Final Fantasy XVQualche consiglio per giocare a Final Fantasy XV 

State per mettervi in viaggio con Noctis e avete bisogno di qualche dritta? Vi aiutiamo noi!

Lo abbiamo atteso per ben dieci anni, lo abbiamo visto trasformarsi da Final Fantasy Versus XIII a Final Fantasy XV, lo abbiamo provato e riprovato sotto forma di demo, e ora che finalmente è arrivato non ci sembra neppure vero: la quindicesima fantasia finale di Square Enix ha fatto capolino sugli scaffali di tutti i negozi e noi l'abbiamo già recensita e videorecensita anche in versione PlayStation 4 Pro. Anche se molti negozi hanno già rotto il day one da qualche giorno, ci sono giocatori che non hanno ancora messo le mani sulle loro copie o che le hanno aperte solo da poche ore. Abbiamo quindi pensato di proporvi qualche consiglio per iniziare questa nuova avventura, e non soltanto a livello di gameplay: speriamo che questi suggerimenti vi aiutino ad affrontare meglio il mondo multimediale di Eos, ma non esitate a dire la vostra nei commenti se avete qualche dritta che volete condividere con gli altri lettori!

Ecco i nostri consigli per cominciare a giocare il tanto atteso Final Fantasy XV

Kingsglaive e Brotherhood

La prima cosa che dovrete fare, una volta infilato il disco nella vostra PlayStation 4 o Xbox One, è aggiornare il gioco col cosiddetto Crown Update, una patch che aggiunge alcune feature e modifica certi parametri del gioco. Sono circa 8 gigabyte di dati, quindi potreste metterci un po'; per ingannare il tempo, vi consigliamo di guardarvi il film Final Fantasy XV: Kingsglaive e la serie animata Final Fantasy XV: Brotherhood. Il primo, a nostro avviso, è fondamentale per comprendere meglio alcuni aspetti del gioco: Kingsglaive racconta infatti gli eventi che si svolgono parallelamente al primo capitolo di Final Fantasy XV e che danno il la alla vera avventura di Noctis. Nel gioco, l'invasione di Insomnia è raccontata attraverso un breve montaggio di scene tratte dal film, e se volete sapere che cos'è successo esattamente quella notte dovrete per forza vedere Kingsglaive. Brotherhood è invece una visione meno essenziale ma molto godibile: sono sei puntate da circa dieci minuti ciascuna che potete trovare facilmente su YouTube e che raccontano alcuni aneddoti su Noctis e sui suoi compagni di viaggio, utili a comprendere meglio i loro caratteri e il legame fraterno che li unisce.

Un nuovo Final Fantasy

Se a questo punto avete visto Kingsglaive e Brotherhood, vi sarete resi conto che la definizione di "fantasia basata sulla realtà" calza veramente a pennello. Vi consigliamo, infatti, di dimenticare i Final Fantasy a cui siete abituati perché il quindicesimo in apparenza è molto diverso dai suoi predecessori in termini di gameplay e se siete dei fan sfegatati delle avventure di Lightning, Cloud o Tidus, potreste subire un piccolo choc. Il nostro suggerimento, tuttavia, è quello di mettere da parte ogni preconcetto poiché Final Fantasy XV, sul fronte dell'ambientazione e del feeling, è un Final Fantasy a tutti gli effetti. Anche noi temevano che la serie fosse stata snaturata, vedendo i quattro ragazzoni protagonisti, ma in realtà Final Fantasy XV poggia sui cardini storici della saga. Ci sono i quattro "guerrieri della luce" come nei primissimi Final Fantasy. La scienza e la magia si intrecciano per raffigurare un mondo al contempo vicino e lontano dal nostro. Non manca una forte componente sovrannaturale e, anche se i mostri hanno un aspetto più realistico, vi imbatterete comunque in Molboro, Kyactus o Tomberry. E ci sono anche gli immancabili Chocobo.

Il tutorial

Una volta installato l'aggiornamento e lanciato finalmente il gioco, potrete modificare le opzioni, scegliendo per esempio tra due livelli di difficoltà, e quindi avviare la vostra prima partita. All'inizio, il gioco vi chiederà se volete assistere al tutorial. Di solito i JRPG vi spiegano come giocare nei primi minuti dell'avventura, appesantendoli un po', ma Final Fantasy XV restringe le istruzioni in un tutorial guidato dal piccolo Carbuncle. Se non avete giocato prima nessuna demo, vi consigliamo caldamente di affrontare questa breve introduzione giocabile che vi spiegherà bene i comandi e il sistema di combattimento, ma anche alcuni meccanismi specifici di questo Final Fantasy, come il cambio delle armi, la distillazione degli incantesimi o le proiezioni offensive e difensive. Il tutorial dura circa dieci minuti e vi chiarirà le idee specialmente se siete abituati ai classici RPG a turni: quando si combatte, infatti, Final Fantasy XV diventa un vero e proprio action game. Purtroppo sarà anche la vostra unica occasione per interagire con Carbuncle, perciò approfittatene!

La Regalia

L'auto su cui viaggiano Noctis e i suoi amici vi accompagnerà per gran parte dell'avventura e vi tornerà molto utile in varie occasioni. La prima cosa che dovete sapere è che la guida col navigatore è completamente automatica, perciò non dovrete fare altro che limitarvi a scegliere una meta e, se è giorno, a lasciare che sia Ignis a guidare. Ricordate di fare sempre il pieno presso i benzinai (costa solo 10 guil) e di far riparare la carrozzeria da Cindy a Hammerhead nel caso in cui abbiate urtato qualche altro veicolo. È raro, ma succede. Cindy potrà anche modificare la Regalia e potenziarla con i miglioramenti che otterrete completando le sue missioni secondarie. Imparate a sfruttare l'opzione "torna alla Regalia" dal menù principale: a volte Ignis posteggerà l'auto a una certa distanza dal vostro obiettivo, specie se si trova in qualche grotta o bosco, e una volta completata la missione potrete tornare alla Regalia in un batter d'occhio, evitando di farvela a piedi. Combinando questa funzione insieme ai Chocobo, dopo aver ottenuto il fischietto per chiamarli, risparmierete un sacco di tempo. Infine, tenete presente che se avete già esplorato l'area che separa la Regalia da una certa meta, potrete raggiungerla velocemente in modalità accelerata al costo di 10 guil.

Spendere i punti abilità

Guadagnerete punti abilità compiendo varie azioni, per esempio completando le missioni, sconfiggendo alcuni boss, terminando i capitoli della storia e così via. Nel menù principale troverete la voce Abilità: aprirete un nuovo menù in cui potrete acquistare le abilità divise per categorie. Dato che alcune costano parecchio e che ci vorrà del tempo per accumulare i punti necessari a sbloccare ogni abilità, ve ne suggeriamo alcune importanti. Tanto per cominciare, ricordate che controllerete sempre Noctis, perciò vi suggeriamo di acquistare prima di tutto le sue abilità Combattive: in questo modo avrete a disposizione più opzioni in battaglia e lottare sarà molto più divertente. Sbloccate anche alcune abilità Curative come Riparo rigenerante, Tattica vitale e Strenuità per rendere Noctis più resistente, quindi sbloccate il più presto possibile almeno l'Accessorio doppio di ogni personaggio nella pagina delle abilità Parametriche. Alcune abilità Sinergiche come Analisi preliminare di Ignis sono molto utili, ma vi consigliamo di sbloccare presto due Teniche importanti del vostro amico occhialuto: Adunata e Elementalista. La prima vi permetterà di radunare tutta la squadra sulla posizione di Ignis, curandola per giunta: nelle fasi iniziali del gioco è veramente ottima, specialmente se uno o più personaggi sono in stato di crisi. Elementalista, invece, potenzierà temporaneamente le armi di Noctis in modo che infliggano danni dell'elemento cui sono deboli i suoi bersagli.

Armi e proiezioni

La capacità di Noctis di proiettarsi scagliando le sue armi rende i combattimenti molto frenetici e spettacolari, ma anche parecchio strategici. La prima cosa che dovete tenere a mente, quando vi proiettate contro un nemico, è che più siete distanti e più danno infliggerete. Cercate quindi un punto presso cui eseguire una proiezione difensiva e, una volta raggiunto, cercate il bersaglio più lontano per infliggere più danni possibile. La proiezione difensiva è importante anche per semplici questioni di sopravvivenza: quando Noctis si appende ai punti di vantaggio, recupera velocemente i PM necessari a proiettarsi e i PV che lo mantengono in vita. Ricordatevelo soprattutto quando comincerete a equipaggiare le armi ancestrali, poiché le armi dei re antichi consumano i PV di Noctis ogni volta che il principe sferra un colpo. Insomma, se non volete usare pozioni e granpozioni a manetta, dovrete bilanciare attacchi e proiezioni difensive. A questo proposito, è importante imparare anche i punti deboli dei nemici, magari facendosi aiutare dalla tecnica Analisi preliminare di Ignis: i vari nemici sono vulnerabili a determinati tipi di armi o elementi, perciò in certi casi sarà meglio aprire il menù principale per equipaggiare nei quattro slot di Noctis le armi più adatte alla situazione. Lo stesso, ovviamente, vale per le magie.

Il dovere e il piacere

Durante le vostre peregrinazioni vi imbatterete spesso in punti di ristoro, città e agglomerati dove potrete fare acquisti, consumare i pasti e cominciare varie missioni secondarie. Idealmente, potreste passare ore tra un capitolo e l'altro della storia portando a termine incarichi opzionali o dando la caccia ai nemici ricercati. Anche se vi sconsigliamo di superare il livello delle missioni principali (diventerebbero troppo facili) è importante completare più incarichi possibili per accumulare punti esperienza, punti abilità, oggetti e guil. Ogni volta che trovate un punto di ristoro, parlate col gestore e selezionare la voce Informazioni per fare apparire sulla mappa i punti di interesse vicini più importanti come tesori, risorse e parcheggi. Dopodiché consumate un pasto, scegliendo dal suo menu: oltre a guadagnare subito dei bonus, nella maggior parte dei casi ispirerete Ignis a cucinare una nuova pietanza quando vi accampate. In questo senso, è meglio anche imparare a bilanciare il riposo negli accampamenti, nelle economiche roulotte o negli alberghi più costosi: le ultime due opzioni conferiscono un bonus ai punti esperienza che avete accumulato e che guadagnerete quando dormirete. Tuttavia, solo accampandovi all'aperto potrete gustare i manicaretti di Ignis, i quali conferiscono ottimi bonus e aumentano insieme al suo talento culinario. Insomma, se siete a caccia di mostri cercate di accamparvi spesso, ma se avete accumulato molti punti esperienza, trascorrete la notte in città per sfruttarli al massimo.