Modern Combat DominationLe novità di Gameloft per PlayStation Network 

Siamo stati invitati da Gameloft alla presentazione dei lori prossimi titoli per la piattaforma PSN. Ecco a voi il resoconto del nostre prove.

Per chi non ne fosse ancora a conoscenza, Gameloft non è solamente l'azienda di maggior successo del mondo mobile, ma anche un'abile sviluppatore di titoli lanciati sulle piattaforme virtuali di Microsoft e Sony, ovvero, Marketplace e Playstation Network. Come ci è stato spiegato in un piccolo cappello introduttivo, Gameloft crede molto in questo settore di mercato, per questo, ha deciso di sviluppare questi titoli che da qui a fine anno invaderanno il PSN. I giochi in questione sono uno totalmente differente dall'altro sia per struttura che per ambientazioni cercando di andare a coprire tutti i target del settore video ludico attuale: da quello prettamente hardcore fino ad arrivare a quello kids/family. Ci sono stati mostrati tre titoli: Modern Combat Domination, sparatutto in prima persona che fa dell'online la sua principale caratteristica. Dungeon Hunter: Alliance, RPG a sfondo gotico/fantasy e infine Blokus divertente gioco da tavolo su licenza Mattel. Ma andiamo ad approfondirli uno per uno.

Modern Combat Domination

Modern Combat Domination ci metterà nei panni di una squadra di mercenari o gruppi speciali che si scontreranno in diverse modalità di gioco. Come avrete intuito, il gioco fa della componente multiplayer la sua totale esperienza di gioco. Pur esistendo, la modalità single del gioco è una mera riproduzione delle meccaniche di gioco multiplayer con i nemici controllati dall'Intelligenza Artificiale. Le modalità di gioco in totale saranno sei; quelle che ci è stato possibile giocare sono state "domination" e "deathmatch". Nella prima modalità un gruppo deve innescare una bomba posizionata in un determinato punto del livello, l'altro team ovviamente dovrà cercare di difenderla. Deathmatch invece è la classica modalità tutti contro tutti in cui l'unico scopo è cercare di fare più kill degli altri giocatori. Le mappe sui cui avvengono gli scontri saranno 5, forse un po' poche, ma a loro difesa va detto che il design strutturale dei vari livelli ci è sembrato sufficientemente valido, con una discreta grandezza e complessità. Le novità di Gameloft per PlayStation Network Il gioco possiede un sistema interno di livellaggio del nostro personaggio. Scalando i 72 livelli di esperienza, sbloccheremo mano a mano armi e upgrade che successivamente potremo acquistare per poter essere utilizzati. Il denaro per poter acquistare questi oggetti ci sarà dato dalle varie uccisioni che compiremo durante le nostre partite. L'arsenale a nostra disposizione contiene un totale di 13 armi che vanno da armi a corto raggio come fucili a pompa o MP5 a fucili di precisione che andranno a coprire quasi l'interna visuale della mappa. Il gioco inoltre supporta l'utilizzo del PlayStation Move. Provando questa nuova funzione possiamo dire di essere rimasti abbastanza spiazzati dal movimento della periferica e dal feeling che trasmette, rimane comunque una scelta coraggiosa da parte degli sviluppatori che merita di essere approfondita in un prossimo futuro. Tecnicamente il titolo mostra un dettaglio grafico sicuramente superiore ad altri giochi apparsi sul mercato virtuale, anche se, vista la breve prova, è ancora troppo presto per giudicarlo nella sua completezza. Modern Combat domination uscirà entro dicembre e avrà un supporto online per 16 giocatori.

Dungeon Hunter Alliance

Il secondo titolo che ci è stato mostrato è stato Dungeon Hunter Alliance. RPG con elementi da "Hack & Slash" da non confondere con l'omonimo titolo apparso su App store, dato che sfrutta solamente lo stesso nome. La storia ci racconta le gesta di questo gruppo di eroi che dovrà combattere un esercito risvegliato dalle tenebre da una malvagia regina, che in passato era stata amante di uno dei protagonisti. Le novità di Gameloft per PlayStation Network Il titolo offre una visione dei vari dungeon - 30 in totale - dall'alto alla Diablo, sfruttando un'interessante sistema di drop in/drop out per far si che i giocatori possano entrare in qualsiasi momento all'interno della partita sia che essa sia offline o online. Le caratteristiche dei classici RPG sono presenti nella loro totalità: possibilità di livellare il personaggi con i punti esperienza, fargli apprendere nuovi poteri e raccogliere pozioni e armi magiche all'interno dei vari dungeon. La caratteristica sicuramente più interessante di Dungeon hunter è la doppia possibilità di controllo. Giocando con il pad, il titolo sarà il classico action RPG come ve l'abbiamo descritto poco sopra, decidendo di adottare il Move invece, il gioco si trasformerà ancora di più a qualcosa di simile agli RPG che si giocano su pc, con un sistema di punta e clicca tipico di chi usa tastiera e mouse. Messo alla prova, il nuovo sistema di controllo ci è sembrato rispondere decisamente bene ai comandi impartiti rendendo l'esperienza leggermente diversa rispetto a quanto si è visto fino adesso su titoli di questo genere. Tecnicamente il titolo era ancora in work in progress con diversi problemi che affliggevano la versione mostrata, tuttavia, avendo ancora qualche mese a disposizione, confidiamo nel fatto che tutto possa essere sistemato dagli sviluppatori in tempo per il primo quarto del 2011, data di uscita di Dungeon Hunter: Alliance.

Blokus

Dopo l'enorme successo riscosso con il gioco UNO, su licenza Mattel, Gameloft ci riprova con un altro enorme successo da tavolo: Blokus. Scopo del gioco è quello di avere più mattoncini possibili del proprio colore sulla piattaforma di gioco, cercando allo stesso tempo di bloccare quelli avversari. Il gioco, come facilmente intuibile, fa della semplicità e dell'immediatezza le sue carte vincenti, proprio come era stato per UNO. Potremo giocare fino a 4 giocatori contemporaneamente sia online che offline. Per gli amanti del single player ci sarà anche una modalità chiamata "torneo" in cui si dovranno affrontare 30 livelli diversi l'uno dall'altro per modalità o regole. Le novità di Gameloft per PlayStation Network Un po' come per i MII e gli Avatar, avremo la possibilità di personalizzare il nostro alter ego che ci servirà per essere identificati dagli altri giocatori online. Il titolo inoltre, basandosi sui colori, offre una modalità per daltonici in modo da renderlo fruibile anche a chi ha problemi nel riconoscere le tonalità cromatiche, un aggiunta che merita di essere menzionata. Come per i precedenti due titoli anche quest'ultimo avrà il pieno supporto del move, che potremo usare al posto del pad per muovere i mattoncini colorati sulla plancia di gioco al posto del pad.
Questo è quanto per adesso, tutti e 3 i titoli usciranno sul mercato ad un prezzo inferiore ai 10€, prezzo estremamente ragionevole in attesa di sancire il verdetto definitivo quando arriveranno sul mercatino virtuale di PlayStation Network.

TI POTREBBE INTERESSARE