Avvolti dal mistero  26

Alla GamesCom 2010 abbiamo avuto l'opportunità di guardare nuovamente The Secret World, futuro MMORPG di Funcom, già autori di Age of Conan

In una stanzina arredata per simulare l'interno di un antico pub londinese, i ragazzi di Funcom ci hanno accolto per farci vedere le ultime novità riguardanti il prossimo gioco di ruolo esclusivamente online e dall'ambientazione moderna, attualmente in fase di sviluppo:

The Secret World. La presentazione mostrata, interamente focalizzata su un lungo filmato in game, sintetizzava la prima ora scarsa di gioco: dal filmato introduttivo in cui la nostra protagonista prendeva coscienza dei suoi poteri e imparava a controllarli, passando per l'inserimento nella società dei templari come iniziato, per terminare poi con i primi combattimenti in game. Ma vediamo nel dettaglio queste sezioni di gameplay.

Chi ben comincia è a metà dell'opera

Immediatamente dopo la fase di creazione del personaggio e la scoperta di essere dotati di poteri paranormali, la nostra protagonista viene raggiunta da una figura femminile che la invita a unirsi ai templari, una delle tre fazioni presenti nel gioco, quindi la vediamo incamminarsi per una Londra ricreata in modo molto convincente.

Funcom ci ha voluto spiegare che la capitale inglese sarà il principale hub sociale del gioco, un posto dove tutti i giocatori potranno incontrarsi, chiacchierare, offrire da bere ed esibirsi in danze scalmanate, il tutto all'insegna della libertà di azione e con l'unico scopo di socializzare senza preoccuparsi di eventuali attacchi nemici. La città sarà divisa in quartieri e The Secret World, in questo frangente tenderà a trasformarsi in una sorta di PlayStation Home o Second Life se preferite: massima focalizzazione sull'aspetto sociale e sull'eventuale customizzazione del personaggio. Ma non mancheranno ovviamente gli NPC e numerosi elementi della storia potranno essere esperiti proprio nelle vie londinesi, con il fondamentale obiettivo di non far mai dimenticare al giocatore di essere in guerra con entità soprannaturali di chiara ispirazione demoniaca. Ci penseranno questi personaggi non giocanti a guidare il giocatore nei suoi primi passi nella città, alla ricerca di compagnia e, soprattutto, di uno scopo per combattere che non tarderà ad arrivare. La demo mostrava infatti l'ingresso nel quartier generale dei templari durante la nostra peregrinazione in cerca di spiegazioni sui poteri che abbiamo scoperto di avere e su questa guerra segreta e misteriosa che sta sconvolgendo il mondo.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Il leader dei templari sarà pronto a riceverci per metterci al corrente di questa battaglia tra forze umane e demoniache con quest'ultime ormai in procinto di prendere il sopravvento, a causa di queste spaccature dimensionali che stanno mettendo in contatto la nostra realtà con il sovrannaturale. E' interessante sottolineare che l'assegnazione delle quest avviene attraverso dialoghi interamente doppiati (in inglese) con tanto di sequenze d'intermezzo dal ricercato taglio cinematografico.

I templari cercano il bene dell'umanità, non combattono più armati di armatura e spada, tantomeno si lanciano in crociate religiose ma hanno un preciso codice da rispettare e chiedono la fedeltà assoluta dei loro adepti così come la cieca obbedienza al proprio leader. Non sarà una scelta facile per il giocatore ma, per fortuna, il mondo narrato in The Secret World non riprenderà la nostra Terra solo per l'ambientazione moderna e per le location geografiche ma anche per la sua complessità intrinseca, ben evidenziata nell'MMORPG di Funcom dalla presenza contemporanea di altre due fazioni in lotta tra loro e con i Templari, ma tutte pronte a mettere da parte le lotte intestine quando il bene dell'umanità lo richiede. Il risultato rischia di essere molto interessante a livello di gameplay offrendo al giocatore la possibilità di essere alleato con gli altri utenti nelle sezioni PvE, contro l'ambiente, ma di scontrarsi senza alcuna remora con le altre fazioni quando immerso nella componente PvP, giocatore contro giocatore.

Combattimenti metropolitani

E proprio l'ultima parte del filmato si focalizzava su un rapido scontro all'interno della metropolitana di Tokyo. Inviati dalla nostra fazione per salvare alcuni templari, ci siamo trovati catapultati nella capitale giapponese, di notte, proprio quando i demoni stavano tentando di invadere il sistema di trasporto sotterraneo. E abbiamo assistito a un assaggio dei combattimenti, che ci sono parsi piuttosto frenetici e decisamente fuori dai classici canoni degli MMORPG. L'azione era molto più evidente, con la possibilità di schivare i colpi e l'obbligo di gestire a dovere le ondate di nemici. L'ambiente interno era piccolino e abbiamo potuto intravedere, tra le altre cose, che il nostro protagonista oltre a utilizzare i suoi poteri speciali che tanto ricordano delle magie, utilizzava anche le suppellettili e gli oggetti presenti nello scenario.

Peculiarità di The Secret World, come scritto anche e con maggiore dettaglio nella nostra precedente anteprima scritta in occasione della GDC 2010 di San Francisco, è la totale assenza di classi e razze. Il giocatore dovrà per forza di cose essere un umano e la customizzazione del personaggio è relegata alla selezione delle abilità o skill da portarsi dietro durante i combattimenti. Nel titolo di Funcom il giocatore può configurare i poteri del proprio avatar acquistandoli e testandoli in delle strutture apposite (nella demo abbiamo potuto ammirare l'enorme salone templare adibito a questo scopo) per poi utilizzarli una volta scesi sul terreno della battaglia. La specializzazione del personaggio è quindi completamente nelle mani del giocatore che dovrà scegliere accuratamente le skill (tra le numerose decine a disposizione) secondo le proprie preferenze per venire incontro al suo stile di gioco. Purtroppo non è stato possibile provare dal vivo The Secret World, tantomeno vederlo giocato davanti ai nostri occhi e rimaniamo quindi speranzosi che Funcom riesca a darci questa possibilità il prima possibile. Di tempo comunque ce n'è in abbondanza visto che il gioco arriverà probabilmente a 2011 inoltrato, solo su PC.

CERTEZZE

  • Finalmente un MMORPG che si libera dell'ambientazione fantasy
  • Lo stile narrativo e lo spessore degli NPC sono elementi distintivi del gioco
  • L'assenza delle classi in favore di una totale personalizzazione dell'avatar è una scelta audace

DUBBI

  • Anche se il design artistico sembra originale, il comparto tecnico non appare all'altezza
  • I dettagli sul gioco sono veramente pochi e ancora non si capisce bene come si evolverà il gameplay