Top Spin 22k Sports su Xbox 360 

Siamo andati nella sede di T2 per provare in anteprima tutti i titoli sportivi per Xbox 360! Ecco le nostre impressioni

Top Spin 2
Iniziamo da uno dei seguiti più attesi per Xbox 360, confermiamo subito le buone impressioni avute in quel di Los Angeles. Top Spin 2 ci è apparso già più ottimizzato rispetto alla build precedente, in particolare per quello che riguarda il frame rate e l’ormai quasi del tutto assente aliasing. Nonostante i kit di sviluppo basati su hardware praticamente definitivo siano arrivati negli studi 2ksports nel mese di Giugno, Top Spin 2 e tutti gli altri sportivi next gen ci sono stati mostrati ancora sugli alpha kit, quindi il frame rate era ancora fissato a 30fps. Prima ancora che potessimo fare la fatidica domanda, gli inviati degli studi 2k Sports ci hanno anticipato, dicendo che la versione finale sarà fissata a 60fps così come per gli altri titoli su Xbox 360.
Passando alla descrizione del gioco vero e proprio, è facile notare che il cuore del vecchio Top Spin non è stato snaturato, ci si trova subito a proprio agio con il pad in mano. L’ossatura è rimasta ma le differenze si vedono e si sentono, in ogni ambito sono stati fatti dei ritocchi e delle ottimizzazioni, ascoltando anche il feedback degli utenti. Le caratteristiche fisiche e tecniche dei giocatori adesso saranno più influenti sul loro controllo della pallina, e sulle loro performance nel gioco. Questa scelta si nota ad esempio nei colpi tagliati che hanno un effetto più accentuato, permettendo ai giocatori esperti di sfruttare a fondo il proprio alter ego. Modifiche a go go per quello che riguarda le animazioni e le movenze dei giocatori, realizzate con una cura certosina per ricreare tutti gli atteggiamenti, le espressioni o la postura delle controparti reali. Ci sono stati mostrati alcuni esempi, e rivedendo i match reali di Wimbledon, in effetti il risultato è impressionante: Federer ricreato in Top Spin su Xbox 360, oltre ad avere il volto ricreato con un dettaglio impressionante, ha esattamente gli stessi movimenti durante le animazioni del servizio, dalla posizione dei piedi sino al movimento delle spalle, ogni particolare è stato analizzato tramite il motion capture e poi implementato nel gioco.

2k Sports su Xbox 360 2k Sports su Xbox 360

Altra feature su cui i programmatori si sono soffermati, è stata la riproduzione di un ambiente di gioco, non solo accurato, ma soprattutto vivo. Le tribune sono piene di spettatori costruiti tridimensionalmente, ognuno diverso dall’altro come aspetto, stazza e parametri fisici, randomizzati ogni volta dalla Cpu. Gli spettatori non solo seguono e reagiscono all’andamento del match, in base alle loro preferenze, ma soprattutto non restano passivi ed immobili ai loro posti come delle statuine di cera. Nel campo di allenamento si vedono persone che arrivano, discutono tra loro, si alzano per andare in bagno o a comprare delle bibite, escono ed entrano dal campetto senza alcuno script ripetuto in ogni partita, si vedono delle auto passare sulle strade a bordo campo e molto altro ancora. Per quello che riguarda i giocatori disponibili, possiamo dire che saranno circa 24 tra uomini e donne, ovviamente scelti tra i top player delle classifiche internazionali. Gli amanti del precedente Top Spin gradiranno sapere che non solo i giocatori supportati online saranno quattro, ma sarà possibile effettuare anche match di doppio misto, anche tra professionisti reali con nostri tennisti, sviluppati da zero. Ultima nota su cui ci soffermiamo è l’introduzione di un particolareggiato sistema di statistiche che, utilizzato su Xbox Live, permetterà non solo di valutare il comportamento del giocatore che andremo a sfidare in base ai suoi dati nel profilo, ma potremo anche cercare degli avversari al nostro livello di abilità. Il ranking non era sufficiente per determinare la vera abilità di un giocatore, in questa versione di Top Spin potremo vedere infatti le varie percentuali di ace fatti, di utilizzo dei tiri speciali, di quanto gioca a fondo campo e cosi via.
La cura di dettagli seppur minimi, come possono essere la riproduzione dei raccattapalle a bordo campo, del pubblico, delle espressioni facciali o persino degli abbigliamenti brandizzati con modelli realmente in vendita nei negozi reali, in base ai contratti pubblicitari dei giocatori, mette in mostra aspetti che sulle console attuali sono impossibili da implementare, aspetti che contribuiscono a rendere sempre più realistico un banale videogioco. Come gli altri titoli 2k Sports su Xbox 360 anche Top Spin 2 è previsto per il lancio della console a fine anno.

2k Sports su Xbox 360 2k Sports su Xbox 360

NBA 2k6

Anno nuovo, NBA nuovo per i Visual Concepts. Il team ex proprietà di Sega, passato definitivamente a Take2 per formare la sezione sportiva 2k Sports si è messo al lavoro e ha cercato di migliorare ulteriormente il loro titolo dedicato al basket. Presente sia in versione Ps2 ed Xbox, sia per Xbox 360, ha convinto da subito delle sue potenzialità. Iniziamo con il confermare che le feature implementate sono identiche in entrambi i formati, la differenza tra generazioni di console, dipenderà quindi dal motore grafico. Per la versione Xbox e Ps2 le differenze tecniche con il precedente Nba 2k5, risiedono nell’implementazione di numerose nuove animazioni per i giocatori ed un sistema di illuminazione rivisto e migliorato, per rendere più realistici i giocatori. Tutt’altro discorso per la versione Xbox 360, che vanta un engine scritto da zero, e che mette in mostra le varie potenzialità tecniche della next generation a partire dal supporto all’alta risoluzione che permette di enfatizzare tutti i più piccoli dettagli sui giocatori. Pantaloncini e magliette non più realizzate sottoforma di texture o poligoni rigidi, ma bensì animate seguendo i movimenti dei giocatori. Realizzazione di tutto il pubblico nello stadi con poligoni invece che con texture, ed al pari di quanto visto in Top Spin 2, anche questo perfettamente animato. Riflessi sul parquet migliorati, texture manco a dirlo, decisamente più definite, e, come se non bastasse, i programmatori hanno inserito una simulazione delle contrazioni muscolari in alcune zone visibili dei giocatori, come le spalle le braccia o le gambe, che reagiscono in base al tipo di movimento effettuato. Tra le novità nella meccanica di gioco, Nba vanta due aggiunte veramente degne di nota. La prima è legata al rinnovato sistema di passaggi, che comprende sia scambi veloci tra giocatori, realizzabili tramite combo di tasti, oppure una chiamata effettuabile verso un giocatore smarcato, che tenterà di posizionarsi sotto canestro ed aspetterà il nostro passaggio. Inutile specificare che, se questa azione viene eseguita correttamente, il punto sarà garantito, ma come in tutte le cose c’è un rovescio della medaglia, legato alla concreta possibilità di trovarsi con l’ultimo passaggio intercettato dalla difesa avversaria, che avrà la possibilità di effettuare contropiedi micidiali.

2k Sports su Xbox 360 2k Sports su Xbox 360

NBA 2k6

L’altra novità è stata chiamata V.I.P System, in pratica grazie all’utilizzo dell’hard disk, ogni match che si effettuerà contro un giocatore che utilizzerà il suo profilo personale, o nel caso di Xbox Live il proprio gamertag, sarà monitorato dalla cpu, grazie ad un sofisticato sistema di statistiche che verranno costantemente aggiornate, partita dopo partita contro quel determinato avversario. Lo scopo di questo vero e proprio database dinamico di informazioni, sarà quello di poterlo utilizzare durante i match in single player, assegnando ai giocatori controllati dalla cpu, tutte le direttive, le tattiche e le abitudini di gioco registrate in quel determinato profilo. In pratica, se giochiamo spesso con un nostro amico, che magari è abituato a tirare da tre punti con un particolare giocatore, oppure ad effettuare passaggi smarcanti in una certa zona del campo, la cpu caricata con quel profilo utilizzerà le stesse strategie. In questo modo potremo allenarci e studiare le tattiche di un nostro antagonista reale, anche quando lui non giocherà fisicamente contro di noi. Inoltre sarà possibile scaricare i profili anche dei migliori giocatori su Xbox Live, profili salvati e memorizzati in base alle loro performance in match e tornei online.

i programmatori hanno inserito una simulazione delle contrazioni muscolari in alcune zone visibili dei giocatori, come le spalle le braccia

NBA 2k6

L’ossatura del gioco non ha subito particolari rivoluzioni rispetto alle precedenti edizioni, ma piuttosto alcune ottimizzazioni che potrebbero fare la differenza, prima tra tutte un legame molto più stretto tra le skill di un giocatore e le sue effettive performance nel gioco. Questa rivisitazione dei parametri è stata fatta grazie ad uno studio accurato di tutte le statistiche degli anni passati, in modo da avvicinare ulteriormente il mondo delle simulazioni sportive ai match nel mondo reale.
Nessun ritardo particolare e nessuna differenza tra versioni Europee ed Americana per quanto riguarda il supporto Xbox Live, al contrario degli scorsi anni. Filtri Anti Aliasing, supporto hdtv, 60 fps e Dolby Digital 5.1 garantiti anche per Nba, che arriverà durante l’autunno su Xbox 360, più o meno in contemporanea con le versioni Ps2 e Xbox.

2k Sports su Xbox 360 2k Sports su Xbox 360

NHL 2k6

Per ultimo passiamo ad analizzare la nuova versione di NHL 2k6, inutile ripetere che al pari di NBA 2k6, anche questo titolo sarà disponibile per la fine del 2005 sia su Ps2 ed Xbox che su Xbox 360. Tra i giochi che abbiamo testato durante la giornata, questo era forse il più arretrato nello sviluppo, infatti le differenze grafiche su Xbox e Ps2 con le versioni precedenti erano minime e praticamente limitate alle nuove animazioni dei giocatori. Situazione strana anche per la versione Xbox 360, che a parte la realizzazione di modelli decisamente più dettagliati ed un ghiaccio veramente realistico, non mostrava un vero stacco generazionale con le vecchie console, forse merito anche del livello di ottimizzazione raggiunto con le piattaforme attuali. In ogni caso per un giudizio tecnico vero e proprio per il debutto dell’hockey di prossima generazione by 2k Sports, bisognerà attendere la versione finale che a detta dei programmatori mostrerà numerosi effetti grafici aggiuntivi rispetto quella attuale, uno su tutti, un particolare sistema di illuminazione e self shading sui giocatori, che sui kit alpha non era ancora attivato.

2k Sports su Xbox 360

NHL 2k6

Tra le novità in fase di gioco vero e proprio, si nota la possibilità di controllare anche il portiere, feature destinata ai giocatori esperti, ed un nuovo sistema per assegnare delle tattiche base ai nostri compagni, perfettamente in real time, senza dover fermare l’azione. Tramite la pressione di due tasti sul pad potremo selezionare al volo delle azioni da far eseguire ai giocatori controllati dalla cpu. Ovviamente le azioni sono tutte predefinite e decisamente basilari, ma se utilizzate al momento giusto, possono fare la differenza in campo. Giusto per fare qualche esempio, si potrà ordinare ad un giocatore di seguire i nostri movimenti leggermente a distanza, e piazzarsi proprio davanti alla visuale del portiere disturbandolo, proprio quando noi stiamo per tirare. Queste mini strategie sono richiamabili anche durante la difesa, per esempio richiedendo copertura su un particolare avversario. Piccola nota anche per quello che riguarda l’intera stagione in modalità single player, che permetterà vari livelli di pianificazione degli allenamenti o di gestione del team durante il campionato. Anche per Nhl è stato inserito il V.I.P System precedentemente citato, ed ovviamente anche tutto il supporto Live sarà portato ai massimi livelli come negli altri titoli 2kSports. Stesso discorso fatto precedentemente per il basket, riguardo anche le feature e le modalità disponibili nel gioco, che saranno identiche sia per le piattaforme attuali che su next gen. Presenti, inoltre, diverse opzioni attivabili per semplificare o aumentare al massimo il realismo del gioco, permettendo anche a chi non è molto pratico delle regole ufficiali, di entrare subito nel vivo dell’azione.

2k Sports su Xbox 360 2k Sports su Xbox 360

Durante una calda giornata di Giugno, negli uffici di Take2 Italia, abbiamo potuto dare una seconda occhiata alla lineup sportiva 2k Sports prevista per l’autunno sia su Xbox e Ps2, che sulla console di next generation targata Microsoft. La visita è stata incentrata proprio su Xbox 360, grazie a build più avanzate rispetto quelle presenti durante l’E3 2005, e soprattutto grazie al maggiore tempo a disposizione per i test.