Un mondo da scoprire  25

Alla GDC 2011, nuovo incontro con uno dei futuri protagonisti nella scena dei MMORPG

La Games Developer Conference sembra l'appuntamento più giusto per aggiornarsi sullo stato dello sviluppo di Secret World, MMORPG in sviluppo da Funcom, che stiamo seguendo con crescente interesse fin dal tempo del suo annuncio. Una presentazione piacevole con, finalmente, la possibilità di vedere il titolo giocato in tempo reale e con l'introduzione di una novità davvero importante per aiutarlo a distinguersi nel mare della Rete. Del gioco vi abbiamo già parlato in passato, anche in maniera piuttosto approfondita, e qui viene ribadita l'idea di creare un mondo, assediato da una nebbia eterna da cui scaturiscono mostri di ogni tipo, in cui eroi con poteri fantastici combattono per impadronirsi dei misteri celati al suo interno.

Il giocatore impersonerà uno di questi eroi, che non sarà un predestinato o una creatura eccezionale, ma uno dei tanti membri delle tre società segrete in azione. I pilastri del gioco li conosciamo: l'ambientazione para realistica, basata sul mondo che conosciamo e che riporta fedelmente leggende e mitologie realmente esistenti; un combat system senza classi e customizzabile; l'idea di un conflitto in perenne evoluzione; una storia importante, raccontata non solo attraverso le scene d'intermezzo ma anche con l'azione vera e propria, in modo molto innovativo.

Magia e nebbia

Due personaggi, compresa un'avvenente fanciulla, intorno a una tenda in un bosco tinto di giallo, segno che siamo in autunno. Un'icona indica che quel NPC può attribuire una quest, riassumendone i premi in item e in esperienza, oltre che la difficoltà. Prese le consegne, parte una sequenza, con un ranger che spara a degli zombie che cercano di assalire l'avamposto, mentre ci dà la missione, che comincia immediatamente. La scena è tutta "parlata" e lascia il posto ai nostri eroi che percorrono una strada di campagna verso un accampamento più grande. Le texture sono molto definite, mentre l'audio e i modelli dei personaggi, pur di buon livello considerando che si tratta di un gioco online, non sono proprio il massimo del dettaglio o della qualità. Ogni missione è divisa in livelli intermedi di completamento che vengono salvati automaticamente, una volta raggiunti, e dai quali si può iniziare di nuovo in caso di decesso. I combattimenti sono piuttosto dinamici, mentre il gruppo si sposta tra auto abbandonate in mezzo alla strada, con elementi interattivi nel fondale, come delle taniche di benzina che possono essere fatte esplodere, coinvolgendo i mezzi adiacenti. Si creano così dei focolari sui quali possiamo farci inseguire dagli Zombie per fargli prendere fuoco, così da renderli vulnerabili ad attacchi magici o corpo a corpo.

La mappa è vasta e caricata in streaming, fino a quando si arriva a un fortino presidiato dalla polizia e che costituisce un rifugio e il raggiungimento del primo step della missione intrapresa.
Il forte è un altro hub dove raccogliere missioni e, scelta una tra quelle disponibili, parte un filmato e si passa direttamente ad un'altra ambientazione: una spiaggia al crepuscolo su cui distruggere uova che i mostri vanno a prendere in fondo al mare per depositarle sulla riva. Ecco che spunta anche il primo boss, un cervello pulsante uscito direttamente da un racconto di Lovercraft, mentre il team dà sfoggio delle skill dei protagonisti, compresa la possibilità di usare armi da fuoco anche con il dual wield, con alcuni che si librano sopra il pelo dell'acqua in un grande sfoggio di particelle e di magie e in un setting molto più convincente di quello della foresta. Le skill saranno 500 divise tra attive e passive, sono attivabili sette per tipo e sono tutte indicate in due barre nella parte bassa dello schermo. Ogni esperienza di gioco porta a guadagnare skill points (ricordiamo che non ci sono classi), partendo dall'uccisione di nemici, al completamento di missioni, al pvp, fino al crafting. Per ogni skill ci sono sotto categorie e comprendono sia abilità melee che con armi da fuoco, magia bianca e nera. Le abilità sono disposte su una torta radiale, divisa per aree che si attivano dividendosi in sotto sistemi e il giocatore ha assoluta libertà nello sviluppo delle stesse. Per venire incontro a quelli che potrebbero smarrirsi, ci sono dei suggerimenti di skill a seconda della tipologia di personaggio che si vorrebbe impersonare. Volendo fare il tank, ad esempio, ecco che vengono evidenziate le skill che sarebbe meglio attivare piuttosto che le tante altre.

Investigazioni

La novità di questa dimostrazione è stata l'introduzione delle quest investigative, vero e proprio fiore all'occhiello di Secret World. Non possiamo andare nel dettaglio di quanto successo, se non spiegare come saranno strutturate. Alcuni personaggi ci daranno delle informazioni chiedendoci di trovare oggetti o luoghi all'interno del mondo di gioco, come tombini contrassegnati dai simboli delle tre società segrete che combattono nel mondo, sempre comunque contro le forze oscure. Raccolti questi indizi, ad esempio, si potrebbe venire in possesso di una frase o una citazione. A quel punto, il giocatore si deve attivare per trovare l'attribuzione della frase grazie a strumenti come google e, una volta scoperto l'autore della citazione, riuscire a ricavare l'indizio per proseguire nella missione. Una vera e propria caccia al tesoro interattiva e multiplayer, basata su leggende, religioni, aneddoti e citazioni realmente esistenti e riportate dai normali siti d'informazione presenti su internet.

Questo tipo di quest sarà costantemente aggiornato dal team, in modo che le soluzioni su siti e forum non potranno mai essere esaustive e ci dovrà essere un continuo lavoro di ricerca da parte dei giocatori. Funcom sembra puntare molto su questo aspetto e, da quanto visto, siamo piuttosto convinti che hanno buoni motivi per farlo.
Altra innovazione è rappresentata da quest dinamiche in cui la storia viene narrata dagli eventi stessi: questo il caso di una cartomante che manda i nostri eroi all'inseguimento di un gruppo di corvi, che si scoprono essere la manifestazione di un'entità oscura e micidiale. La ricerca si risolve nello scovare dove si nascondo i corvi e nello scoprire via via che questi non sono altro che un'estensione della creatura malvagia. Il tutto avviene durante la missione senza alcuna scena d'intermezzo, se non quella che poi introduce il combattimento finale. Il team ha poi tenuto a precisare che in Secret World non ci sono istanze, ma qualsiasi combattimento avviene in tempo reale e davanti agli occhi di qualsiasi giocatore, che può unirsi durante una quest a qualsiasi stadio di sviluppo, persino quello finale. Ovviamente, le fasi precedenti non risulteranno sbloccate così come le ricompense di esperienza e di oggetti ottenute.

VivailPVP!

Prima volta anche per il PVP che avverrà in aree tematiche, ognuna retta da regole di combattimento diverse. La prima mostrata è quella che avviene a Stonhege, in cui le tre società segrete hanno cinque persone ognuna per prenderne il possesso, ottenuto il quale, i membri del team guadagnano punti esperienza per ogni uccisione ai danni degli altri giocatori. La seconda è quella ambientata a Shamballa, già vista in Uncharted 2 con le sue nevi eterne e i templi abbandonati. Qui si tratta di una vera e propria arena per combattimenti, retta dalle regole del last man standing, in cui vince la squadra che sopravvive, visto che non c'è possibilità di respawn. L'ultima è quella ambientata a Eldorado, a cui possono partecipare fino a 30 giocatori, dieci per squadra, in una bella mappa in cui il sole illumina generosamente templi abbandonati tra le cui mura i giocatori se le danno di santa ragione. Bisogna recuperare 4 idoli, ognuno dei quali, se controllato, fa ottenere punti alla squadra. Simile a Cattura la bandiera, quindi, ma non è necessario depositare gli idoli in un punto, quanto piuttosto bisogna decidere la zona in cui conservarli e difenderla strategicamente fino alla fine del turno, che sarà vinto da chi li ha detenuti per la maggior parte del tempo.
Finita anche questa lunga presentazione, tra gli alti costituiti da tutto l'impianto di gioco e qualche dubbio sulla realizzazione dei personaggi poligonali, la curiosità per questo Secret World è ancora alta. Sperando di poter giocare presto a quella che sembra una variazione su un tema, quello dei MMORPG, che ha proprio bisogno di un nuovo protagonista.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

CERTEZZE

  • Finalmente qualcosa di nuovo
  • L'ambientazione da Lovercraft
  • Un mondo in guerra

DUBBI

  • Modelli dei personaggi
  • Reale varietà delle quest