Joe Danger 2: The MovieStunt hollywoodiani 

L'ottimo debutto di Joe Danger su PlayStation Network ha permesso al team britannico Hello Games di pensare a un seguito multipiattaforma più ricco, più colorato e più divertente

Versione testata: Xbox 360

Tra tutti i giochi pubblicati su PlayStation Network da team indipendenti, l'originale Joe Danger fa certamente parte di quella contenuta fetta di progetti che sono riusciti a farsi notare e ad avere un discreto successo di critica e pubblico. Complice anche un supporto massiccio da parte di Sony nel promuovere il titolo di Hello Games ai possessori di PS3, ma alla base c'era comunque un arcade colorato, divertente ed estremamente rigiocabile. Stunt hollywoodiani Ora, dopo appena un anno dall'uscita del primo capitolo e diversi premi portati a casa, il team di sviluppo britannico si è presentato alla Gamescom di Colonia con una demo giocabile del suo seguito ufficiale, il quale mantiene una struttura simile all'originale ma l'arrichisce con numerose novità e un setting tutto nuovo. In Joe Danger: The Movie, il simpatico e spericolato protagonista è alle prese con un misterioso regista hollywoodiano, il quale lo coinvolge in diversi film action a base di acrobazie, giri della morte e ostacoli da superare con lunghi salti nel vuoto.

Ciak! Si salta!

Chi ha giocato il primo Joe Danger non avrà difficoltà a riconoscere le stesse meccaniche di gameplay semplicemente buttando un occhio ai primi screenshot. Ancora una volta, lo scopo del giocatore è di percorrere dall'inizio alla fine un tracciato rettilineo fatto di rampe, trampolini, molle e tante altre tipologie di ostacoli, approfittando di ogni occasione buona per portare il punteggio alle stelle grazie a improbabili acrobazie. Se però nel primo episodio era possibile soltanto guidare in sella a un motocross, la novità più grande di The Movie sta proprio nella varietà di scenari e nei mezzi pilotabili. Da Rambo ai Goonies, passando per Indiana Jones, ogni tracciato del gioco è ora ispirato in maniera più o meno evidente a celebri pellicole hollywoodiane, catapultando letteralmente il giocatore in nuove ambientazioni piene di ostacoli unici e inediti. La classica moto sarà stavolta affiancata da jetpack, carrelli da miniera, sci, robot e così via: ogni mezzo propone alcune piccole differenze ma la sostanza resta quasi la stessa, con la possibilità di accucciarsi, saltare in alto o attivare dei turbo nel corso di un livello. Fa ritorno la necessità di cambiare improvvisamente percorso in alcuni punti per evitare di schiantarsi contro degli ostacoli, mentre una gradita novità è rappresentata dall'aggiunta di fastidiosi rivali che, di tanto in tanto, faranno la loro comparsa per metterci i bastoni tra le ruote. Nella versione provata, ad esempio, era presente un tracciato urbano in cui alcuni rapidi biker provavano a rallentare il giocatore, lasciandogli nessuna scelta se non quella di avvicinarsi e scaraventarli via dalle loro moto. Al termine di ogni sfida, un sistema di medaglie legato alla propria prestazione stimola a fare sempre meglio e rigiocare più e più volte uno stesso tracciato, mentre il giocatore può in qualsiasi momento divertirsi a creare stunt e scene action ai limiti del ridicolo. Stunt hollywoodiani Già gradevole nel primo episodio del franchise, la grafica di Joe Danger: The Movie è a dir poco fantastica, colorata e vivace, con tanti oggetti su schermo che pulsano e che non possono non arricchire l'esperienza di gioco. Certo, la demo che abbiamo provato conteneva alcuni bug, e in generale va ancora limato il sistema di collisioni, ma l'impressione è di trovarsi nuovamente davanti a un gioco curato e profondo, leggero ma allo stesso tempo assai divertente. Ora non resta un'ultima domanda: "su quali piattaforme vedrà luce il nuovo Joe Danger?". L'obiettivo del team è quello di realizzare un titolo multipiattaforma capace di arrivare sul maggior numero di console possibili prima del lancio, ma attualmente non sembra esserci stato ancora alcun accordo. Ad ogni modo, la versione disponibile nello showfloor era giocabile su Xbox 360, ma anche se non c'è ancora nulla di concreto è indubbio che gli ottimi risultati ottenuti con il primo episodio rendano questo nuovo capitolo molto più appetibile, sia per i vari servizi di digital delivery, sia per eventuali publisher.

Certezze

  • È Joe Danger ricco di tante novità
  • Graficamente vivace e colorato
  • Alcuni nuovi mezzi sono un piacere da guidare

Dubbi

  • Sonoro ancora poco accattivante
  • Resta da vedere se e quanti contenuti extra saranno proposti

TI POTREBBE INTERESSARE