, cerchiamo di fare un riassunto degli aspetti fondamentali di PlayStation 4 Pro, partendo dalla copertura che gli abbiamo garantito nel corso degli ultimi mesi, dalle voci di corridoio, all'annuncio, fino all'uscita.

Uno speciale dedicato a tutto ciò che c'è da sapere su PlayStation 4 Pro partendo dalla nostra copertura

Da PlayStation 4 Neo a PlayStation 4 Pro

Di PlayStation 4 Pro si iniziò a parlare a marzo 2016. La prima voce di corridoio diventata pubblica è apparsa il 19 marzo. Al tempo non si conosceva il nome della nuova console e si parlava di una fantomatica PlayStation 4.5: "sembra dunque che Sony abbia intenzione di far competere la sua console direttamente con i PC con una vera e propria evoluzione dell'hardware." I dettagli mancavano, ma la filosofia commerciale alla base di questa mossa era già chiara. Tutto quello che c'è da sapere su PlayStation 4 Pro Ovviamente molti erano increduli sull'esistenza stessa di una PlayStation 4K e credevano che le voci fossero infondate, ma in breve sono arrivate le prime conferme e, quella che nel frattempo è stata ribattezzata PlayStation 4 Neo, il nome in codice della macchina, è stata piano a piano svelata da una serie ininterrotta di altre indiscrezioni, che hanno iniziato a raccontarne i vari aspetti, tra i quali le linee guida di Sony per gli sviluppatori; la possibile fascia di prezzo e i vari aspetti tecnologici. Particolarmente importante la pubblicazione online di un documento riservato di Sony per gli sviluppatori, che molti davano per falso, ma che in realtà si è rivelato vero. Lì dentro c'era già tutto quello che bisognava sapere sulla nuova console. Insomma, Sony stava realizzando una macchina pensata per i 4K, almeno teoricamente, ma senza penalizzare i possessori di PlayStation 4 standard. PlayStation 4 Pro viene annunciata ufficialmente il 7 settembre 2016 nel corso del PlayStation Meeting. Sony ne svela le caratteristiche tecniche, che corrispondono in buona parte a quelle raccontate dalle voci di corridoio dei mesi precedenti: "Pro è mossa da una CPU Jaguar a 8 core da 2,1 GHz (PS4: 8 core a 1,6 GHz); una versione migliorata della GPU prodotta da AMD con 36 CU a 911 MHz (PS4: 18 CU a 800 MHz); vengono confermati gli 8 GB di RAM GDDR5, ma con una banda di 218 GB/s (PS4: 176 GB/s). L'hard disk sarà di 1TB." Viene anche confermata la compatibilità della console con tutti i titoli di PlayStation 4. Tra i miglioramenti mostrati spicca l'HDR, su cui è incentrata una lunga parte della presentazione. L'evento chiarisce fuori da ogni dubbio che l'obiettivo di Sony è dare ai possessori di televisori a 4K qualcosa con cui sfruttarli. PlayStation 4 Pro sarà comunque utilizzabile anche con i normali televisori FullHD. Tutto quello che c'è da sapere su PlayStation 4 Pro

Il senso di PlayStation 4 Pro

Dal giorno dell'annuncio mancavano due mesi prima del lancio di PlayStation 4 Pro. Ovviamente la curiosità era alle stelle e si voleva sapere tutto sulla nuova console. Molti aspetti erano chiarissimi, ma altri hanno richiesto delucidazioni. Una delle mancanze più discusse di Pro è quella del lettore Blu-Ray 4K, che ha tenuto banco per qualche giorno nelle discussioni da forum. Alla fine, comunque, sono in pochi a scegliere una console in base a un dettaglio simile. Ovviamente il nodo più interessante da sciogliere è stato quello dei giochi: quali vantaggi avrà giocare su PlayStation 4 Pro invece che su una normale PlayStation 4? Sony ha chiarito il punto in più occasioni: i nuovi giochi dovranno supportare nativamente PlayStation 4 Pro. Tutto quello che c'è da sapere su PlayStation 4 Pro I vecchi non hanno obblighi in tal senso, ma chi vuole potrà aggiornarli alla bisogna. Noi di Multiplayer.it abbiamo avuto modo di provare la nuova console all'epoca dell'annuncio. Il nostro inviato Aligi Comandini ne ricavò delle impressioni precise: "il senso di PlayStation Pro sfugge anche a noi: è un potenziamento che spinge chiaramente sulle televisioni 4K (di cui plausibilmente migliorerà le vendite) e sui visori VR a un prezzo piuttosto onesto, ma priva della potenza di calcolo per rappresentare un reale passo avanti generazionale." Insomma, ci chiedevamo, a chi è dedicata Pro? Il chiarimento è arrivato da Andrew House, che ha esplicitato in modo molto preciso il pubblico potenziale della nuova PlayStation: "Penso che l'industria abbia bisogno di più tempo non solo per spiegare i benefici, ma anche per mostrarli. Una delle ragioni per cui abbiamo deciso di perseguire la produzione di PlayStation 4 Pro è che il 4K e l'HDR sono approdi naturali per i giochi - è molto semplice per la maggior parte delle persone vedere una differenza dimostrabile tra queste due tecnologie.Detto questo l'abbiamo chiamata PlayStation 4 Pro... quindi penso che il concetto sia intrinseco nel nome: stiamo indirizzando questo dispositivo a chi è particolarmente informato e conscio del tipo di intrattenimento che desidera". Il verdetto definitivo, dal nostro punto di vista, è arrivato con la recensione della console, che abbiamo pubblicato qualche giorno fa in seguito a una prova estensiva. A commento di PlayStation 4 Pro, Antonio Fucito ha ribadito un punto fondamentale: "PlayStation 4 Pro può essere definita tranquillamente una console di mezzo, che a seconda dello scenario e della priorità di ciascun giocatore può risultare interessante o meno", aggiungendo una verità sacrosanta: "c'è bisogno innanzitutto di giochi belli in termini di gameplay, e questi arriveranno in maniera indipendente e non per meriti della nuova console". Sì, ora la console c'è, ma i giochi?

I giochi di lancio di PlayStation 4 Pro

Come già detto per ora PlayStation4 Pro non avrà esclusive, ma solo dei miglioramenti grafici di titoli che dovranno comunque essere perfettamente compatibili con PlayStation 4. In futuro chissà. L'elenco dei giochi di lancio è corposo, mentre parlare dei giochi che supporteranno in futuro la console è superfluo, perché, stando alle linee guida di Sony, saranno praticamente tutti. Resta da capire come la supporteranno, ma staremo a vedere. Tutto quello che c'è da sapere su PlayStation 4 Pro Tutto quello che c'è da sapere su PlayStation 4 Pro Tutto quello che c'è da sapere su PlayStation 4 Pro

Bound
Battlefield 1
Call Of Duty: Black Ops III
Call of Duty: Infinite Warfare
Call of Duty: Modern Warfare Remastered
Deus Ex: Mankind Divided
DRIVECLUB VR
EA SPORTS FIFA 17
HELLDIVERS
HITMAN
Hustle Kings
inFAMOUS: First Light
inFAMOUS: Second Son
Knack
Mafia III
La Terra di Mezzo: L'Ombra di Mordor
NBA 2K17
Paragon
Ratchet & Clank
RIGS Mechanized Combat League
Rise Of The Tomb Raider
Robinson: The Journey
SMITE
Super Stardust Ultra
The Elders Scrolls Online: Tamriel Unlimited
The Elder Scrolls V: Skyrim - Special Edition
The Last of Us Remastered
The Last of Us: Left Behind
THE PLAYROOM VR
Titanfall 2
Tumble
Uncharted 4: Fine di un Ladro
Until Dawn: Rush of Blood
VR Worlds
Watch Dogs 2
World Of Tanks
XCOM 2