Test Drive Unlimited 2Chi non guida in compagnia... 

Presente in versione provabile all'E3 2010, abbiamo toccato con mano il sequel di Eden Games che promette, nuovamente, di legare il genere racing alla libertà tipica degli MMOG

Versione testata: PC

A distanza di appena un mese dalla precedente anteprima scritta in occasione di un evento per la stampa di Namco Bandai che vi consigliamo di leggere per scoprire ogni dettaglio su Test Drive Unlimited 2, a porte chiuse, in un piccolo stanzino di Namco Bandai, siamo riusciti a mettere le mani su un pad per testare in prima persona per una manciata di minuti, tutte le promesse e possibilità riversate da Eden Games in questo sequel. Chi non guida in compagnia... Abbiamo quindi provato dal vivo la crescita a livelli implementata nel gioco (in tutto saranno 60, sicuramente espandibili in futuri DLC o espansioni) e soprattutto la componente free roaming a piedi che al momento ci è sembrata limitata ai soli ambienti al chiuso: un concessionario dove abbiamo potuto dare un'occhiata a svariate macchine ammirando anche gli interni e osservando un minimo della personalizzazione in fase di acquisto: verniciatura, cerchi e gruppo fari. Immediatamente dopo abbiamo visitato la nostra casa per invitare il secondo giocatore con cui stavamo effettuando la nostra prova. Anche in questo caso è sembrato di trovarsi in un incrocio particolarmente ben riuscito tra PlayStation Home e Second Life: i nostri avatar giravano tranquillamente per l'ambiente, interagivano tra loro ed era sempre possibile customizzare l'ambiente, lavorando sui colori delle mura, dei pavimenti e sulla disposizione dell'arredamento e delle suppelletili. Molti degli elementi utilizzabili erano ovviamente bloccati perchè dipendenti dal livello raggiunto.

Guidare ooh, ooh

Quindi è stata la volta di salire a bordo e testare finalmente il modello di guida e la gestione delle missioni. La fisica delle vetture è sicuramente migliorata rispetto al primo Test Drive Unlimited anche se ci è sembrata ancora un po' troppo lontana da entrambi gli estremi tipici dei giochi di guida: la vettura risponde in modo eccessivamente rapido e spesso poco realistico soprattutto sui fondi dissestati per essere un simulatore ma allo stesso tempo la macchina è troppo pesante e legnosa nei cambi di direzione per rendere il gioco un arcade. Chi non guida in compagnia... Sicuramente il compromesso è buono ma ancora non perfetto nella sua realizzazione. Per quanto riguarda invece il sistema di missioni, queste potranno semplicemente essere selezionate dalla mappa dell'isola per un accesso rapido oppure sarà sempre possibile raggiungere il luogo designato e attivarle direttamente sul posto. Potranno essere di due tipi: competitive, identificate da un'icona a fondo rosso o cooperative, contrassegnate in verde. Ovviamente potranno essere di molte tipologie all'interno di queste due distinzioni. Chi non guida in compagnia... In prima persona abbiamo provato una semplice gara competitiva 1 contro 1 (anche se il supporto dovrebbe essere fino a 12 giocatori contemporaneamente) e un interessante modalità chiamata Segui il Leader dove le vetture dovevano procedere in fila indiana da un punto di controllo al successivo. La particolarità risiedeva nel fatto che soltanto uno dei piloti conosceva l'ubicazione del checkpoint e una volta raggiunto quest'ultimo, il testimone della conoscenza veniva passato a un altro giocatore. L'idea di fondo di Eden Games è di riuscire a ricreare quelle missioni di gruppo tipiche degli MMORPG dove la competizione non esiste ma c'è solo la volontà di collaborare tutti insieme per raggiungere il massimo punteggio possibile. E a nostro parere lo sviluppatore sembra sia proprio sulla buona strada.
Vi ricordiamo che Test Drive Unlimited 2 arriverà su PC, PlayStation 3 e Xbox 360 nella seconda metà di settembre ed è assai probabile che a Colonia, in occasione della Gamescom, avremo modo di toccare con mano una build praticamente finale.

Certezze

  • Estremamente ben ricreata Ibiza
  • Il ciclo giorno/notte e la pioggia aggiungono un ulteriore strato di realismo al gameplay
  • Molto interessante l'idea delle missioni cooperative

Dubbi

  • La fisica delle vetture ancora non ci convince pienamente
  • C'è il rischio che da soli il gioco perda molto di mordente