Metal Gear dopo Kojima e Kojima dopo Metal Gear  18

Nel giorno del trentesimo anniversario, vediamo come se la passano Metal Gear e Hideo Kojima dopo la separazione tra la serie e il suo creatore

Nel corso della sua lunga storia Metal Gear è passato attraverso tanti episodi e numerosi cambiamenti, inclusa la separazione dal suo creatore, il celebre sviluppatore giapponese Hideo Kojima, avvenuta subito dopo l'uscita del quinto capitolo, Metal Gear Solid V: The Phantom Pain. Infatti, nonostante il successo globale della saga, dal 15 dicembre 2015 Kojima ha ufficialmente abbandonato Konami, il publisher che detiene la proprietà intellettuale di Metal Gear. Da allora le strade dello sviluppatore e della sua serie si sono definitivamente divise: da una parte un nuovo, ambizioso titolo in collaborazione con Sony; dall'altra un primo spin-off a tema zombie. Nel giorno del trentesimo anniversario della serie, partita il 13 luglio 1987 su MSX 2, andiamo a vedere come se la passano entrambi i progetti.

9 Aggiornamenti
fino a 1 settimana, 5 giorni fa

30 anni di Metal Gear: i 10 momenti più memorabili della serie

Mentre aspettiamo di scoprire qualcosa in più su Metal Gear Survive e Death Stranding, abbiamo realizzato un piccolo speciale celebrativo per la saga di Metal Gear, dove abbiamo raccolto i 10 momenti più memorabili della storia di Snake. Ve li ricordate anche voi?

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Saper di non sapere

Si sa ancora pochissimo sul nuovo lavoro di Kojima. Sappiamo che sarà un action e che vedrà la partecipazione di Norman Reedus e Guillermo del Toro. In qualche modo avrà a che fare anche con corde e bastoni, ma su questo punto Kojima è stato veramente poco chiaro. Consci della nostra ignoranza abbiamo però provato lo stesso a mettere insieme quanto è noto sul gioco, in un'anteprima curata dal nostro Aligi Comandini subito dopo il trailer dei The Game Awards 2016.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Hideo Kojima ha presentato il suo nuovo titolo, Death Stranding

Dopo aver avviato una nuova partnership con Sony e dato vita a un nuovo studio, Kojima è però riuscito a rimettersi subito al lavoro e i primi risultati sono arrivati già all'E3 del 2016. Durante la conferenza PlayStation è stato infatti presentato Death Stranding, in esclusiva per PlayStation 4.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Kojima è stato segregato lontano dal team di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain negli ultimi sei mesi di sviluppo

Per quanto riguarda il creatore della serie, Hideo Kojima, gli ultimi mesi in Konami non sembrano essere stati particolarmente piacevoli. Oltre a non poter partecipare ai The Game Awards del 2015, pare infatti che il designer giapponese abbia passato "gli ultimi sei mesi di lavorazione in una stanza separata a un piano diverso da quello del team di sviluppo. Non poteva neanche parlare con loro, ma doveva usare un intermediario."

Una sessione con Metal Gear Survive

Pad alla mano, Metal Gear Survive si è rivelato migliore del previsto. Non che quanto provato sia effettivamente in grado di avere quel tipo di nome, ma questo deficit intrinseco non riesce a oscurare completamente il fatto che gli elementi survival funzionano abbastanza bene. Lo stesso si può dire per il concept cooperativo con amici nella stessa squadra, in grado di regalare sempre belle sensazioni anche in caso di esito negativo. Trovate tutte le nostre impressioni nel provato di Marco Perri e nella videoanteprima dall'E3 2017.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Metal Gear Survive è stato rinviato al 2018

Inizialmente previsto per quest'anno, Metal Gear Survive è stato poi rinviato al 2018. L'annuncio è arrivato nel corso dell'E3 2017, dove era anche possibile provare una prima demo del gioco.

Konami ha svelato Metal Gear Survive alla GamesCom 2016

Tra lo scetticismo dei fan, la prima mossa di Konami nel post-Kojima è stato l'annuncio di Metal Gear Survive. Uno spin-off con meccaniche da survival cooperativo per quattro giocatori, che si svolge dopo i fatti di Metal Gear Solid V: Ground Zeroes, ma in un universo parallelo. Insomma, il classico wormhole che si è formato in cielo e ha dato accesso a una realtà alternativa. Di seguito potete vedere alcune immagini del gioco.

Il franchise di Metal Gear ha venduto più di 51 milioni di copie a livello mondiale

Con l'uscita di scena di Hideo Kojima la sorte del franchise di Metal Gear è però piuttosto incerta. In attesa di capire che piega assumerà la serie d'ora in avanti, Konami ha comunque reso noti i dati di vendita complessivi realizzati fin dalla nascita del franchise. Secondo i numeri riportati dalla casa giapponese, la serie di Metal Gear ha totalizzato 51.3 milioni di copie dal primo capitolo pubblicato nel 1987 su MSX. I dati sono aggiornati al 31 marzo 2017.

Metal Gear Solid: Nella Tana del Serpente - Punto Doc

La genesi, lo sviluppo e persino l'epilogo della saga di Metal Gear sono strettamente legati alla vita di una singola persona. Un designer creativo, con il pallino per la regia e una grande conoscenza cinematografica: Hideo Kojima. Se volete conoscere tutta la storia della serie potete trovarla in una delle puntate del nostro Punto Doc, dedicata proprio alla famosa serie di Konami.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )