Call of Duty: Infinite WarfareGuida ai migliori mitragliatori e fucili d'assalto 

Tutto quello che c'è da sapere sulle armi d'assalto

Call of Duty: Infinite Warfare, il nuovo sparatutto in prima persona sviluppato da Infinity Ward e pubblicato da Activision, è già disponibile da alcuni giorni con i suoi scenari fantascientifici modalità di guerra futuristiche. Anche se l'ambientazione vi porta in un futuro alternativo, tuttavia, le meccaniche di base sono comunque quelle che hanno reso famosa la saga negli anni. I giocatori possono quindi continuare a divertirsi correndo e sparando contro i nemici come hanno sempre fatto, ma sarà utile a questo fine conoscere le varie tipologie di armi presenti nel titolo e quali di esse sono dotate delle migliori caratteristiche. In questa guida vi proporremo un rapido excursus sulle mitragliatrici e i fucili d'assalto, facendo riferimento alle varie tipologie di classe e ai potenziamenti ottenibili per ciascuno di essi. Vediamo insieme le novità apportate nel nuovo capitolo.

Call of Duty: Infinite Warfare propone parecchi nuovi modelli di armi: ecco come padroneggiarli

Mitragliatrici

In Call of Duty Infinite Warfare sono state aggiunti ben cinque nuovi mitragliatori che i giocatori possono imparare ad utilizzare fino a diventare dei veri avversari devastanti. Sono ottime armi per chi non ha paura di avvicinarsi troppo al nemico fino a fronteggiarlo di persona. Bisogna tuttavia tenere presente che i temi di ricarica sono discretamente lenti, quindi è necessario tenere sotto controllo i colpi rimasti per non restare a secco proprio nei momenti cruciali. Nel dettaglio, i cinque nuovi mitragliatori rispondono ai nomi di Erad, FHR40, Karma-45, RPR Evo e HVR. Analizziamoli uno alla volta senza farci spaventare.

Erad
Guida ai migliori mitragliatori e fucili d'assalto L'Erad fornisce il più alto grado di precisione tra tutti i cinque mitragliatori comprimari. Con una cadenza di fuoco pari a 800 giri per minuto, riesce ad infliggere danni a qualsiasi tipo di nemico, e ad eliminarlo in soli quattro colpi a una distanza approssimativa di 410 metri. Se la distanza supera questo valore, saranno allora necessari dai cinque ai sei colpi per ottenere lo stesso effetto: tenetelo in considerazione prima di equipaggiarlo e scendere in battaglia. Avrete inoltre bisogno di mettervi in condizioni di sicurezza e al riparo per ricaricare questa mitragliatrice estremamente precisa, dal momento che per farlo richiederà circa due secondi e mezzo. L'Erad è l'arma adatta per la classe che fa delle mitragliatrici il suo punto di forza e si affida alla classica meccanica del "corri e spara", mentre è sconsigliata per gli scontri a lunga distanza.

FHR40
Il FHR40, stranamente simile a un P90 futuristico, offre una cadenza di fuoco estremamente elevata grazie ad uno speciale vettore magnetico. Il suo raggio d'azione, tuttavia, potrebbe essere considerato una limitazione eccessiva dalla maggior parte dei giocatori: sono necessari infatti almeno quattro colpi per eleminare un nemico distante meno di duecento metri da noi, e cinque colpi per un nemico ad una distanza compresa tra i duecento e i cinquecento metri, fino al limite dei sei colpi necessari per mettere fuori gioco un bersaglio a una distanza maggiore di cinquecento metri da noi. Tutto sommato in sé stessa l'arma sembra un tantino più debole se comparata agli altri mitragliatori disponibili. La sua cadenza di fuoco elevata richiedere numerose ricariche, e con i tre secondi necessari per attuare ciascuna di esse la probabilità di essere messi fuori combattimento dai nemici vicini non va sottovalutata. Anche la bassa capacità offensiva rende il FHR40 una scelta di ripiego rispetto ai comprimari presenti: sono tutte considerazioni da tenere bene a mente nel momento in cui si decide se equipaggiarlo o meno.

Karma-45
Guida ai migliori mitragliatori e fucili d'assalto Il Karma-45 possiede un'elevata cadenza di fuoco che può salire fino a 800 giri al minuto, al pari dell'Erad. Se completamente scarico, impiega circa tre secondi per ricaricarsi completamente. Ma ecco una caratteristica interessante: il mitragliatore possiede un doppio caricatore, che rende la necessità di una ricarica rapida in combattimento meno frequente rispetto alle altre armi. Il maggior numero di proiettili torna anche utile nelle eliminazioni, dal momento che il Karma-45 non possiede un danno particolarmente elevato. Entro seicento metri potete fare fuori un nemico in appena quattro colpi, mentre dai 600 agli 800 metri ne occorreranno cinque. Qualsiasi bersaglio superiore agli ottocento metri richiederà invece sei colpi per essere eliminato. Nei combattimenti ravvicinanti, grazie all'elevata cadenza di fuoco e all'alto numero di proiettili che porta con se, il Karma-45 è una vera e propria necessità, e lo stesso discorso vale per i giocatori che abbracciano una modalità di gioco "corri e spara".

RPR Evo
I giocatori potrebbero obiettare che nel caso di questa arma siamo più vicini a un fucile d'assalto che a un vero e proprio mitragliatore. Questo accade per via della speciale modalità di commutazione che possiede quest'arma, che se viene attivata le permette di funzionare come un vero e proprio fucile d'assalto. È una modalità che si attiva allo stesso modo di quella del fucile d'assalto Tipo 2 (Type 2), che vedremo più avanti nella sezione dedicata proprio ai fucili. Per passare da una funzione all'altra, tenete premuto il tasto del cambio dell'arma finchè non passerete dalla modalità mitragliatore a quella di fucile d'assalto, o viceversa. Se avete attivato la seconda delle due, l'RPR Evo avrà bisogno di tre colpi per eliminare un bersaglio in una distanza inferiore ai 1300 metri, mentre usando la stessa arma nella modalità mitragliatore essa impiegherà dai 4 ai 7 colpi per conseguire lo stesso risultato, a seconda della distanza dall'obiettivo. La diminuzione della capacità offensiva non è certo un pregio, dal momento che farà sì che saranno necessari ben cinque colpi per far fuori un nemico distante da noi circa 600 metri. Ne consegue che è meglio utilizzare questa mitragliatrice nella sua modalità fucile d'assalto, dato che guadagna sia in termini di danni arrecati al nemico sia in stabilità.

HVR
L'ultimo mitragliatore presente nel gioco è l'HVR, che offre la maggiore potenza di fuoco per questa classe di armi. Impugnandolo sono necessari appena tre colpi per uccidere qualsiasi cosa avvistiate nei paraggi entro i duecento metri. Non è tutto: l'HVR garantisce anche le più veloci tempistiche di ricarica, impiegando solo due secondi per tornare in funzione. La cadenza di fuoco non è delle migliori, aggirandosi attorno ai 740 giri al minuto, non è neanche una delle peggiori e si ritrova abbondantemente bilanciata dalla potenza di fuoco.

Fucili d’assalto

C'è poco da fare, i fucili d'assalto sono il cavallo di battaglia in ogni sparatutto in prima persona, e Call Of Duty Infinite Warfare non fa certo eccezione. Il titolo introduce anche per questa classe di armi ben cinque nuovi fucili: NVA 4, R3K, KBAR-32, Tipo 2 (Type 2) e Volk. Ognuno di essi è contraddistinto da un differente stile di gioco, che andrà padroneggiato, e da particolari statistiche. Analizziamoli insieme.

NVA 4
Guida ai migliori mitragliatori e fucili d'assalto L'NVA 4 è il fucile d'assalto dei sogni di tutti i giocatori che mettono al primo posto l'accuratezza della propria arma di gioco. Con una potenza ottima per gli scontri a media e lunga distanza, questo fucile è l'opzione migliore per chi ama aspettare e prendersela comoda prima di fare fuoco. Ovviamente la sua portata sarà ottima fintanto che non si deciderà di cercare di sopravanzare con l'NVA 4 le capacità di un vero e proprio cecchino, che avrebbe inevitabilmente la meglio. La cadenza di fuoco dell'NVA 4 è pari a circa 600 giri al minuto, e da completamente scarico impiega esattamente due secondi per ricaricarsi. Sebbene richieda quattro colpi per abbattere un nemico ad una distanza inferiore ai 1600 metri, i giocatori avranno bisogno di eseguirne almeno cinque per le distanze superiori.

R3K
Fucile energia dall'incredibile potenza di fuoco, l'R3K presenta come rovescio della medaglia la più bassa cadenza di fuoco tra tutti quelli presenti su Infinite Warfare. Impiega circa 2 secondi e mezzo a ricaricarsi completamente, ma la ricarica diventa quasi un parametro secondario quando si possiede un'arma a energia capace di distruggere qualsiasi cosa in un colpo solo ad una distanza inferiore agli ottocento metri. A distanza superiore saranno invece necessari quattro colpi ben assestati per conseguire il medesimo risultato. Le statistiche appena elencate possono essere facilmente modificate con un Trasduttore o una Rifled Barrel. Si tratta del fucile d'assalto perfetto per chi desidera sopra ogni altra cosa il controllo della propria arma e la maneggevolezza, anche a dispetto di una cadenza di fuoco limitata nei combattimenti ravvicinati. Dovrete semplicemente fare attenzione a non vuotare mai del tutto il caricatore, dal momento che il lungo tempo di ricarica può portare all'eliminazione da parte dei giocatori avversari.

KBAR-32
Guida ai migliori mitragliatori e fucili d'assalto La caratteristica peculiare del fucile d'assalto Kbar-32 è la cadenza di fuoco estremamente elevata, che lo rende l'arma perfetta per il combattimento ravvicinato, con 700 giri al minuto e solo quattro colpi necessari per eliminare un nemico a distanza inferiore ai mille metri. Il tempo di ricarica è forse un po' troppo lungo, resistere disarmati per tre secondi di seguito in battaglia non è certo uno scherzo, quindi considerata di giocare in aree dove è possibile trovare zone di copertura d'emergenza

Type 2
Anche detto Tipo 2, questo fucile automatico ad energia almeno inizialmente non sembra poi così speciale, ma dopo alcune partite inizierà già a sorprendervi in positivo. Possiede infatti il secondo tasso di fuoco più elevato dei comprimari (circa 800 giri al minuto) ed è talmente simile a una vera e propria mitragliatrice, come abbiamo già avuto occasione di notare, che costituisce un unicum. Durante la battaglia tenete premuto il tasto adibito al cambio arma per dividerlo in due parti distinte simili a pistole. Questa operazione influenzerà negativamente la cadenza di fuoco per portarla ai 700 giri al minuto, tuttavia combinando assieme le due armi appena ottenute il tutto si risolverà a vostro vantaggio, perché sarete in grado di arrivare ad un totale di 1400 giri! Type 2 possiede un tempo di ricarica discretamente lungo, pari a circa due secondi e mezzo, dunque cercate di non rimanere a secco nel bel mezzo di uno scontro. È l'arma perfetta per chi ama giocare rapidamente, e soprattutto correre fino ai punti di spawn delle linee nemiche per compiere veri e propri massacri.

Volk
L'ultimo fucile d'assalto che ci resta da analizzare è completamente automatizzato e basato su colpi a energia: la potenza di fuoco è una delle migliori, ma la cadenza è probabilmente quella più bassa tra tutte le altre armi, pari a soli 500 giri al minuto. Comporta anche per il giocatore il tempo di ricarica più lungo, 2.9 secondi da completamente scarico. Qual è dunque il lato positivo della faccenda? Il fatto che è capace di eliminare in soli tre colpi qualsiasi nemico in un raggio d'azione di 1400 metri. Oltre questa distanza occorrerà un colpo aggiuntivo, rendendolo quindi uno dei più potenti fucili d'assalto di Infinite Warfare.