Ultimate Marvel Vs. Capcom 3Fumetti Vs. Videogiochi reloaded! 

I supereroi della Casa delle Idee e i più forti guerrieri della softco di Osaka si sfidano nuovamente in un'edizione speciale di Marvel Vs. Capcom

In questa generazione parlando di picchiaduro non possiamo che pensare a Capcom. In veste di publisher e con anima di sviluppatore, l'azienda nipponica è riuscita a riportare in auge un genere simbolo delle sfide con amici dentro e fuori casa, e lo ha fatto con qualità, nel migliore dei modi. Street Fighter 4, Tatsunoko Vs. Capcom, Marvel Vs. Capcom, Street Fighter X Tekken: quattro titoli, quasi tutti già usciti, più i relativi update e le rivisitazioni che hanno permesso alla casa di Osaka di sfornare, nonostante l'utilizzo dello stesso motore grafico, episodi che hanno appassionato grandi fette di pubblico. Poteva forse finire qui? Certo che no, e siamo pronti a mostrarvi cosa ne pensiamo della versione di prova del TGS 2011 dell'imminente Ultimate Marvel Vs. Capcom 3.

Marvel Vs. Capcom versione 1.5

Come accade di frequente nel mondo dei videogiochi, è raro parlare di veri e propri sequel, quanto più di aggiornamenti. Questa volta, però la questione merita un approfondimento. Si, perché sembra proprio che nell'ormai assodata moda seguita da molti publisher di sviluppare un prodotto e venderlo come "quasi completo", per poi infarcire l'utenza di DLC a pagamento, stavolta Capcom ha dovuto cambiare i suoi piani. Fumetti Vs. Videogiochi reloaded! E' stato probabilmente a causa dello Tsunami che ha devastato parte del Giappone che la casa di Osaka si è vista costretta a trasformare gli accumulati ritardi di sviluppo dei contenuti aggiuntivi a pagamento in una nuova versione retail del gioco, venduta a prezzo scontato. Eccoci quindi a parlare di questo aggiornamento del gioco Marvel Vs Capcom 3: Fate of the Two Worlds, uscito nei primi mesi dell'anno corrente e decisamente apprezzato dal pubblico. Tornano quindi a scontrarsi universi lontani eppure così simili, che fanno del background e della caratterizzazione dei personaggi i loro punti di forza, e naturalmente non potevano farlo senza scatenare il finimondo. Ciò che rende particolare questo storico cross-over è l'alta spettacolarità dei combattimenti, con esplosioni energetiche, acrobazie mortali e combo-tag delle più variegate e avvincenti, grazie alla sempreverde struttura dell'accumulo della barra dell'energia posta nel fondo dello schermo, allo scopo di usarla per scatenare artistiche botte adrenaliniche, con animazioni raffinate ed effetti di luce armoniosamente integrati. Ciò che rende il franchise molto divertente è la possibilità di combattere con un party di tre personaggi, alternandoli nello scontro in base alle strategie e permettendo così un'interazione nel realizzare mosse in coppia.

Stessi colori, ma più personaggi

Non molto sembra cambiato in Ultimate Marvel Vs. Capcom 3 rispetto al predecessore. Con un parco arene che aggiunge otto nuovi ambienti di gioco e un roster più ricco del precedente di ben dodici personaggi, tra cui Phoenix Wright (combatterà a forza di obiezioni?), Ghost Rider e tanti altri, la scelta è più ampia che mai. Fumetti Vs. Videogiochi reloaded! Ascoltando i feedback dell'utenza, Capcom ha migliorato il bilanciamento del gioco, ponendo più attenzione al combattimento in aria, permettendo l'esecuzione di nuove strategie di combattimento e migliorando così la giocabilità generale di un titolo altrimenti molto focalizzato sulle mosse speciali e sul combattimento a terra. Con lo stesso motore di gioco di Fate of the Two Worlds, leggermente migliorato in termini di risoluzione, il gioco resta comunque molto godibile e frenetico. E' sempre galvanizzante poter affiancare Wesker a Capitan America, o vedere Arthur e Wolverine darsele di brutto: in fondo, se la saga è così amata è proprio per la sua capacità di unire situazioni a tratti paradossali, a tratti epiche, talvolta anche buffe, ma sempre con il dovuto stile e la cura riposta in ogni protagonista degli scontri. Abbiamo testato questa demo con un Arcade Pad appositamente griffato per l'evenienza, e possiamo scommettere che almeno un versione retail del gioco uscirà in bundle con il suddetto accessorio, per la gioia degli incalliti appassionati. Appuntamento dunque a quando il gioco arriverà sugli scaffali, ovvero non prima del prossimo Novembre.

La versione per PlayStation Vita

La lista dei titoli mostrati per PlayStation Vita a questo Tokyo Game Show 2011 è stata decisamente impressionante, tra titoli completamente inediti e giochi appartenenti a brand di successo, la maggior parte dei quali bellissimi graficamente. Ultimate Marvel vs Capcom appartiene a quest'ultima schiera, lo abbiamo provato per ben (...) 8 minuti in fiera, per notare come gran parte delle sue caratteristiche siano molto simili alla versione per PlayStation 3 e Xbox 360. Dal punto di vista tecnico innanzitutto, dove è innegabile che lo schermo Oled di PlayStation Vita faccia la sua parte, ma anche le animazioni, gli sfondi e la fluidità regalano una versione portatile del picchiaduro Capcom assolutamente scintillante. Se non fosse per la realizzazione dei personaggi, meno definiti e dettagliati a livello poligonale, questa versione sarebbe davvero molto simile alle controparti console. I contenuti sono/saranno egualmente identici, il menu di selezione dei personaggi ci ha accolto con ben 48 scelte (alcuni ovviamente sono da sbloccare) e abbiamo selezionato Chun-Li, Wolverine e Dante. Per quanto riguarda il gameplay vero e proprio, è indubbio che Sony abbia fatto notevoli passi avanti in termini di ergonomia della propria console, e la cosa si potrebbe riflettere positivamente su tutti i picchiaduro che ospiterà. Il feeling con i tasti infatti è decisamente migliore, così come la croce digitale, che non è più divisa in sezioni come su PSP e quindi permette di scorrerci sopra più facilmente per effettuare le mosse e le varie combo. In Ultimate Marvel vs Capcom 3, gioco estremamente spettacolare che però non richiede estrema profondità nel gameplay, ci siamo trovati subito a nostro agio sia nelle combo che nel cambio dei personaggi, e possiamo confermare quindi l'ottima conversione anche per la console portatile di Sony.

Certezze

  • E' sempre una meraviglia da vedere
  • Nuovi personaggi, nuove arene
  • Bilanciamento migliorato

Dubbi

  • Di base, è un insieme di DLC
  • Poche aggiunte veramente innovative