Kingdom Hearts: Birth by SleepSu PSP la magia Square Enix e Disney 

Squarelandia riapre le sue porte, Kingdom Hearts: Birth by Sleep sta per arrivare!

Anche se già disponibile da qualche mese in Giappone, dove il titolo ha riscontrato fino a ora un ottimo successo di pubblico, Kingdom Hearts: Birth by sleep continua a far parlare di sé in ogni evento videoludico a cui partecipa Square Enix in attesa dell'agognato lancio sul mercato occidentale che avverrà questo Settembre. Quello che da alcuni appassionati è stato definito per molti aspetti il miglior capitolo della serie è stato mostrato nuovamente sotto forma di lungo trailer localizzato in inglese in occasione della Gamescom di Colonia, nonché una versione disponibile per la prova. Su PSP la magia Square Enix e Disney Nel filmato in questione sono stati evidenziati dagli autori tutti quegli aspetti legati alla giocabilità e alla trama su cui in questi mesi noi di multiplayer.it vi abbiamo documentato. Il gioco sarà ambientato dieci anni prima rispetto all'originale Kingdom Hearts, prima che Sora diventi detentore di Keyblade e quando la pace e l'armonia del mondo erano monitorati e garantiti dai Maestri. In questo contesto si muoveranno i tre diversi protagonisti della storia: il serioso Terra, il veloce e allegro Ventus e la protettiva Aqua (già apparsa in Kingdom Hearts II), tutti discepoli del Maestro Eraqus, che verranno coinvolti loro malgrado in una grave crisi che riguarderà l'intero loro universo e che avrà a che fare con la scomparsa di Xehanorte e la minaccia di nuovi nemici: gli Unversed. Anche se in linea di massima i personaggi si muoveranno su una linea temporale differente le loro vicende tenderanno a incrociarsi in alcuni punti del gioco che potrà essere affrontato a turno nei panni di ognuno dei tre giovani eroi. Per quanto riguarda la giocabilità Kingdom Hearts: Birth by sleep mantiene la struttura tradizionale del franchise che prevede l'esplorazione di varie locazioni spesso ispirate ai lungometraggi Disney, con una certa libertà di movimento vista l'assenza di binari da seguire, che spaziano dal castello dei sogni di Cenerentola all'isola che non c'è di Peter Pan o al Dominio incantato della Principessa Aurora, tanto per citarne alcuni, il combattimento contro i nemici che li popolano, in genere con l'aiuto di famosi personaggi come Pippo e Paperino, e il completamento di alcune missioni.

Nuovi controlli

Rivisto invece quasi in toto il sistema di controllo dei personaggi in battaglia e la loro evoluzione. Grazie a un deck command più immediato da gestire è possibile comporre in anticipo la serie di tecniche del proprio eroe per poi selezionarle rapidamente in battaglia. Con questo metodo inoltre si permette agli utenti più esperti di personalizzare quasi a piacimento il gameplay e lo stile di combattimento del personaggio utilizzato. Su PSP la magia Square Enix e Disney Sono stati introdotti un nuovo Command System legato al progressivo riempimento di una barra che una volta colma consentirà una sorta di level-up dei comandi aprendo a nuove opzioni di combattimento ed eventualmente in un secondo momento a dei colpi finali molto simili alle Limit Break della serie Final Fantasy, e un nuovo sistema chiamato Focus relativo agli attacchi speciali fisici e magici, da eseguire utilizzando i pulsanti dorsali L e R coi quali agganciare un nemico, premendo ripetutamente un tasto entro un tempo limite la cui intensità ed efficacia varierà in rapporto sia ai parametri dei personaggi usati che al tempo impiegato prima di eseguire lo stesso. Cambiato anche il Dimension Link o Unione Dimensionale che dir si voglia, il sistema cioè che permette all'eroe di turno di evocare in battaglia uno dei personaggi della Disney incontrati in precedenza, che adesso consente l'operazione di richiamo senza bisogno di fermare lo scontro.

Come un gioco da tavola

L'evoluzione dei personaggi, che coinvolgerà anche le armi equipaggiate, è associata a un sistema che ricorda vagamente quello delle licenze di Final Fantasy XII e il gioco dell'Oca. Su un Tabellone di comando che rispecchierà di volta in volta uno dei mondi del gioco appena esplorato, il giocatore dovrà muovere la propria pedina rappresentata dal personaggio utilizzato per l'avventura in base al punteggio ottenuto dal lancio di un dado. Ma dovrà stare attento a altri due avversari. Su PSP la magia Square Enix e Disney Durante questa fase si potranno occupare e conquistare alcune caselle di color bianco facendole diventare della tinta corrispondente al proprio eroe per usarle successivamente per estorcere Board Points agli altri concorrenti quando questi ci capiteranno sopra (come nel Monopoli), oppure arrivare su altre che hanno specifici effetti sulle abilità del proprio alter ego (naturalmente è possibile anche aggiornarle automaticamente durante le battaglie, come negli episodi precedenti), o dove si sbloccano eventi secondari da giocare, etc.
Per vivacizzare ulteriormente la sessione saranno presenti dei riquadri gialli giungendo sui quali può davvero accadere di tutto. Alla fine del percorso quindi si otterranno tutti i premi, le nuove abilità e i potenziamenti conquistati. Nota finale sul multiplayer e sulla grafica: nel primo caso il prodotto offrirà una modalità ad hoc in Wireless dove fino a sei giocatori umani potranno sfidarsi nella medesima partita all'interno di arene in modalità versus o cooperativa, oppure ancora in altri mini giochi tratti dal mondo di Disney Town presente nell'avventura base. Nel secondo, invece, c'è da segnalare l'ottimo lavoro compiuto dai grafici per la creazione degli scenari e dei personaggi che popolano l'universo di Kingdom Hearts: Birth by sleep, nonché dai responsabili della colonna sonora e del comparto audio in generale. Insomma, trailer a parte, ormai manca davvero poco all'uscita da noi di Kingdom Hearts: Birth by Sleep e il gioco, che sembra davvero se non il miglior titolo almeno "uno dei più belli" della saga, finalmente potrà essere sviscerato al meglio. Su PSP la magia Square Enix e Disney

Certezze

  • Modalità storia longeva
  • Battle System ben elaborato
  • Tabellone di Comando dal grande potenziale

Dubbi

  • Nuovi controlli inizialmente spiazzanti
  • Pochi personaggi del mondo Square Enix

TI POTREBBE INTERESSARE