Cosa vi siete persi?Articoli della Settimana - 07/2011 

Sette giorni insieme a Multiplayer.it, ecco il meglio delle nostre pubblicazioni

Questa è la settimana di Killzone 3, non ce ne vogliano gli altri titoli, ma senza dubbio il terzo capitolo della saga di Guerrilla ha rubato la scena ad altri blasonatissimi giochi. Parlando di recensioni non c'è stata solo quella riguardante l'esclusiva Sony, ma abbiamo anche pubblicato due approfonditi articoli su Marvel Vs. Capcom 3 e Test Drive Unlimited 2, senza dimenticarci poi Sacred Odissey per iPhone. Sul versante delle anteprime abbiamo avuto la possibilità di passare molto tempo con la campagna single player di Crysis 2 e di vedere in esclusiva il nuovo Transformers: Dark of the Moon, prequel del terzo film sui "robottoni parlanti", sempre con la regia di Michael Bay, ma senza, ahinoi!, Megan Fox. Articoli della Settimana - 07/2011 Realizzato da High Moon Studios, gli stessi del buon La Battaglia per Cybertron, Transformers: Dark of the Moon non sarà un semplice tie-in, non riprenderà cioè le vicende del film ma racconterà una storia antecedente, farà dunque da prologo alla nuova battaglia tra Autobot e Decepticon, come anello di congiunzione con il prequel La Vendetta del Caduto. Il gioco introdurrà infatti la figura di Shockwave, un Decepticon che i fan di vecchia data conoscono bene e che farà la sua prima comparsa cinematografica proprio con il nuovo film. Il gameplay non si limiterà soltanto a ricalcare quello del precedente titolo, ma aggiungerà alcuni elementi inediti, primo fra tutti la modalità Stealth Force che consentirà ai Transformers di assumere una terza forma intermedia, sfruttando la potenza e l'arsenale umanoide anche nell'agile forma veicolare.

In vacanza nella zona di guerra

Pur con tutti i suoi difetti, Test Drive Unlimited 2 è un gioco che è piaciuto molto al nostro Barone. In redazione ci ha fatto una capa tanta parlandoci delle sue nottate in giro (virtualmente) per Ibiza, ma notti brave a parte, cosa rende il titolo Eden Games diverso da tutti gli altri? Test Drive Unlimited 2 è un MMOR, un gioco di guida online in cui incontrare giocatori da tutto il mondo e farci amicizia, esplorare ben due isole e, da ora, condividere abitazioni e missioni di guida cooperative. Come però spiega bene Antonio, insieme ad un impianto di gioco unico e davvero originale troviamo anche diverse problematiche. Non possiamo non sottolineare un net code "ballerino", un comparto tecnico certamente non da urlo e un modello di guida a volte troppo nervoso, non perfettamente bilanciato tra simulazione e arcade. Dietro però una scorza un po' ruvida c'è un mondo intero in cui perdersi e in cui vale la pena entrare, soprattutto per chi ama il gioco in rete e le mille possibilità di interazione che il titolo offre. Killzone è, sin dai tempi della PlayStation 2, un franchise davvero discusso che ha infiammato e continua a infiammare gli animi sui forum (andate a leggere in Console War o il topic dedicato nella sezione articoli). Guerrilla torna su PlayStation 3 a due anni dal secondo capitolo della saga, e lo fa con un titolo molto valido, ma come dice Pierpaolo Greco nella sua recensione, smorza un pò le caratteristiche peculiari che lo hanno reso diverso da tutta la concorrenza nel 2009. Per certi versi siamo di fronte ad una perdita di identità in favore però di un miglioramento generale che coinvolge ogni singolo comparto del gioco e che avvicina Killzone 3 ai canoni standard degli FPS odierni: una grande varietà di ambientazioni, comandi rapidi e precisi, una storia molto presente e ben narrata anche se piuttosto banalotta. Un 9 tondo tondo, per una bella esperienza di gioco e un profondo multiplayer, ma che potrebbe far storcere il naso a coloro che hanno amato alla follia il secondo capitolo della saga. Dead Island dei polacchi Techland torna a farsi vedere dopo due anni di oblio e lo fa con un trailer davvero bello e commovente che ha sconvolto la rete. Ma a parte il bellissimo filmato sono state rilasciate informazioni sul gioco e un discreto numero di immagini a corredo. Dead Island è uno strano incrocio tra uno sparatutto in prima persona, senza armi da fuoco però, e un gioco di ruolo, ambientato in un resort di lusso che viene sconvolto e devastato da un'infestazione di zombi. Il concept è semplice quanto originale innestato però su un canovaccio narrativo "inflazionato". Tra le caratteristiche abbiamo cooperativa online per quattro persone, armi reali trovate per strada, quindi zero lanciarazzi e Kalashnikov in favore di tubi arruginiti, bastoni, coltelli e manici di scopa appuntiti, tutti oggetti che possono inoltre essere customizzati, così come i protagonisti possono evolvere con nuove abilità e mosse speciali. Per ora c'è solo una data di uscita un filo vaga, compresa tra oggi e il 31 dicembre 2011, speriamo quindi di poter provare il più presto possibile il nuovo progetto dei ragazzi Techland.

Superoi in tuta e non

Marvel Vs. Capcom 3: Fate of two Worlds è un titolo che abbiamo seguito con molto piacere nel corso della sua gestazione, e questa settimana siamo finalmente usciti con la recensione. Le promesse sono state senza dubbie mantenute, il gameplay è decisamente diverso rispetto a quello di Street Fighter, qui siamo di fronte ad un vero e proprio incrocio tra un picchiaduro ad incontri ed uno sparatutto, con un combat system stratificato, capace di regalare grandi soddisfazioni a tutti, sia coloro che preferiscono addentrarsi tra combo chilometriche, hyper, attacchi assist e guardie avanzate, sia coloro che invece preferiscono solo "semplici" attacchi speciali. I difetti non mancano però, la porzione single player è davvero ridotta all'osso, ma soprattutto il tutorial è praticamente inesistente. Come fare per imparare tutte le possibilità del gameplay? Semplice, tanta pazienza e abnegazione, soprattutto quando si va online e si incontrano pro player che non guardano in faccia a nessuno. L'uscita di Crysis 2 si fa sempre più vicina, e dopo averlo visto a più riprese nella sua componente multigiocatore, finalmente abbiamo potuto testare la campagna single player. Il provato di Umbertino Mille Miglia ci racconta due scaramucce nella città di New York molto diverse l'una dall'altra, ovvero una lunga "passeggiata" nel buio della metropolitana e una serie di scontri all'aperto, in una zona devastata da un pesante bombardamento alieno. Due zone che ci hanno permesso di testare le abilità della tuta e i nuovi gadget, e di constatare come il gameplay sia davvero vario, dandoci la possibilità di scegliere come affrontare le situazioni, usando vari tipi di approccio, da quello stealth, sfruttando il level design per muoverci silenziosamente, ad uno decisamente più pirotecnico ed esplosivo, caricando a testa bassa gli avversari. Un plauso poi va fatto alla componente tecnica, che nella versione Xbox 360 mostrata è sembrata decisamente migliorata rispetto alle ultime uscite. In chiusura vi ricordiamo un interessante titolo per iPhone, Sacred Odyssey: Rise of Ayden, ennesimo progetto Gameloft derivato da grandi classici del passato, che in questo caso "omaggia" Zelda. Azione e avventura, combattimento e esplorazione per un titolo non originalissimo, ma che riesce ad intrattenere grazie ad un buon comparto tecnico e ad un gameplay ben strutturato, con tanti puzzle impegnativi e stimolanti, e ad un prezzo decisamente aggressivo.

TI POTREBBE INTERESSARE