Configurazioni a ConfrontoConfigurazioni a Confronto – Gaming Notebook 54

Periodo estivo, tempo di andare al mare o in montagna, sia per rilassarsi con una bella nuotata o una piacevole passeggiata immersi nel verde, sia per darsi alla vita più sfrenata tra discoteche e divertimenti. Ma il vero hardcore gamer, non vorrebbe allontanarsi dal proprio passatempo preferito neanche in vacanza. La soluzione, un Gaming Notebook.

Secondo appuntamento per la rubrica Configurazione a Confronto, incentrata sull'approfondimento dei componenti Hardware. Dopo aver trattato precedentemente la nuova microarchitettura Nehalem dei processori Intel Core i7 dando due possibili configurazioni sia standard sia per overclock, è la volta di focalizzarci non su un componente particolare ma più che altro su una tipologia di personal computer: i notebook nella loro sfumatura ritenuta da molti meno appropriata, quella per i videogame.
Tratteremo i pro e i contro di una scelta simile per giocare, cosa ci può spingere a considerare la via del gaming laptop per il nostro passatempo preferito, dando una rapida guida sui componenti hardware per portatili, e consigliando infine varie soluzioni di diversi produttori per tutte le tasche. I notebook proposti sono da ritenersi anche validi in ogni ambito lavorativo in cui l'esigenza di potenza computazionale è maggiore della mobilità, e saranno divisi in tre fasce di prezzo: per una spesa massima di 1000euro, 1600euro e oltre.

Ingombro/Trasportabilità VS Aggiornamento Hardware

Risulta sempre un po' difficile consigliare come "macchina da gioco" un portatile piuttosto che un computer fisso, soprattutto per la dotazione hardware, la differenza di prezzo a pari caratteristiche e la possibilità di aggiornamento nel tempo.
Il desktop, infatti ha il vantaggio di avere di solito prestazioni superiori, di poter essere aggiornato con semplici interventi e di costare relativamente meno rispetto un buon laptop con caratteristiche adeguate per giocare con i videogame più recenti. Chi sceglie un portatile come soluzione per i propri videogame, di solito è consapevole di tutto questo, ma si trova spesso nelle condizioni di dover soddisfare delle esigenze come la portabilità, il piacere di un design ricercato e relativamente compatto e quindi anche attenersi a delle limitazioni di ingombro. Queste richieste sono spesso impossibili da esaudire con un desktop: i notebook integrando tastiera, mouse e schermo, hanno una mole assolutamente non paragonabile, spesso hanno anche un aspetto più bello e ordinato da vedere e infine essendo dotati di batteria possono essere spostati più o meno agevolmente(dipende dalle dimensioni e peso) senza dover essere spenti. Se ci troviamo nella nostra stanza o studio e vogliamo spostarci in salotto o cucina, con un notebook possiamo eseguire l'operazione in assoluta disinvoltura, Configurazioni a Confronto – Gaming Notebook ATI Mobility Radeon HD4800 su scheda MXM III preoccupandoci unicamente di spostare con noi l'alimentatore esterno e nel caso il mouse, mentre un desktop implica il dover staccare diversi cavi, portarsi dietro mouse e tastiera, spostare il monitor e infine ricollegare, tutto con un peso non paragonabile e rendendo l'operazione tutt'altro che veloce e snella.
Se il portatile è imbattibile in termini di ingombro e trasportabilità, il computer fisso vince senza discussione quando si tratta di aggiornamento. Operazioni piuttosto semplici da eseguire in un desktop come la sostituzione della CPU o scheda video con componenti migliori, l'installazione di più memoria RAM e più hard disk o il cambio del drive ottico(nel caso sia sfortunatamente danneggiato), risultano teoricamente possibili sui notebook ma spesso impossibili nella pratica. Infatti, la CPU potrebbe essere direttamente saldata sulla scheda madre, come anche la GPU che nei casi migliori potrebbe essere su schede di uno standard non unico(MXM I/II/III più relative sottoversioni), difficilissime da reperire per l'utente comune. Il quadro è completo se poi consideriamo che l'esecuzione delle operazioni potrebbe essere svolta solo da utenti esperti o direttamente dai servizi assistenza, lasciando così come unico accesso facilitato, quello per la RAM o solo per la sostituzione dell'hard disk da 2.5", che al momento può avere capacità massima di 500GB (attualmente gli hard disk da 3.5" pollici per desktop hanno capacità massima di 2TB).

Linee Guida e Consigli: CPU

Quando si prende in considerazione una configurazione gaming notebook, non a caso si parla di trasportabilità piuttosto che di portabilità o mobilità. Infatti, tutti i componenti adatti ai videogame più recenti, a causa delle proprie dimensioni fisiche e di stringenti esigenze di dissipazione e areazione, non possono essere integrati in piccoli telai. Quindi risulta piuttosto comune trovare sui listini dei produttori, soluzioni con peso superiore ai 3.5Kg e ingombri piuttosto importanti soprattutto per quei modelli con schermo da 17 o 18 pollici, caratteristiche di certo non proprie di soluzioni ad alta portabilità. Spesso si dimentica che di solito i notebook non dovrebbero essere scelti tanto per le prestazioni, ma piuttosto per la mobilità, considerazione che si va ad infrangere con lo scopo primario di un laptop adeguato per il gaming.
Configurazioni a Confronto – Gaming Notebook ASUS N81Vp Al momento il notebook più piccolo con caratteristiche migliori adatte per videogiocare senza eccessive rinunce è l'ASUS N81VP, che grazie al display LCD da 14.1 pollici (con risoluzione massima di 1366x768), peso di circa 2.50Kg, processore Intel Core 2 Duo T9550 a 2.66 GHz con 6MB di cache, RAM 4GB DDR2 a 800MHz, scheda video ATI Mobility Radeon HD 4650 con 1GB DDR3 VRAM e hard disk di serie con rotazione da 7200rpm e capacità 320GB, rappresenta il miglior compromesso tra portabilità e prestazione. L'unico problema è che per il momento ASUS lo ha unicamente reso disponibile negli Stati Uniti(prezzo circa 1250dollari), e non si sa se e quando verrà distribuito in Europa.
Prima di esaminare i migliori portatili per videogame nelle tre fasce di prezzo prese come riferimento, occupiamoci di capire quali componenti sarebbero migliori trovare nelle varie configurazioni dei produttori. Ci limitiamo a trattare la CPU, la scheda grafica,la ram e hard disk poichè ritenuti i componenti fondamentali per i videogiochi.
In ambito mobile, i processori da tenere in considerazione per una macchina da gioco sono unicamente quelli di Intel. Configurazioni a Confronto – Gaming Notebook Ultimamente si iniziano a vedere dei notebook con quad core e frequenze di lavoro di 2 o 2.26 GHz, ma per uso gaming è preferibile puntare su un dual core con frequenze più elevate, piuttosto che sulla quantità di unità di calcolo integrate. Infatti se la potenza elaborativa del quad core da il meglio di sé nel video editing, con programmi di grafica, e in qualche altra applicazione, la più elevata velocità di clock raggiungibile dai dual core aiuta invece nei videogiochi; si contano su una mano i titoli che mostrano una resa sensibilmente migliore con 3 o 4 core.
Quindi i processori consigliati per i portatili sono i Core 2 Duo (Penryn a 45nm) con sigle P8x00, P9x00 e le versione con sigle T8x00 e T9x00. La lettera all'inizio sta a identificare il consumo, la serie "P" ha un TDP di 25W(CPU a basso consumo e alte prestazioni), mentre la serie "T" ha TDP di 35W(Standard laptop CPU). Il numero 8 identifica il modello di CPU con cache L2 di 3MB, mentre il 9 identifica il processore con cache L2 di 6MB. Infine la "x" è la variabile che può assumere un valore compreso da 1 a 9 e identifica progressivamente la maggiore frequenza di funzionamento della CPU impostata di fabbrica. Il minimo al quale puntare è un P8400 a 2.26GHz o P8600 a 2.4GHz. Esistono in ambito mobile anche le soluzioni Core 2 Extreme X9000(2.8GHz) e X9100(3.06GHz), da non prendere in considerazione per il costo troppo elevato non proporzionale alle prestazioni aggiunte.

Consigli: GPU, RAM e Hard Disk

Per quanto riguarda la scheda video sono assolutamente da evitare le soluzione integrate nel chipset, quindi da escludere i sistemi basati su Intel GMA X4500 e X4500HD che pur supportando le DirectX 10 e Shader Model 4.0, risultano inadeguate per le esigenze gaming.
Quindi ben vengano le GPU mobile separate proposte da AMD/ATI e Nvidia da considerare sempre in relazione alla dimensione del display LCD. Configurazioni a Confronto – Gaming Notebook GeForce GTX 260M Infatti poiché è sempre preferibile usare un LCD alla propria risoluzione nativa, è buona regola che il chip grafico sia in grado di garantirci una potenza adeguata(tradotta nel nostro caso in giocabilità e fluidità) alla risoluzione massima che andremo a usare con il pannello.
I display LCD dei portatili con dimensione di 14.1", 15.4" 15.6" 16" hanno di solito risoluzione di 1280x800 o 1366x768 e in alcuni casi 1440x900, per questi valori è consigliabile puntare a GPU tipo Ati Mobility Radeon HD4650 o Nvidia GeForce 9600M GT/GeForce GT 130M preferibilmente con 512MB di memoria dedicata di tipo GDDR3 che possono garantirci buone prestazioni nei videogame, impostando nel caso i dettagli medi per alcuni effetti grafici. Configurazioni a Confronto – Gaming Notebook ATI Mobility Radeon HD4000 Ovviamente queste proposte ottime per le risoluzioni dei display ma massimo 16", risulterebbero inadeguate a garantirci una certa fluidità (a meno di scendere a troppi compromessi con i dettagli grafici) su display da 17 o 18 pollici che di solito hanno risoluzione di 1440x900 o 1680x1050 e sempre più spesso anche di 1920x1080. In questi casi è sempre consigliabile puntare su GPU più potenti tipo Ati Mobility Radeon HD4850 o Nvidia Geforce GTX 260M, preferibilmente con 1GB di memoria dedicata di tipo GDDR3. Quindi in base alla risoluzione massima del display sarebbe sempre giusto adeguare la scheda grafica. Nel mercato molto spesso è facile imbattersi in notebook da 17 pollici sbilanciati con sottosistema grafico inadeguato alla risoluzione del display.
Su un portatile dedicato al gaming come quelli sotto proposti è sempre consigliabile optare per 4GB di ram, che siano DDR2 o DDR3 ha poca importanza, poiché le frequenze di funzionamento e le prestazioni sono poco differenti tra i due tipi. E' giusto menzionare però che in generale per un portatile, con dimensioni e peso adeguati alla mobilità e al lavoro lontano dalla presa elettrica, è consigliabile optare per le DDR3 a causa del voltaggio inferiore di funzionamento rispetto alle DDR2 e quindi con un occhio di riguardo alla batteria e ai consumi energetici.
L'Hard Disk di solito è il componente nevralgico dei notebook, quello che in genere risulta maggiormente inferiore rispetto ai desktop, essendo i dischi da 2.5" quasi sempre con velocità di rotazione da 5400rpm e quindi prestazioni inferiori ai dischi da 3.5" ormai tutti da 7200rpm o più. Vedendo le caratteristiche dei dischi allo stato solido (SSD), non essendo soggetti a problema di urti accidentali(non avendo parti meccaniche) ed essendo di dimensioni e peso contenuti sembrerebbero essere stati concepiti proprio con l'idea della mobilità dei notebook, ma attualmente per i prezzi ancora troppo elevati se ne sconsiglia l'utilizzo. Quindi per rimanere in ambito gaming sarebbero da preferire hard disk da 2.5" con velocità di rotazione di 7200rpm.
Tutti i notebook riportati sono corredati di modulo Wi-Fi, masterizzatore DVD e in alcuni casi lettore Blu-Ray, inoltre quasi tutti hanno il Bluetooth, l'uscita video HDMI, diverse porte USB, collegamento LAN e altri particolari non essenziali per usufruire di una buona esperienza di gioco e quindi non ritenuti importanti da essere riportati.

Gaming Notebook per tutti

Sotto la soglia dei 1000euro già si possono trovare degli ottimi notebook con schermo da 15.4 a 16 pollici con caratteristiche adatte ad eseguire con fluidità accettabile i videogiochi recenti. In questa fascia di prezzo è consigliabile non considerare portatili con display LCD più grande, altrimenti la risoluzione maggiore potrebbe mettere in difficoltà i chip grafici di solito presenti in questo segmento di mercato, dove la soluzione Ati Mobility Radeon HD 4650 risulta la migliore possibile. Infatti nonostante il nome non identifichi una GPU ad alte prestazioni, grazie alla possibilità di essere affiancata ad un LCD con risoluzione 1366x768 riesce a dare il meglio di sè, firmando un buon punteggio al 3DMark 06 di circa 6700 punti, che le permette di sorpassare agevolmente la GeForce 9600M GT/GeForce GT 130M che nello stesso Benchmark si fermano a circa 5000/5200punti.

Configurazioni a Confronto – Gaming Notebook Santech X47 Santech X47
Processore: Core 2 Duo P8700 2.53 GHz 3MB L2 Cache
Scheda video: ATI Mobility Radeon HD 4650 512 Mb GDDR3
Display: 15,6" LED HD 1366x768 Glare Type IPS
RAM: 2x2GB DDR3 1.066MHz
Hard Disk: 320GB 7200RPM Buffer 16Mb SATA II 300
Prezzo configurazione 980euro

La Santech è una azienda italiana che assembla notebook, lasciando totale libertà di configurazione e scelta dei componenti da parte del cliente. I telai sono su base COMPAL e CLEVO, quindi sinonimo di qualità, scelta la base di partenza si possono totalmente personalizzare, persino il Sistema Operativo non è obbligatorio acquistarlo, se si dispone già di una licenza di Windows, si può continuare ad utilizzare. Il Santech X47 così configurato rappresenta la scelta migliore in questa fascia di prezzo, grazie al processore P8700, alla scheda video Ati Mobility Radeon HD 4650 con 512MB GDDR3, la RAM DDR3 1066Mhz in quantità 2x2GB e l'hard disk a 7200rpm difficile da trovare nelle proposte di altri produttori.
Di seguito altri possibili candidati.

Configurazioni a Confronto – Gaming Notebook Acer 6930G-864G50MN Acer 6930G-864G50MN
Processore: Core 2 Duo P8600 2.4 GHz 3MB L2 Cache
Scheda video: NVidia GeForce 9600M-GT, 1024MB
Display: 16" WXGA (HD), risoluzione 1366 x 768
RAM: 2x2GB DDR2
Hard Disk: 500GB 5400rpm SATA II 300
Prezzo circa 899euro

Configurazioni a Confronto – Gaming Notebook HP Pavilion dv6-1140el HP Pavilion DV6-1140EL
Processore: Core 2 Duo P8600 2.4 GHz 3MB L2 Cache
Scheda video: ATI Mobility Radeon HD4650, 1024MB
Display: 15.6" WXGA (HD), risoluzione 1366 x 768
RAM: 2x2GB DDR2
Hard Disk: 500GB 5400rpm SATA II 300
Prezzo 989euro

Configurazioni a Confronto – Gaming Notebook Toshiba A350-22M Toshiba Satellite A350-22M
Processore: Core 2 Duo P8700 2.53 GHz 3MB L2 Cache
Scheda video: ATI Mobility Radeon HD3650, 1024MB
Display: 15.6" WXGA (HD), risoluzione 1366 x 768
RAM: 2x2GB DDR2
Hard Disk: 320GB 5400rpm SATA II 300
Prezzo 979euro
N.B. Nelle prossime settimane saranno annunciate le configurazioni dei Toshiba A500 con scheda video ATI Mobility Radeon HD4650

Le soluzioni potenti

Ponendo il limite di spesa a 1600euro si apre un ventaglio di proposte notevole, dove compaiono anche delle soluzioni espressamente create per una utenza hardcore game come i Packard Bell ipower o gli MSI GT727 che si distinguono per la cura del telaio con tinte forti e inserti cromati o smaltati. In questa fascia di prezzo grazie alle schede video più potenti si possono considerare notebook con display da 17". La GeForce GTX 260M e la Mobility Radeon HD 4850 si spartiscono il gradino più alto del podio raggiungendo un punteggio nel 3D Mark 06 di circa 10000 punti e permettendo di giocare fluidamente a tutto a dettagli alti.
Menzione d'onore al Dell Studio XPS 16 adatto per una utenza professionale, è possibile personalizzarlo in molti componenti in fase di acquisto/configurazione dal sito Dell, e proposto qui con un SSD da 128GB, entro breve sarà aggiornato con la ATI Mobility Radeon HD 4670.

Configurazioni a Confronto – Gaming Notebook Santech N48 Santech N48
Processore: Core 2 Duo T9600 2.80 GHz 6MB L2 Cache
Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 260M 1 Gb GDDR3 dedicati
Display: 15,4" WXGA+ 1.440x900 Glare Type IPS
RAM: 4 Gb DDR3 1.066MHz (2x2.048Mb)
Hard Disk: 320 GB 7200RPM Buffer 16MB S.ATA II 300
Prezzo configurazione 1609euro

Santech si conferma il marchio da prediligere per il miglior rapporto qualità prezzo anche in questa fascia con il proprio modello Santech N48 con telaio in alluminio. Infatti, configurato con processore T9600 da 2.8GHz, scheda video GeForce GTX 260M 1 Gb GDDR3 dedicati, 4 Gb DDR3 1.066MHz (2x2.048Mb) e Hard Disk da 7200rpm rappresenta la scelta più equilibrata e potente. Volendo si potrebbe configurare con un SSD, processore più veloce, lettore Blu-Ray e schermo 15.4" con risoluzione 1680x1050 ma si andrebbe fuori il limite dei 1600euro.
Di seguito altri possibili candidati.

Configurazioni a Confronto – Gaming Notebook ipower GX-M-003 Packard Bell ipower GX-M-003
Processore: Core 2 Duo P8400 2.26 GHz 3MB L2 Cache
Scheda video: NVIDIA GeForce 9800M GTS
Display: 17" WXGA+, risoluzione 1440X900
RAM: 2x2GB DDR3
Hard Disk: 500GB 5400rpm SATA II 300
Prezzo circa 1300euro

Configurazioni a Confronto – Gaming Notebook MSI GT727 MSI GT727 (Disponibile in Italia entro Settembre)
Processore: Core 2 Duo P9500 2.53 GHz 6MB L2 Cache
Scheda video: ATi Mobility Radeon HD 4850 512 Mbyte GDDR3
Display: 17" risoluzione 1680*1050, TN
RAM: 2x2GB DDR3
Hard Disk: 500GB 5400rpm SATA II 300
Prezzo circa 1450euro

Configurazioni a Confronto – Gaming Notebook Dell Studio XPS 16 Dell Studio XPS 16
Processore: Core 2 Duo T9400 2.53 GHz 6MB L2 Cache
Scheda video: ATi Mobility Radeon HD 3670 512 Mbyte GDDR3
Display: 16" Truelife 720p HD WLED Edge to Edge
RAM: 2x2GB DDR3
Hard Disk: unità SSD da 128GB
Prezzo circa 1600euro
N.B. Entro Settembre sarà possibile configurare il Dell Studio XPS 16 con la nuova scheda video ATI Mobility Radeon HD 4670, versione con frequenze di funzionamento maggiori della HD 4650 di circa il 20%.

Dream Machine


Togliendo il limite di spesa e immaginando di trovarci con un budget illimitato, ci si aprono prospettive tutte nuove. Notebook solo nella conformazione, che se ne infischiano della portabilità ma che fanno della potenza in sovrabbondanza il loro cavallo di battaglia. Sono soluzioni che sarebbe un improprio definire portatili, termine in effetti molto riduttivo che calza stretto perché qui ci troviamo di fronte a dei veri e propri Desktop Replacement. Display da 17 o più pollici con risoluzione WUXGA (1920x1200) o Full HD(1080p) diventano uno standard imprescindibile, i processori sono il top di gamma, e le schede video non hanno nulla da invidiare alle soluzioni medio alte per desktop. Ognuna delle Dream Machine qui proposte meriterebbe un proprio spazio e approfondimento.
L'Alienware grazie a Dell è acquistabile anche in Italia per vie ufficiali senza passare per l'importazione (dall'America) e con il suo M17x porta sul mercato la macchina con il sottosistema grafico più potente composto da 2 NVIDIA GeForce GTX 280M in SLI da 1 GB GDDR3 dedicato ognuna, capace di superare i 15000 punti nel 3D Mark 06.
CIZMO, azienda tedesca che assembla portatili simile all'italiana Santech, porta in Europa l'unico "Desktop Replacement" configurabile con la nuova microarchitettura Nehalem di Intel, rendendo di fatto possibile una macchina trasportabile con i limiti del caso che integra al proprio interno un Core i7 dalla potenza sorprendente.
L'ASUS propone con il suo W90Vp un display enorme da 18.4" abbinato ad un sistema CrossFire composto da due Ati Mobility Radeon HD 4870 capaci di sfiorare i 15000punti al 3D Mark 06, mentre infine l'italiana Playdeep propone il proprio potente desktop replacement "armato di tutto punto" ad un interessante prezzo inferiore agli altri.
In questa fascia viene snaturata completamente l'idea di portatile, anche perché non ha senso pensare di usare questi mostri lontano da una presa elettrica, dato che la batteria non garantirebbe i 60minuti in game, ma chi sceglie una di queste macchine ne è al corrente anche perchè trasportarsi dietro 4 o 5 kg di hardware più relativo enorme alimentatore esterno è davvero per pochi.

Configurazioni a Confronto – Gaming Notebook Alienware M17x Alienware M17x
Processore: Core 2 Duo T9600 2.80 GHz, 6MB L2 Cache
Scheda video: 2xNVIDIA GeForce GTX 280M in SLI da 1 GB GDDR3
Display 17" Wide UXGA 1.920 x 1.200
RAM: 2x2GB DDR3 1.333 MHz
Hard Disk: 2x320 GB 7200RPM Buffer 16MB S.ATA II 300 in RAID 0 (640GB)
Prezzo configurazione circa 3500euro

Configurazioni a Confronto – Gaming Notebook Cizmo Qi1730 CIZMO Qi1730
Processore: Core i7-920 2.66 GHz, 8MB L3 Smart Cache
Scheda Video: NVIDIA GeForce GTX 280M 1 GB GDDR3
Display: 17" WUXGA (1920x1200) Highline Full HD
RAM: 3x2GB DDR3 triple channel
Hard Disk: 2x320 GB 7200RPM Buffer 16MB S.ATA II 300 in RAID 0 (640GB)
Prezzo configurazione circa 3250euro

Configurazioni a Confronto – Gaming Notebook ASUS W90Vp ASUS W90Vp
Processore: Core 2 Quad Q9000 2GHz 2x3MB Cache L2
Scheda Video: 2xATI Mobility Radeon HD4870 (CrossFire)
Display: 18.4" Color-Shine CCFL Full HD 1080p (1920x1080)
RAM: 3x2048MB DDR2-800
Hard Disk: 2x320 GB 7200RPM Buffer 16MB S.ATA II 300 in RAID 0 (640GB)
Prezzo circa 2800euro

Configurazioni a Confronto – Gaming Notebook Playdeep Venus Playdeep Venus
Processore: Core 2 Duo T9600 2.80 GHz, 6MB L2 Cache
Scheda Video: NVIDIA GeForce GTX 280M da 1 GB GDDR3
Display: 17" WUXGA (1920x1200) anti-riflesso
RAM: Corsair 2x2GB PC3-8500 (1066Mhz) SO-DDR3 Cas8
Hard Disk: 320 GB 7200RPM Buffer 16MB S.ATA II 300
Prezzo configurazione 2279euro