KinectMicrosoft apre con Halo, Fable e Kinect 

Alla GamesCom 2010, il primo evento in calendario è Xbox Day. Una kermesse che, oltre ai blockbuster, ha dato a tutti la possibilità di provare Kinect!

Uno dei problemi maggiori della GamesCom è che soltanto il primo giorno d'apertura, ovvero il mercoledì, è dedicato esclusivamente alla stampa. Dal giovedì, infatti, l'ingresso è libero per chiunque abbia voglia di farsi un giro dopo aver pagato il biglietto, che ha però costi talmente popolari da invogliare migliaia di visitatori che affollano totem e saloni. Da una parte è uno spettacolo meraviglioso, che rende l'idea dell'affezione della gente per i videogiochi, dall'altra è un po' un grattacapo per chi, per lavoro, deve provare i diversi titoli per raccontare di che si tratta a chi in Germania non è potuto venire. Proprio questa considerazione deve aver spinto Microsoft a organizzare l'Xbox Day, un evento in una sala da ballo nell'interland di Colonia, in cui ha messo a disposizione i giochi della fiera, partendo da tutta la line up first party per Kinect, con qualche incursione di terze parti, per arrivare ai blockbuster Fable 3 e Halo Reach, passando per quel Age of Empires Online, appena annunciato.

Panoramica Kinetica

Di Halo Reach troverete a breve una video anteprima della demo disponibile a questo evento, ovvero della modalità Firefight, che già avevamo giocato in occasione della presentazione a Milano qualche giorno fa, mentre di Fable 3, oggi stesso, avete potuto leggere un esauriente articolo frutto, niente meno, di una visita negli studi di Londra di Lionhead, in cui abbiamo giocato per ore alla versione oramai pressochè definitiva dell'atteso action rpg, che appare sempre più pronto per uscire nei negozi. Age of Empires Online è stata una vera sorpresa, soprattutto dopo la triste fine degli Ensemble Studios, disciolti dopo aver finito i lavori su Halo Wars e dopo anni di lavoro sullo storico brand. Microsoft apre con Halo, Fable e Kinect L'occasione è ghiotta e costituisce un ottimo motivo per dedicare al gioco un articolo a se stante, senza dubbio. Ci siamo, quindi concentrati sui titoli della line up di lancio di Kinect, soprattutto quelli che all'E3 non avevamo coperto in forma di singola video anteprima, come nel caso di Dance Central o Your Shape: Fitness Evolved. Ecco che, dunque, abbiamo fatto il punto della situazione, prima di tutto, con Kinect Sports, ovvero la risposta di Rare a WiiSports, un multievento a sfondo prettamente olimpionico che, nella versione presente alla GamesCom mostrava nuovi sport come il lancio del giavellotto, il salto in lungo e, udite udite, il calcio. I primi due sono una combinazione della corsa sul posto, con Kinect che identifica le ginocchia del giocatore rilevando quando vengono sollevate e tanto più in alto si riesce a farlo, tanto più velocemente correrà il nostro atleta. Nel caso del lancio del giavellotto, si trattava di correre con un braccio piegato dietro la schiena che andava poi fatto oscillare in avanti, raggiunta una zona delineata della pista, mentre per il salto in lungo, in una zona analoga, bisognava saltare (con la possibilità di allungare il salto sbattendo le braccia come fossero ali).
Il calcio, invece, lascia il movimento dei giocatori completamente alla CPU, visto che chiede al giocatore di calciare, colpire di testa e direzionare la palla con i passaggi in fase d'attacco, quanto, piuttosto, di ostacolare gli avversari, di difendere e di parare quando si passa alla fase difensiva. Microsoft apre con Halo, Fable e Kinect

Adventures e gli altri!

Kinect Adventures, e non è un caso se è il titolo che finirà nel bundle insieme a Kinect, si conferma come il gioco che maggiormente permetterà di avere un più ampio spettro delle possibilità offerte dalla periferica, nonché uno di quelli in cui i movimenti degli avatar rispondono in maniera più precisa e puntuale agli impulsi dati dal giocatore. Microsoft apre con Halo, Fable e Kinect L'oramai nota corsa sui gommoni lungo le rapide, un cui bisogna saltare (anche in due giocatori) per riuscire a raggiungere le rocce più alte e in cui bisogna sporgersi per raccogliere monete e bonus è un esempio lampante di quel che si può ottenere con Kinect, che qui a Colonia s'è mostrato con software ancora più ottimizzati e che, finalmente, è stato lasciato a disposizione dei giornalisti per ore con calma, dando a tutti la possibilit di cimentarsi in questi che, pur non andando rappresentare senz'altro l'apice delle potenzialità della macchina, offrono un divertimento genuino e immediato, in cui con poche righe di istruzioni chiunque può cimentarsi senza troppi pensieri e perdite di tempo. Tra l'altro, abbiamo anche realizzato un'intervista video, che vedrete non appena l'avremo doppiata in italiano, con Kudo Tsunoda, responsabile creativo del progetto, e da lì sono emerse diverse novità, di cui apprenderete più avanti. Per adesso, il divertimento che si prova con questi giochi è tanto, in attesa di curiosare in fiera nei prossimi giorni e di trovare altri titoli anche dalle terze parti, oltre a quelli mostrati sinora.

TI POTREBBE INTERESSARE