Il sesto update  9

FunCom ci rivela in esclusiva le informazioni riguardanti il loro prossimo, grande aggiornamento di Age of Conan

Puntuali come la calvizie di Pierpaolo Greco superati i venti, torniamo a parlare in esclusiva di Age of Conan, con FunCom che in questa occasione ci fornisce una corposa serie di informazioni riguardanti il prossimo Update 6, patch che promette l'introduzione di un buon numero di aggiunte a partire dal Guild Renown fino ad arrivare a un nuovo dungeon, arene per il PvP inedite e altri piccoli aggiustamenti a un titolo che nel bene o nel male continua nella sua opera di assestamento.

I contenuti saranno a metà strada tra il funzionale e la narrazione, quindi, e vorrebbero soddisfare i palati più disparati, magari andando a braccetto con alcune iniziative di rilancio del titolo di cui probabilmente tornerete a sentir parlare nelle prossime settimane.

Tutti per la gilda, una gilda per tutti

Il Guild Renown di Age of Conan è un sistema decisamente semplice nella sua sostanza: ciascun giocatore di ciascuna gilda, portando a termine praticamente qualsiasi obiettivo proposto dal gioco, ottiene un determinato punteggio che si va a sommare a quello globale ottenuto dai propri compagni, confluendo in quello che nella pratica è un classico sistema a livelli con il cap, almeno in partenza, posto a venti. Il sistema divide i punti in tre differenti tipologie: i Valor points saranno assegnati per i risultati ottenuti in PvE, compresa l'uccisione dei mostri e il completamento delle missioni, mentre i Glory sono conquistati tramite il player versus player e, infine, gli Artistry attraverso il crafting, declinato in tutte le sue possibili applicazioni. Ciascuna gilda si potrà concentrare sul tipo di attività preferito e ogni settimana FunCom stilerà delle classifiche globali per fare il punto della situazioni sui gruppi di utenti più attivi, dando un ulteriore elemento di competizione. Tanti sforzi verranno ovviamente ripagati con premi speciali e, per quanto non sia stato possibile ottenere una lista completa, già ci sono alcune indicazioni importanti

Il sesto update
La nuova interfaccia del menù della gilda.

  • Decorazioni per le città delle gilde: saranno introdotte colonne, frontoni, statue e altri oggetti, per un totale di cento abbellimenti dal non particolarmente significativo valore in ambito gameplay ma dal sicuro impatto e capaci di aumentare il tasso di personalizzazione dell'esperienza della gilda.

  • Compagni d'avventura: scalando i livelli del Guild Renown si sbloccheranno nuove speciali quest di classe per l'ottenimento di pet unici. Al momento sono stati citati un piccolo demone e un cucciolo di lupo.

  • Arene per il PvP: due arene per il player versus player saranno rese disponibili unicamente tramite il Guild Renown e potranno essere inserite anche all'interno della propria gilda, dando un motivo in più ai propri membri per frequentarla.

  • Nuove cavalcature: due saranno anche le nuove cavalcature inserite, lo Stygian Half-Breed e lo stallone Tarpani.
  • La fine di Toth Amon

    Se da una parte il Guild Renown è il punto più spinto in fase di presentazione del sesto update del titolo, ci sono anche altri contenuti pronti per essere rilasciati e dati in pasto agli utenti. Su tutti arriverà il dungeon "Thoth Amon's Stronghold", un'avventura che permetterà di affrontare quello che probabilmente è il nemico più potente mai inserito all'interno del gioco, lo stesso che inaugura i raid tier 3.

    In totale saranno sette i nuovi boss da sconfiggere, sempre affiancati da alleati nuovi e vecchi, come Hathor-Ka. A ciò si affiancheranno una serie di missioni secondarie e degli oggetti mai visti, che dovrebbero rendere questa una delle esperienze più suggestive mai realizzate per il gioco online di provenienza norvegese. Oramai certa è anche la presenza di Conan che sarà in qualche modo reclutabile, finendo per combattere al fianco dell'utente e del suo party in quello che si prospetta come un finale piuttosto sincopato, dai risvolti drammatici. Riguardo il loot, infine, ci saranno anche le armature di tier 3, dedicate a tutte le classi e probabilmente poi riprese ed espanse con i contenuti dell'end game di Rise of the GodSlayer, espansione in uscita nel 2010. L'Update 6 - in attesa del nome ufficiale - sarà quindi il culmine dell'arco narrativo aperto con l'uscita del gioco, una sorta di archiviazione di quanto raccontato negli ultimi due anni, prima di lasciarsi tutto alle spalle e varcare le soglie che separano Hyboria dall'estremo oriente, dalle avventure che saprà regalare.