Articoli della Settimana - 14/2011  9

Altri sette giorni con noi!

Una settimana piuttosto tranquilla quella appena passata, ma col plus dei primi articoli in diretta da Londra, dallo showcase di Electronic Arts.

Articoli della Settimana - 14/2011
RIFT

Oltre ai pezzi londinesi del solito Umberto, abbiamo pubblicato diverse interessanti recensioni, come quella di RIFT, un nuovo sfidante a World of Warcraft, e PES 2011 3D, prima uscita sul nuovo portatile Nintendo. Vi abbiamo poi informato sul nuovo titolo dedicato alle arti marziali miste, MMA Supremacy, e visto che la nostalgia per i bei tempi andati è sempre forte siamo tornati a giocare a Double Dragon, questa volta su iPhone. Questa è la prima settimana del nuovo mese, è tempo quindi delle release per piattaforma, da poco non solo scritte, ma anche video.
Quale sarà il prossimo step evolutivo dei videogiochi calcistici? Questo è l'incipit della recensione di Andrea Palmisano di Pro Evolution Soccer 2011 3D e leggendola tutta si evince che non sarà l'effetto tridimensionale della nuova console Nintendo a dettare le linee guida del genere. PES 2011 3D è un prodotto i cui maggiori pregi sono rappresentati dagli elementi di spicco che la serie ha sempre offerto nella sua versione PlayStation 2, ovvero un gameplay di qualità, accessibile e familiare, anche se ormai in parte superato e che inizia a sentire il peso degli anni. Purtroppo i difetti sono comunque tanti, a partire dalla telecamera "giocatore", la ciliegina sulla torta di questa edizione 3D, francamente davvero poco comoda e funzionale, al pari poi di alcuni nuovi punti di vista troppo ravvicinati. Mettendo quindi una pietra sopra agli improbabili slanci rivoluzionari dei designer nipponici, ciò che resta è il solito ottimo PES, con l'unico reale difetto legato alla povertà di opzioni e alla grave assenza del multiplayer online.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Arti Marziali Ruolistiche

Il nostro uomo MMORPG Christian La Via Colli si è preso la briga di passare decine di ore insieme a RIFT così da scriverne una esauriente recensione. Ma cos'è questo nuovo titolo Trion Worlds? L'approccio del gioco non è certamente innovativo e rivoluzionario, ma decisamente funzionale. In pratica ogni elemento del gameplay è stato preso in prestito da qualche altro gioco di ruolo online, però a contti fatti RIFT arriva sugli scaffali senza tutta quella serie di problematiche che di norma affliggono un prodotto in costante divenire come come gli MMORPG, in uno stato pressoché perfetto, rifinito, ricco di contenuti e privo di sbavature o problemi tecnici.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Tutto ciò ha ovviamente un prezzo, la personalità e il coraggio delle scelte non sono ovviamente il punto forte del titolo, ma in fin dei conti, originale o no, RIFT al giorno d'oggi è la vera alternativa ai due migliori MMORPG theme-park sul mercato, World of Warcraft e Il Signore degli Anelli Online, e questa non è una cosa da poco.
Poteva mancare un Articoli della Settimana senza una trasferta di Umberto? Questa volta è tornato, di nuovo, nella sua seconda casa, Londra, per provare un titolo dedicato alle arti marziali miste, Supremacy MMA di 505 Games, un gioco che prova a catturare lo spirito originale di questa disciplina tentando nel contempo di risultare fruibile a tutta l'utenza. Un'impresa ardua ma che sembra avere buone basi visto l'impegno profuso dagli sviluppatori. L'accessibilità sembra essere data da un metodo di controllo non particolarmente ostico, e che privilegia di sicuro l'immediatezza non a discapito comunque della profondità simulativa. Su questo versante è stata posta massima attenzione nella diversificazione delle varie tipologie di lottatori, ognuno col suo stile peculiare, in modo da rendere ogni incontro tatticamente sempre diverso e interessante. Interessante sembra l'introduzione delle Supremacy Stories, che faranno percorrere le vicende della carriera di dieci lottatori. Insomma Supremacy MMA sembra avere caratteristiche interessanti per dire la sua in un genere di nicchia piuttosto affollato, vedremo nei prossimi incontri lo stato di avanzamento dello sviluppo.

Vecchi Draghi e ultime novità

Insomma, non è certamente il remake definitivo, ma pur con tutti i suoi difetti, e sono tanti, giocare di nuovo a Double Dragon è sempre un piacere. Tommaso Pugliese lo ha fatto, nella sua recensione mette nero su bianco tutti i pro e i contro di questa operazione nostalgia.

Articoli della Settimana - 14/2011
Double Dragon

Double Dragon si presenta come un'operazione riuscita a metà: da una parte i combattimenti restituiscono una buona sensazione di impatto, il repertorio di mosse disponibili è vasto e completare il gioco più volte ci permette di sbloccare diversi nuovi personaggi controllabili; dall'altra, il sistema di controllo touch si rivela fin da subito estremamente macchinoso, per non dire altro, e ci fa sperare in un aggiornamento nel più breve tempo possibile.
Vi ricordiamo poi di fare il punto sulle uscite con le nostre release mensili, appuntamento importante per conoscere cosa giocheremo nei prossimi giorni su PC, PlayStation 3, Xbox 360 e Nintendo, mentre per tutti quelli che hanno poca voglia di leggere il nostro consiglio è di guardare la release globale scritta da Vincenzo Lettera e interpretata magistralmente dalla nostra Francesca Fiorentino.
In chiusura vi ricordiamo la prima tornata dei pezzi del Moioli dal mega evento Electronic Arts di Londra, ovvero il provato di Portal 2, secondo capitolo del capolavoro puzzle di Valve, Battlefield 3 , l'atteso ritorno della saga FPS multigiocatore che per la prima volta sarà dotata di una campagna single player che ha buone possibilità di demolire graficamente la concorrenza e Alice: Madness Returns nuovo lavoro dal genio di American McGee.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )