In palestra con Belen!  12

Anche Belen si aggiunge alla folta schiera delle testimonial della rivoluzione Nintendo!

All'aura prettamente casual da cui spesso attinge l'offerta software di Nintendo Wii, si aggiunge in questi giorni un altro titolo dedicato all'allenamento fisico, pienamente compatibile con Balance Board, e in grado di affiancare con vigore anche il già apprezzato Wii Fit. Parliamo di NewU Fitness First Personal Trainer, una produzione sfornata da Black Bean unitamente a una delle più grandi catene a livello mondiale, Fitness First,

dalla quale il titolo prende parte della propria nomea. Durante la presentazione milanese, svoltasi presso il centro Fitness First di via San Paolo, NewU Fitness First Personal Trainer è stato mostrato in tutte le sue caratteristiche principali. Un evento dolcemente condito dalla splendida Belen Rodriguez come ospite d'eccezione, la quale si è gentilmente offerta di illustrare al curioso pubblico - insieme a cinque personal trainer professionisti - alcune delle specifiche funzionalità dell'inedito brand. Se da un lato produzioni di questo tipo snaturano un po' il concetto base che ruota intorno al gaming, inteso nel senso stretto del termine, è altresì vero che rimangono comunque mezzi più che efficaci per far abbracciare il mercato videoludico anche a un'utenza leggermente più "defilata". Una politica che di certo aiuta a spiegare gran parte del successo di Wii, un discorso a maggior ragione corretto se titoli di questo stampo si presentano, con i fatti, validi e ben realizzati, com'è proprio il caso di NewU Fitness First Personal Trainer. Sviluppato da Lightning Fish, si prefigge l'obiettivo di coinvolgere un'utenza che abbia voglia di unire, come si dice, l'utile al dilettevole. Con programmi mirati, specifici e soprattutto indirizzati, il prodotto Black Bean è in grado di creare seduta stante vere e proprie tabelle di marcia in un'ottica di benessere fisico, a fronte delle esigenze più disparate.

Su le gambe, sentito come tirano i muscoli?

L'esperienza comincia con la creazione del profilo, all'interno del quale è necessario inserire con attenzione i propri dati e le giuste misure. In seguito ci sono da stabilire gli obiettivi che si vogliono raggiungere attraverso l'allenamento, più di venti studiati sia per il pubblico femminile che per quello maschile.

La vera novità è che tutte le lezioni sono tenute da veri personal trainer, quattro per la precisione, che lavorano davvero per Fitness First: tra questi spicca Julie Seymour, che non è solo testimonial del prodotto ma è stata anche parte integrante della suo costrutto pratico. Ogni step è riportato con reali riprese video che istruiscono al corretto svolgimento degli esercizi, soluzione che sostituisce di fatto la computer grafica. L'accattivante interfaccia è completata dai quattro luoghi di allenamento selezionabili, dove poi il nostro personal trainer di fiducia andrà a operare. L'utilizzo è molto semplice. Sullo schermo appare il personal trainer che al via comincia a illustrare l'esercizio in questione, e nel frattempo l'utente, con il mano il Wiimote correttamente posizionato, esegue il movimento. In caso di errore il software coglie l'inadeguatezza, facendolo presente sul monitor in modo che possa essere subito corretto. In qualunque momento si possono consultare i progressi consumati, con conseguente valutazione provvisoria: lo zaffiro indicherà un discreto risultato, il rubino uno medio e, infine, il diamante evidenzierà l'eccellenza. Molto interessante la possibilità di intraprendere diete specifiche, comprese delle ricette per cucinare: nello specifico originale è l'opzione "lista della spesa", con cui pianificare la propria alimentazione nell'arco della settimana. Dopo aver osservato con cura dei professionisti al lavoro, è possibile affermare che NewU Fitness First Personal Trainer potrà far felice davvero tanti possessori della console Nintendo. La semplicità di navigazione unita a una certa versatilità dell'offerta ma anche alla concreta efficacia in termini di potenziali risultati, fanno dell'ultimo franchise marchiato Black Bean un prodotto di probabile successo, sopratutto verso il target femminile.