Fat Princess: Fistful of CakePiù torte per tutti! 

Attesa per questo inverno, la versione PSP di Fat Princess aggiunge nuovi contenuti a quanto già visto su PS3. E sembra promettere molto bene.

Complice l'uscita della PSP Go!, il parco titoli della console portatile Sony gode di una seconda giovinezza. Durante il GamesCom abbiamo potuto vedere di persona molti titoli di peso, e parlando di "titoli di peso" come potremmo non menzionare Fat Princess: Fistful of Cake? Arrivato da pochissimo su PlayStation 3 (recensione imminente, a proposito) per opera dei Titan Studios, Fat Princess è un originale gioco di strategia in tempo reale, caratterizzato da una forte componente action, in Più torte per tutti! cui bisogna collaborare con i propri compagni per portare a termine le diverse missioni disponibili. L'azione parte dalla roccaforte dov'è custodita la nostra Principessa (a cui possiamo dar da mangiare enormi fette di torta per mantenerla, ehm, in salute e renderne più complicato il rapimento) e dove si trovano diverse macchine per la creazione dei cappelli. Il nostro personaggio può indossare uno di questi cappelli per diventare immediatamente un guerriero, un mago, un prete, un arciere o un operaio. Ogni classe si distingue dalle altre per gli attributi relativi alla resistenza (il numero di cuori presenti nella parte alta dello schermo, che rappresentano la nostra energia vitale), per il tipo di arma utilizzata e per le capacità extra. L'operaio, ad esempio, è l'unica classe che permette la costruzione e la riparazione degli edifici e delle macchine, dunque nelle prime fasi di gioco è l'ideale per potenziare le strutture che ci permetteranno poi di portare un'offensiva efficace. Le macchine che producono Più torte per tutti! i cappelli possono essere potenziate utilizzando un certo numero di pezzi di legno e di ferro, da raccogliere in giro (sempre utilizzando l'operaio). A quel punto sforneranno cappelli "di secondo livello", ovvero che permettono al personaggio di alternare due diversi equipaggiamenti: nel caso del guerriero, ad esempio, la spada e lo scudo possono essere sostituiti da una potente alabarda.

Grasso è bello

La versione PSP del gioco, affidata ai SuperVillain Studios, è stata mostrata a Colonia in una fase di sviluppo ancora preliminare. Le potenzialità del prodotto, comunque, si notano già bene: sembra quasi di trovarsi di fronte a una versione "più piccola" dell'originale per PlayStation 3. La grafica è stata presa pari pari e adattata alla risoluzione dello schermo, senza tagli alle animazioni (o almeno non ne abbiamo notati) e mantenendo un frame rate che al momento non è parso ancorato ai 60 fps ma che godrà di una probabile ottimizzazione prima della pubblicazione. Lo stesso discorso può essere fatto per il sonoro, che offre le medesime musiche ed effetti ascoltati su PS3. I cambiamenti riguardano il numero di stage disponibili in single player, il multiplayer online e le modalità di gioco. Per quanto riguarda gli stage, siamo passati dai sette (in realtà sei) della versione originale ai quindici di questa edizione per PSP, un salto non da poco che sicuramente Più torte per tutti! allungherà la durata dell'esperienza e ci permetterà di prendere maggiormente confidenza con le meccaniche di gioco prima di affrontare il multiplayer. Multiplayer che su PSP chiaramente non può raggiungere il numero totale di trentadue persone contemporaneamente: dovremo accontentarci di un totale di otto giocatori umani, ai quali però è possibile affiancare altrettanti personaggi controllati dal computer. Niente chat vocale, inoltre: bisognerà utilizzare le "affermazioni" attivabili tramite il d-pad nel migliore dei modi, senza poter pianificare chissà quali strategie con gli amici. Per quanto riguarda le modalità disponibili, infine, ce ne sono alcune inedite e davvero interessanti, come la "Dilapidazione" (in cui le squadre partono con le macchine per i cappelli danneggiate, che vanno riparate raccogliendo materiale sulla mappa prima di procedere all'attacco) e la "Demolizione" (dove ogni squadra ha a disposizione una bomba gigante da piazzare nella roccaforte nemica). Insomma, Fat Princess: Fistful of Cake promette grande divertimento sia in singolo che con gli amici, ponendosi oltretutto come un titolo da affiancare all'originale versione per PlayStation 3 più che in sostituzione della stessa, visti i numerosi extra inediti.

Certezze

  • Nuovi stage e nuove modalità
  • Stile grafico che conquista
  • Multiplayer online...

Dubbi

  • ...ma solo per otto giocatori
  • Manca la chat vocale

TI POTREBBE INTERESSARE