FIFA 12Siamo tutti un unico grande club 

Ecco il primo dei nostri articoli su ogni singola parte di FIFA 12. Si parte con EA Sports Football Club

La nostra recente visita presso gli studi di EA Sports in Canada ci ha permesso di ottenere una serie impressionante di informazioni su FIFA 12, che condivideremo con voi sottoforma di articoli singoli in preparazione della nostra recensione, prevista il prossimo 26 settembre. Per quanto riguarda il gameplay vi rimandiamo ai nostri precedenti provati, alla Superdiretta e alla videoanteprima sul gioco, la "puntata" di oggi è dedicata innanzitutto ad EA Sports Football Club, sovrastruttura che aggiunge un livello inedito di profondità alla serie di FIFA.

Crescita

Presente come opzione apposita all'interno del menu, EA Sports Football Club è il culmine a livello statistico e di raccolta dati attraverso tutte le modalità di gioco: qualsiasi cosa si farà all'interno di FIFA 12, ma proprio qualsiasi, permetterà di acquisire punti esperienza, necessari per salire di livello e rappresentare il proprio grado di attaccamento al titolo. All'interno di EASFC (non è una parolaccia!) è possibile inoltre confrontare tutte le proprie statistiche con quelle degli amici, sfidarli e accedere ad una miriade di statistiche per stabilire quale è il migliore. Amici che saranno gli stessi di Xbox Live oppure PlayStation Network, ai quali possono essere aggiunti quelli del sito Electronic Arts e magari provenienti da altri giochi dello sviluppatore canadese. Sempre sul sito ufficiale ci sarà la controparte web di queste statistiche mentre tutto il sistema si riallaccia a doppia mandata anche alla componente online. Da segnalare assolutamente ci sono due modalità, che potenzialmente possono aumentare in maniera esponenziale la consistenza del gioco in multi. Siamo tutti un unico grande club Il grado di abilita di ogni giocatore è associato ad una sorta di divisione/campionato, per salire ad esempio dal primo al secondo ci sono a disposizione dieci partite, con ogni vittoria che restituisce i classici tre punti, il pareggio uno e la sconfitta zero. Il sistema di matchmaking dedicato permette di sfidare dieci avversari di livello simile e per essere "promossi" bisogna raggiungere un totale di dodici punti, con la soglia di promozione via via più elevata. Un ottimo sistema per invogliare a giocare online quindi e un'arma aggiuntiva, come confermato dalla nostra intervista con David Rutter, per arginare gli utenti che barano online disconnettendosi anche durante i primi cinque minuti dal fischio di inizio. Questo perché verrà assegnata una bella sconfitta sul tabellino, e ci sarà una partita in meno tra le dieci inizialmente disponibili per salire di grado.

Tifosi

Supporta il tuo Club ha subito egualmente parecchie modifiche, esiste infatti un sistema di campionati divisi in categorie (tipo la serie A, B, prima divisione e così via) che hanno durata di una settimana al termine della quale ci sono i vincitori di quella più alta e poi a scalare retrocessioni e promozioni. Ad inizio gioco è possibile scegliere la squadra per la quale si tifa, dopodiché non importa con quale club si prende parte alle competizioni online ed offline, ogni prestazione contribuisce ad accumulare punti per la propria squadra del cuore e farle scalare la classifica complessiva. Siamo tutti un unico grande club I punti vengono considerati su una media di tutti i supporter per ogni formazione, di conseguenza non importa la quantità di persone che l'hanno scelta (altrimenti nelle prime posizioni avremmo sempre squadre con il numero maggiore di fan), ma piuttosto la qualità delle prestazioni, per un sistema che sulla carta appare estremamente interessante. Le ultime notizie positive le abbiamo avute dallo stesso Rutter riguardo al fatto che EA Sports Football Club sarà un sistema persistente parte integrante anche dei prossimi FIFA. Gli utenti manterranno il proprio profilo e statistiche mentre è ancora in discussione il destino del proprio livello. Tra le tante ipotesi, come da noi stessi suggerito, ci saranno magari delle medaglie che indicano lo storico per ogni utente, mentre il livello sarà azzerato per permettere a tutti i giocatori, sia vecchi che nuovi, di partire alla pari con ogni nuova versione di FIFA.