Ultime curve prima della bandiera a scacchi  25

Il miglior Mario Kart di sempre? Forse... di certo il più versatile!

Nella giornata di oggi usciranno le prime recensioni internazionali di Mario Kart 8 Deluxe: per la nostra opinione occorrerà aspettare fino a lunedì ma, per ingannare l'attesa, nella giornata di ieri abbiamo passato un paio d'ore in compagnia del (semi) nuovo capitolo, in uscita il 28 aprile su Nintendo Switch. L'intenzione dichiarata degli sviluppatori è quella di realizzare il miglior titolo della serie, una prodotto capace di intrattenere per tutta la durata della vita della console e diventare una colonna portante della neonata piattaforma ibrida. La base di partenza, come già spiegato in diverse occasioni, è chiaramente quella del capitolo per Wii U, che non viene qui sconvolto in favore di un lavoro di rifinitura che da una parte ha arricchito e completato l'offerta, dall'altra vuole sfruttare al meglio le peculiarità dell'hardware per offrire un'esperienza non solo più bella dal punto di vista visivo ma anche più divertente e versatile. Ed è proprio su quest'ultimo aspetto che intendiamo soffermarci...

Mario Kart 8 Deluxe promette un'esperienza adatta a tutte le esigenze, a casa e mentre si è in giro

Mario Kart Switch

In sede di recensione passeremo al setaccio tutte le caratteristiche uniche del prodotto: dall'offerta ricchissima di tracciati e personaggi fino alle lievi modifiche alle meccaniche di gioco, come gli inediti aiuti alla guida, per chi ne avesse bisogno, e l'Ultra Mini Boost, per i più esperti.

Ieri Nintendo all'evento di presentazione dava modo di testare il gioco nelle differenti configurazioni rese possibili da Nintendo Switch, un'occasione interessante per valutare come il gameplay classico della serie si pieghi alle molte modalità di fruizione di una piattaforma che punta sull'innovazione, piuttosto che sulla potenza bruta. Inutile dire che Mario Kart 8 Deluxe dà il meglio di sé sulla TV, dove la risoluzione è ora passata a un più moderno 1080p senza nessun compromesso in termini di fluidità. Non stiamo parlando del fotorealismo di alcuni recenti prodotti simulativi, non è nemmeno quello l'obiettivo, ma della miglior trasposizione del modo fumettoso e colorato della serie, che non è mai stato così bello. Il discorso vale anche quando dalla televisione si sposta lo sguardo allo schermo di Switch: qui ci si ferma a 720p, comunque più che sufficienti viste le dimensioni contenute. Più interessante è lo split-screen locale sulla stessa console, una soluzione che ci lasciava qualche perplessità considerando la necessità di condividere i 6.2 pollici del piccolo schermo LCD: a dispetto di quanto si possa immaginare, l'esperienza resta godibile condividendolo il poco spazio a disposizione, Mario Kart 8 Deluxe fa sempre un ottimo lavoro nel distinguere gli elementi su pista da quelli del fondale, nonostante le piste abbiano un notevole grado di complessità. Allo stesso modo dover utilizzare un singolo Joy-Con in orizzontale come pad potrebbe spaventare, ma soprattutto nelle categorie che precedono i 200cc e che non richiedono di norma di raggiungere il freno, si riescono a gestire kart e moto con una certa serenità. Giocare in sei o in otto dividendosi su tre o quattro Switch è una delle esperienze che più ci ha esaltato, una possibilità che unisce il meglio dei due mondi del gioco su dispositivi Nintendo, casalingo e portatile. Mario Kart 8 Deluxe non è certo una novità e un capitolo completamente inedito sarebbe forse stato più apprezzato da chi ha già investito i propri soldi sull'originale Wii U, ma sembra avere tutte le carte in regola per divertire a lungo e rappresentare anche su Switch un passatempo ideale per gli anni di gioco in compagnia a venire. Appuntamento a lunedì per la recensione completa.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

CERTEZZE

  • Tantissimi contenuti
  • Esperienza estremamente versatile
  • Bello da vedere sia sulla TV che sullo schermo di Switch

DUBBI

  • Non è un capitolo completamente nuovo