Expa che ti PassaExpa che ti passa Weekly 

Star Trek Online non demorde, game over per APB, Beta in chiusura per Final Fantasy XIV, una nuova patch per Fallen Earth, l'espansione di Darkfall in ritardo e un nuovo pianeta per The Old Republic.

Star Trek Online
L'ultimo "state of the game" di Dan Stahl ha confermato l'ottima salute del MMO di Cryptic basato sull'universo di Star Trek. Secondo il produttore esecutivo sono perfino aumentete le sottoscrizioni a vita e il gioco gode di una comunità stabile e in crescita. Expa che ti passa Weekly I devs non dormiranno comunque sugli allori e Stahl ha subito elencato alcuni problemi principali che Cryptic mira a correggere nel prossimo futuro. In primis, i vantaggi del C-Store: i giocatori si sono lamentati della possibilità di ottenere alcune tra le migliori astronave via microtransazioni e Stahl ha dichiarato che presto sarà possibile acquisire quelle navi anche senza pagare; inoltre, sono in arrivo miglioramenti sostanziali per il combattimento terrestre e la lacunosa fazione dei Klingon. Secondo Stahl non sono esattamente novità, anzi il team sembra aver ammesso da tempo le debolezze dei Klingon e sono previsti dei cambiamenti che possano metterli alla pari con i molto più numerosi giocatori della Federazione. Non resta che attendere maggiori informazioni.

All Points Bulletin
Che APB non godesse di buona salute lo sapevano un po' tutti, specialmente da quando è stato universalmente bastonato dalla critica internazionale per la realizzazione lacunosa di un'idea tutto sommato ricca di potenziale. Ma l'improvvisa e repentina chiusura dei server è stata una notizia che nessuno si aspettava, sopratutto considerando che solo il giorno prima il team di sviluppo aveva annunciato una nuova patch ricca di cambiamenti e miglioramenti dei quali, ormai, non vale neanche più la pena discutere. Expa che ti passa Weekly Il fulmine a ciel sereno è arrivato per bocca (o per meglio dire, dita) del community officer Ben Bateman sul sito ufficiale: "APB è stato un viaggio fantastico" ha dichiarato Bateman, "ma sfortunatamente quel viaggio è giunto a una fine prematura. Oggi annunciamo tristemente che, nonostante i nostri sforzi, il servizio di APB sarà chiuso". Dai successivi commenti, ringraziamenti e saluti degli sviluppatori si evince tanta tristezza per un'evoluzione inaspettata di un progetto condotto in modo probabilmente maldestro. Secondo uno degli sviluppatori interni, Luke Haliwell, le motivazioni del fallimento di APB sono ancora più profonde, considerando inoltre che la società produttrice, Real Time Worlds, autrice di Crackdown, era già in amministrazione controllata da diversi mesi. Per i fan di APB, sopratutto gli sventurati acquirenti di una sottoscrizione a vita, c'è forse un briciolo di speranza in una voce di corridoio che vedrebbe Epic interessata ad acquistare il servizio, ma non c'è nulla di confermato al momento... a parte il macabro primato di un MMORPG chiuso a meno di tre mesi dal lancio.

Darkfall
Prospettive un po' più ottimistiche quelle per Darkfall, il tanto criticato MMO fantasy di Aventurine. La prima espansione del gioco è alle porte, ci sarà solo da aspettare un pochino più del previsto, secondo le parole di Tasos Flambouras. Expa che ti passa Weekly Il ritardo nel rilascio dell'update sembra essere stato causato da questioni di performance e dalla volontà di proporre un prodotto il più godibile possibile e il team di sviluppo ritiene di non doverci impiegare più di un paio di settimane a sistemare gli ultimi problemi del caso. L'espansione peraltro aggiungerà una nuova feature, la caccia al tesoro. I giocatori potranno imparare a leggere le mappe parlando con gli appositi NPC, recandosi poi a scavare letteralmente nel terreno per trovare oggetti preziosi e antichi cimeli: un'attività secondaria che Aventurine pianifica già di espandere e migliorare nelle settimane a venire.

Secondo Voi...

... cosa c'era che non andava in All Points Bulletin?

Fallen Earth
Il produttore Dave Haydysch ha rilasciato un nuovo State of the Game per tirare le somme del PAX Prime recentemente concluso a Seattle e comunicare qualche nuovo dettaglio riguardante la prossima patch di Fallen Earth. Expa che ti passa Weekly Il PvP subirà un'evoluzione con l'introduzione dei punti di controllo per fazione e le "bandiere" che i giocatori potranno catturare per ottenere potenziamenti, guardie e ulteriori nodi nella zona controllata. Questo significa, ovviamente, ulteriori scontri per mantenere e rubare la bandiera suddetta, di conseguenza gli sviluppatori di Icarus stanno provvedendo a ribilanciare il sistema di combattimento del gioco, modificando i valori dei danni inflitti e mitigati. Sono in arrivo anche nuove zone nei pressi di Old Kingman, Blaine, Gaia e Deadfall, nonché l'opzione di ricolorare gli abiti dei giocatori e l'ennesimo sistema di ricompense "Veteran" per gli utenti più fedeli, pratica ormai in atto presso quasi ogni MMO sul mercato. Buone notizie per i cloni delle terre desolate, insomma!

Final Fantasy XIV
In previsione dell'ufficiale apertura anticipata dei server, prevista per il 22 Settembre e riservata agli acquirenti della Collector's Edition, la Open Beta di Final Fantasy XIV giunge infine alla sua conclusione il 19 Settembre. Per l'occasione, Square Enix ha aggiunto la possibilità di provare gli oggetti esclusivi della Collector's Edition nel server Karnak: creando dei personaggi nuovi di zecca i giocatori troveranno subito nell'inventario Onion Helm e Asuran Armguards. Expa che ti passa Weekly Un contentino, insomma, in aggiunta alle buone notizie rilasciate all'evento di inaugurazione del gioco tenutosi qualche giorno fa: dopo aver mostrato la spettacolare cinematica in computer graphic che presumibilmente introdurrà il giocatore al gioco vero e proprio, il team di sviluppo ha annunciato alcuni dei cambiamenti che miglioreranno il client definitivo, a cominciare dal tanto bramato supporto hardware per il mouse. Inoltre, pare che sarà diminuito il periodo di tempo in cui le Levequest sono inaccessibili (al momento impostato a 48 ore) e sarà aumentata la frequenza di ricarica dei punti Anima richiesti per teletrasportarsi. Come se non bastasse, si è parlato di progetti comuni per le professioni "crafter" alludendo alla possibilità di costruire addirittura delle barche, e di nuove Levequest incentrate sullo scontro con le tribù umanoidi di Eorzea. Adesso il team sembra volersi concentrare sul miglioramento dell'interfaccia e sul bilanciamento delle professioni, con il lancio ormai a pochi giorni di distanza non resta che sperare che Square Enix possa proporre un gioco abbastanza completo da soddisfare i suoi utenti.

Star Wars: The Old Republic
Chiudiamo il nostro consueto appuntamento settimanale con l'ennesimo pianeta progettato da BioWare per l'attesissimo MMORPG basato sull'universo di Star Wars. Questa volta tocca a Corellia, il pianeta primario nell'omonimo sistema stellare Corelliano. Expa che ti passa Weekly Estremamente potente a livello economico e politico, Corellia è sempre stato fedele alla Repubblica, almeno fino al recente attacco terroristico dell'Impero Sith. Eppure il pianeta doveva essere protetto da un trattato di pace: starà al giocatore scoprire cosa sta succedendo davvero su quella che diventerà la terra natale di Han Solo 3500 anni dopo gli eventi raccontati in The Old Republic.

TI POTREBBE INTERESSARE