Anarchy Online: Lost EdenAnarchy Online: Lost Eden - Approfondimento e Intervista 

La quarta espansione di Anarchy Online migliora il PvP, aggiungendo nuovi elementi: dai mech all'esplorazione della nave madre aliena. Diamo insieme un'occhiata al nuovo aggiornamento in arrivo per il celebre MMOG di ambientazione sci-fi.

Anarchy Online: Lost Eden - Approfondimento e Intervista Anarchy Online: Lost Eden - Approfondimento e Intervista Anarchy Online: Lost Eden - Approfondimento e Intervista

Combattimento su Mech

Lost Eden introduce anche i cosiddetti mech, o veicoli meccanizzati, utilizzabili all’interno del PvP. Una volta saltati in uno di essi, sarà la forza del Mech ad importare nei combattimenti, mettendo in secondo piano le caratteristiche del personaggio che lo guida. I Mech avranno varie sembianze, da robot giganti ad una specie di sedia con gambe meccaniche che i giocatori possono occupare, risultando tutti comunque molto intimidatori ed imponenti. Chiunque comprerà Lost Eden avrà un Mech: non è qualcosa da comprare, ma un oggetto da “tirare fuori dall’invenrario” in qualsiasi momento lo si voglia. Sarà comunque necessario ricercare differenti tipi di Mech, legati ad un’altra nuova feature di Lost Eden, il “personal and global research system”. Ci sono tipi differenti di veicoli da ottenere, tipo batterie SAM, torrette o veicoli assomiglianti a carri armati.
Il sistema di ricerca è un’altra interessante novità di Lost Eden, che porta i giocatori ad aggregarsi in maniera molto comoda. Tramite la semplice apertura di un menu è possibile ottenere una lista di differenti benefici ed abilità che possono essere sbloccate, tra cui troviamo quelle personali e quelle globali. E’ possibile scegliere quanta esperienza dedicare alla ricerca: impostandola per esempio al 50% tale quantitativo all’uccisione di un mostro finirà alla ricerca, piuttosto che all’avanzamento di livello. A sua volta, il valore scelto può essere distribuito tra ricerca personale o globale. La ricerca globale serve per migliorare i mech, le armi dei veicoli e le armature, sbloccabili dai giocatori su tutto il server, lavorando insieme e dedicando i propri punti esperienza, mentre la ricerca personale è limitata alle cose applicabili solo sul singolo giocatore. Attraverso questo sistema saremo in grado di sbloccare abilità tipo quella di utilizzare nuove armi, nuovi Mech ed inventare nuovo equipaggiamento da utilizzare, sia per sé che per gli altri. E’ inoltre possibile ricercare miglioramenti per i Mech, tra cui upgrade per la corazza o potenza di fuoco. Ogni professione di Anarchy Online contribuirà alla ricerca di questi miglioramenti.

Anarchy Online: Lost Eden - Approfondimento e Intervista Anarchy Online: Lost Eden - Approfondimento e Intervista Anarchy Online: Lost Eden - Approfondimento e Intervista

E’ tempo di visitare gli alieni

Nella precedente espansione di Anarchy Online, Alien Invasion, i giocatori furono introdotti alla natura orribile degli alieni invasori che, nel presente, stanno attaccando il pianeta, rovinando le città che i giocatori stessi hanno costruito. Una parte del gameplay era dedicato alla possibilità per i giocatori di lottare contro gli alieni, anche tramite navette spaziali. Le enormi navi madri aliene (in stile Independence Day) che sono stazionate nel cielo bloccando la visibilità di sole e luna, non sono mai state accessibili: potevano arrivare e andarsene, ma i giocatori non potevano raggiungerle o attaccarle in nessun modo, cosa che è completamente cambiata con Lost Eden.
Questa volta, i giocatori possono davvero arrivare alle navi madri ed esplorarle sia in solo che in gruppo. Tali locazioni si adattano al livello, il che significa che le sfide a bordo si adatteranno al livello dei giocatori. Per arrivare sulle navi, sarà necessario incontrare un NPC che, attraverso l’assegnazione di una missione, vi invierà il giocatore tramite uno shuttle. Le insidie delle navi madri sono uniche, così come l’ambientazione, dove sembrerà di camminare all’interno delle vene di un corpo vivente: tutto intorno sarà organico e darà l’impressione di essere entrati in un posto appartenente a qualcuno che ha scoperto come usare la tecnologia senza utilizzare acciaio o altro materiale a cui siamo abituati.
Le navi madri sono state costruire utilizzando la tecnologia sviluppata da Funcom, realizzata nel tempo e migliorata per Lost Eden, chiamata Automatic Content Generation. I corridoi cambieranno forma ogni volta che si entra nella nave madre, in maniera tale da avere sempre nuove insidie. Gli alieni arriveranno così da posti differenti, ma alla fine di ogni avventura all’interno di una nave aliena si raggiungerà un boss finale, che richiederà una lunga lotta. E’ anche possibile ottenere punti vittoria, come nel caso dei combattimenti tra giocatori nelle battlestation, uscendo vittoriosi da una nave madre. Ci sono anche materiali speciali alieni a disposizione, utilizzabili per migliorare le corazze e le armi che saranno disponibili con l’espansione, che aggiungerà tali oggetti in quantità. Per esempio, ogni professione ottiene un unico armor set, comprabile solo attraverso i punti vittoria; ci saranno anche nuovi ritrovati delle nano-tecnologie da utilizzare, i quali fanno in Anarchy Online le veci delle magie nei classici giochi di ambientazione fantasy.

Intensificare le battaglie per il controllo dei territori

La prima espansione di Anarchy Online fu Notum Wars, la quale aggiunse battaglie sparse ovunque su Rubi-ka. Fu introdotto il concetto di Notum Tower, grandi torri dove ottenere la preziosa energia chiamata Notum. I giocatori combattevano su queste costruzioni ed i territori vicini, migliorando il combattimento PvP. Lost Eden potenzia il gameplay considerabilmente, rendendo più stimolante prendere parte alle Notum Wars.
Una delle aggiunte è la possibilità di utilizzare bombardamenti aerei: un ufficiale di un’organizzazione (ricordiamo che le organizzazioni sono le “gilde” di Anarchy Online) può piazzare uno speciale bersaglio sul suolo durante una battaglia, chiamando un bombardamento o una specie di raggio laser dallo spazio. Correndo per il campo di battaglia, i giocatori saranno in grado di vedere questi attacchi tramite effetti di luce abbaglianti: gli attacchi aerei somigliano ai bombardamenti al napalm di “Apocalypse: Now”, mentre il raggio laser ricorda molto quello visto in “Independence Day”. I nemici non vedranno i bersagli sul suolo, mentre gli alleati avranno la possibilità di mettersi in salvo. Gli attacchi appena descritti hanno naturalmente un periodo di cooldown, e saranno utilizzabili solo in aree prefisse. Ci sono anche ulteriori aggiunte al gameplay di Notum Wars, come le nuove batterie SAM, costruibili per prevenire un attacco aereo, nel caso in cui questo sia chiamato da un ufficiale nemico. Ci sono anche torrette che funzionano in maniera molto simile ai Mech, ad eccezione del fatto che non possono muoversi.
E’ ovvio che Lost Eden è un’espansione incentrata sul PvP: aggiunge sì elementi non strettamente correlati con esso, come le navi aliene e la ricerca, ma il suo vero scopo è il miglioramento delle funzionalità presenti in Notum Wars, le lotte nelle battlestation e tutte le ricompense ottenibili tramite i punti vittoria. E’ inoltre da ricordare che è possibile giocare ad Anarchy Online gratis, scaricandolo dal sito ufficiale: si otterrà così solo il gioco originale e l’espansione Notum Wars, ma non saranno richieste spese fino alla decisione di aggiungervi una o più delle altre espansioni.

Anarchy Online: Lost Eden - Approfondimento e Intervista Anarchy Online: Lost Eden - Approfondimento e Intervista Anarchy Online: Lost Eden - Approfondimento e Intervista

Quattro chiacchiere con Erling Ellingsen

Di seguito trovate il frutto di una chiacchierata che ha visto protagonista Erling Ellingsen, product manager di Funcom. Buona lettura!

Multiplayer.it: Sono passati 5 anni dal lancio di Anarchy Online, cosa è successo da allora?
Erling Ellingsen: Un mondo di cambiamenti! Il gioco è cresciuto tremendamente in questi 5 anni, e siamo sicuri di essere stati in grado di esserci liberati di tutto ciò che i giocatori non hanno gradito, aggiungendo quanto loro hanno richiesto.
Quando Anarchy Online fu lanciato nel 2001, era il primo MMO sci-fi sul mercato, oltre ad essere il primo MMO creato da Funcom. Nonostante credessimo di aver rilasciato un gioco veramente bello al lancio, sappiamo di aver commesso alcuni sbagli. Con numerosi sforzi da parte del team di sviluppo i problemi iniziali furono risolti ed il gioco è diventato sempre più bello, ricevendo numerosi premi ed ottime recensioni. Ricordo che fu PC Gamer US a premiarlo come miglior gioco online dell’anno, scrivendo “Dovete giocare a questo gioco!” ai suoi lettori.
Abbiamo rilasciato 3 espansioni di Anarchy Online fino ad oggi: Notum Wars, Shadowlands ed Alien Invasion, con l’ultima espansione, Lost Eden, in arrivo mentre parlo! Il gioco è a questo punto semplicemente immenso in termini di interesse e profondità, ed è un mondo online di fantascienza che vive e respira, visitato da più di un milione di persone da tutto il mondo!

Multiplayer.it: A beneficio di coloro che ancora non conoscono Anarchy Online, puoi darcene una breve introduzione?
Erling Ellingsen: Certo. Anarchy Online è stato il primo MMO sci-fi nel mercato occidentale. AO prende il suo gameplay online da giochi come EverQuest e Dark Ages of Camelot, ambientandosi in un mondo fantascientifico, dove migliaia di giocatori da tutto il pianeta possono collegarsi, calandosi in uno dei molti ruoli disponibili, come l’esperto di nano-tecnologie, il soldato, l’avventuriero e altro.
Il gioco è ambientato sul pianeta Rubi-Ka, circa 30000 anni nel futuro, dove il giocatore può scegliere se entrare nei Clan ribelli o nella Omni-Tek Corporation che comanda sul pianeta Rubi-Ka.
I giocatori possono riunirsi in gruppi, avventurandosi negli splendidi paesaggi di Rubi-ka, possono completare missioni, fronteggiare i vari abitanti pericolosi del pianeta e raccogliere ricchezze e nuovi oggetti per il loro personaggio. Possono inoltre prendere parte in attività sociali come party, oppure visitare night club con gli altri giocatori in una delle molte città del gioco. In più, possono combattersi l’un l’altro in PvP sulle Notum Tower. Anarchy Online è un universo sociale, dove i giocatori possono riunirsi per fronteggiare più sfide, che aiuteranno i loro personaggi a sviluppare nuove abilità e capacità.

Multiplayer.it: Avete già rilasciato le espansioni Shadowlands ed Alien Invasion per Anarchy Online, ed ora state per rilasciare Lost Eden. Cosa ci sarà di nuovo stavolta?
Erling Ellingsen: In Shadowlands abbiamo introdotto un intero nuovo mondo, dove i giocatori possono avventurarsi in alcuni scenari epici consistenti in dimensioni multiple e la città mozzafiato di Jobe. In Alien Invasion, gli alieni invasori hanno attaccato il pianeta Rubi-ka, e i giocatori potevano costruire le loro città, difendendole poi da questi nemici. Ci sono state due cose che abbiamo voluto raggiungere con Lost Eden: in primo luogo rendere l’esperienza PvP in Anarchy Online molto più coinvolgente ed eccitante. Secondariamente, abbiamo voluto espandere il tema degli alieni che abbiamo introdotto con le precedenti espansioni, permettendo ai giocatori di combattere gli invasori, mandandoli via. Con l’introduzione di veicoli Mech impressionanti, battlestation orbitali ed enormi navi madri aliene, pensiamo di non avere solo aggiunto qualche bell'effetto video, ma anche un’esperienza di gameplay veramente interessante per i nostri giocatori.

Anarchy Online: Lost Eden - Approfondimento e Intervista Anarchy Online: Lost Eden - Approfondimento e Intervista Anarchy Online: Lost Eden - Approfondimento e Intervista

Multiplayer.it: E’ anche stato detto che state espandendo Notum Wars, rilasciato alcuni anni fa. Come interagiranno Lost Eden e Notum Wars?
Erling Ellingsen: Sì, stiamo dando alle feature di Notum Wars delle aggiunte con la nuova espansione. Con l’introduzione di Notum Wars qualche anno fa, i giocatori potevano reclamare la proprietà di alcuni territori, installandovi una Notum Tower dove raccogliere risorse preziose. Gli altri giocatori potevano attaccare queste torri, lottando per il loro controllo. In Lost Eden stiamo andando oltre, dando ai giocatori armi come lanciarazzi, torrette automatiche ed anche attacchi orbitali che i giocatori possono chiamare, i quali attraverso un raggio di luce proveniente dallo spazio lasceranno dietro di loro nient’altro che distruzione e morte. Nuovamente, questo mostra quanto abbiamo lavorato per rendere Lost Eden un’epica espansione PvP.

Multiplayer.it: Potresti dirci di più sui bombardamenti orbitali, non sono un attacco troppo potente?
Erling Ellingsen: Lo sono, ma siamo sicuri del design di questo sistema e che funzionerà bene nella struttura del gioco. Queste cose sono molto stupefacenti da guardare, maggiormente apprezzabili dalla distanza, anche perché farlo da vicino vi farà a pezzi, anche nel caso in cui siate stati voi a chiamarlo!
Il modo in cui funziona consiste nel piazzamento da parte di un giocatore di un segnale speciale sul suolo, nell’area in cui i giocatori stanno combattendo, segnale che i nemici non potranno vedere. Un alleato dal quartier generale sarà in grado di chiamare un attacco sul posto da un’interfaccia di comando. Dopo ciò sul campo di battaglia apparirà un gigantesco raggio di luce, colpendo il segnale dallo spazio: distruggerà qualsiasi cosa compresa in un certo raggio di distanza, ed anche coloro che l’hanno chiamato dovranno correre per salvarsi dopo aver piazzato il segnale.

Multiplayer.it: Come funzioneranno i combattimenti PvP su queste stazioni spaziali orbitanti?
Erling Ellingsen: Attorno l’orbita di Rubi-Ka, ci sono grandi stazioni spaziali, chiamate battlestation, dove i giocatori possono lottare per ottenerne il controllo. Visitando il luogo di atterraggio di Andromeda, i giocatori possono accettare di partecipare ad una battaglia su una di queste stazioni, per poi esservi teletrasportati. Fino a 150 giocatori possono popolare un’unica battlestation! Ciò crea l’opportunità di avere battaglie epiche tra i fronti opposti (Clan ed Omni-Tek, naturalmente), battaglie dove i giocatori correranno per la battlestation per catturare dei punti di controllo, che condurranno alla vittoria sui propri avversari. Fare parte della squadra vincente fornisce grandi ricompense, nello specifico punti vittoria utilizzabili per l’acquisto di armi o armature.

fino a 150 giocatori possono popolare un’unica battlestation

Multiplayer.it: Puoi dirci cosa sono i Mech e come li useranno i giocatori?
Erling Ellingsen: I Mech sono dei giganteschi “robot camminanti” di cui i giocatori possono prendere il controllo. Ce ne sono di differenti, da quelli che sembrano delle piattaforme per armi camminanti a quelli che potrebbero quasi essere dei carri armati con le gambe! I nostri artisti hanno fatto un meraviglioso lavoro e questi Mech sono veramente affascinanti da vedere: quando un giocatore camminerà in un’area affollata usando uno di questi, posso promettere che le vostre teste si gireranno. Chiunque compri l’espansione Lost Eden avrà accesso ad un esclusivo Mech che non sarà disponibile in nessun altro modo!
In termini meccanici, i Mech sono usati per il combattimento PvP. Vi lascio immaginare quanto meraviglioso possa sembrare un gruppo di essi che invade un territorio!
Quando si trova in un Mech, il giocatore diventa effettivamente il robot, ottenendo da esso tutte le forze e le abilità. In tale modo, anche i giocatori che non sono eccessivamente dotati di equipaggiamento, così come invece i veterani del PvP, possono saltare in un Mech e prendere parte al combattimento! Ci sono anche veicoli disponibili che non sembreranno immediatamente dei Mech. Per esempio, torrette fisse che i giocatori possono controllare ed usare contro giocatori o veicoli nemici. Abbiamo inoltre livelli di upgrade differenti per i Mech, che possono essere ottenuti prendendo parte al nuovo processo di ricerca globale, una delle feature che stiamo inserendo con Lost Eden.

Multiplayer.it: Cosa è la ricerca personale e globale e come ciò funzionerà in Anarchy Online?
Erling Ellingsen: Uno dei nuovi elementi di Lost Eden è la ricerca, che può essere fatta a livello personale o globale. Accessibile tramite un sistema a menu, sarete in grado di osservare una grandiosità di benefici, capacità ed abilità differenti, sbloccabili tramite la ricerca. I giocatori possono dedicare una certa percentuale della loro normale esperienza per andare avanti nella ricerca, invece del normale avanzamento di livello. Si può scegliere di ricercare alcune cose, per esempio l’abilità di usare una nuova arma. E’ anche possibile ricercare cose più importanti, come l’abilità di utilizzare nuovi tipi di Mech, o inventare il Mech stesso permettendo a tutti sul server di utilizzarlo.
Qui è dove la ricerca globale si contrappone alla personale. Potrete scegliere di ricercare cose che riguardano solo il giocatore, personalmente, ma anche investire nella ricerca globale per rendere disponibili tecnologie ed abilità per l’intero pianeta.
Ciò può per esempio essere l’invenzione di un nuovo Mech utilizzabile da chiunque altro, o magari un certo upgrade per uno già esistente. Ci sono una gran quantità di cose da ricercare!

Anarchy Online: Lost Eden - Approfondimento e Intervista Anarchy Online: Lost Eden - Approfondimento e Intervista Anarchy Online: Lost Eden - Approfondimento e Intervista

Multiplayer.it: In Alien Invasion, l’ultima espansione, avete introdotto gli alieni. In Lost Eden permetterete alle persone di andare a bordo delle navi madri aliene. Perché, e come funzionerà?
Erling Ellingsen: Si, in Alien Invasion, che è stata per noi una grande espansione, gli alieni hanno iniziato l’invasione di Rubi-Ka. I giocatori erano in grado di costruire le proprie città, e gli alieni comparivano improvvisamente sopra queste, colpendo senza rimorso o pietà. Ciò ha portato in grandi battaglie sul pianeta, ed i giocatori avevano anche la possibilità di salire sulle navette aliene più piccole, combattendoli da lì. Ma le grandi navi madri visibili sulle città erano sempre inaccessibili. In Lost Eden avrete l’opportunità di salire in queste navi madri, esplorandole come vorrete. Si può andare da soli o in gruppo, scoprendo i misteriosi corridoi di queste navi madri. I giocatori saranno in grado di visitare l’Unicorn Staging Area, ottenendo la missione di salire su una nave madre aliena. Uno shuttle Unicorn li trasporterà poi sulla nave madre.

Multiplayer.it: Che tipo di insidie troveranno i giocatori visitando queste navi madri?
Erling Ellingsen: Le navi madri aliene sono ambientazioni uniche, molto diverse da quanto visto precedentemente in Anarchy Online. Vi sono degli scontri molto pericolosi, dove sarà saggio portare altri giocatori con sé. Comunque, fedelmente al sistema di missioni che abbiamo sviluppato per l’originale Anarchy Online, la missione si adatterà al giocatore: che egli sia di livello basso o alto, avrà comunque la possibilità di provare le navi madri! Una volta a bordo, i giocatori attraverseranno delle ambientazioni che ricordano organismi viventi. Alcuni dei nostri beta tester hanno detto che sembra essere all’interno di un corpo umano, e dando un’occhiata agli screenshot si può facilmente capire come si arrivi a pensare una cosa del genere. Ci sono anche nuove creature aliene, boss compresi, da fronteggiare insieme ad alcuni dei “vecchi amici” delle forze aliene già viste precedentemente.

Multiplayer.it: Si è parlato del sistema ACG (automatic content generation), legato proprio alle navi madri. Puoi spiegarci di che si tratta?
Erling Ellingsen: Si, l’ACG è una caratteristica che ci dà la possibilità di offrire ai giocatori una varia gamma di esperienze mentre compiono le missioni sulle navi madri. Il gioco godrà di un’ambientazione unica e diversa dalle altre ogni volta che si fa ingresso in una nuova nave madre aliena, offrendo sempre nuove sfide nel tempo. Ogni nave madre avrà un tipo di architettura familiare, ma la disposizione dei corridoi e i posti dove si trovano i nemici saranno differenti. In tutte le navi madri ci sono anche i boss, enormi alieni da sconfiggere per uscirne vittoriosi.

Multiplayer.it: Ci sono altri elementi che Lost Eden aggiungerà ad Anarchy Online?
Erling Ellingsen: A parte il gameplay legato alle battlestation, alle navi madri ed all’avanzamento dei personaggi all’interno del sistema di ricerca, stiamo aggiungendo moltissime nuove armi, oggetti, armature e nano-formule (le “magie” di AO).
Con i Victory Point guadagnati sulle battlestation e sulle navi madri aliene, il giocatore può comprare nuovo equipaggiamento, come armor set speciali, creati per ogni professione del gioco. Stiamo inoltre aggiungendo nuove formule, particolarmente utili nel combattimento player-versus-player, in quanto sono studiate per avere come obiettivo le altre professioni.

Anarchy Online è stato anche il primo MMO occidentale a permettere l’ingresso gratis in esso! E’ possibile scaricare il gioco originale da Internet e giocare senza pagare

Multiplayer.it: Molte persone potrebbero dire che Anarchy Online ha fatto il suo tempo. Cosa sta facendo Funcom per mantenere vivo il gioco, al di là delle espansioni rilasciate?
Erling Ellingsen: Anarchy Online è stato un grande successo per noi. Sin dal lancio abbiamo lavorato molto duramente per mantenerlo aggiornato e costantemente espanso, come richiesto da qualsiasi MMO “vivente”. Abbiamo un intero team di sviluppo dedicato ad AO e realizziamo patch ed aggiunte costantemente. Più di un milione di persone hanno giocato ad Anarchy Online ed abbiamo una community affascinante ed affezionata, che costantemente ci guida nel miglioramento del gioco. Senza i nostri giocatori ed una community così devota, sarebbe stato difficile mantenere un gioco così grande e profondo come AO, ma con così tanta gente che ogni giorno si dedica ad esso, è più che un onore per noi lavorare per creare contenuti che permettono alle persone di divertirsi.
La community intorno ad un gioco è importante quanto qualsiasi cosa noi possiamo creare al suo interno! Questo è il motivo per cui supportiamo costantemente la nostra, coinvolgendola il più possibile attraverso un ampio programma di volontari, forum e test server dedicati ad essa. Inoltre, credo che una delle ragioni per cui Anarchy Online è ancora forte oggi risieda nel fatto che abbiamo osato avventurarci in nuovi terreni, mettendo alla prova nuovi elementi. Per esempio, Anarchy Online è stato il primo MMO ad usare pubblicità all’interno del gioco, il che si traduce nella possibilità per i giocatori gratuiti di diventare una fonte di ricavo, cosa vitale per inserire nuove risorse all’interno del gioco.
Anarchy Online è stato anche il primo MMO occidentale a permettere l’ingresso gratis in esso! E’ possibile scaricare il gioco originale da Internet e giocare senza pagare!

Multiplayer.it: Come funziona il gioco gratis, e come possono entrare i giocatori in Anarchy Online?
Erling Ellingsen: Visitando il nostro sito, le persone possono effettuare il download del client gratis, installando poi la versione originale di Anarchy Online, la quale include ora anche l’espansione Notum Wars, che permette ai giocatori di prendere parte a combattimenti PvP per il controllo dei territori. L’iscrizione è completamente gratis, tutti coloro che vogliono giocare al gioco originale con la prima espansione non dovranno pagare nessuna quota mensile, cosa da fare nel caso in cui si voglia invece aggiornare il gioco con le altre espansioni. Comprando Lost Eden, i giocatori avranno accesso ad Anarchy Online, Notum Wars, Shadowlands, Alien Invasion e Lost Eden, tutto in uno. Ricordo che per prendere parte alle eccitanti novità delle nostre espansioni, è necessario pagare una quota mensile che parte da 8$, a seconda della durata di abbonamento scelta.
Dando la possibilità ai giocatori di provare Anarchy Online gratis, crediamo di aver offerto loro la chance di vedere se il gioco gli è di gradimento.

Quando Anarchy Online fu lanciato per la prima volta, 5 anni fa, fu il primo MMOG ad essere ambientato in un universo fantascientifico, entrando in un genere nuovo ma allo stesso tempo in crescita, insediandosi così bene al punto che ancora oggi gode di un enorme favore. Tutto ciò ha una ragione: Funcom ha lavorato vigorosamente per espandere costantemente il gioco, risolvendo i problemi segnalati dalla community ed ampliando sia i contenuti che il gameplay. Lost Eden, l’espansione in arrivo di Anarchy Online, si propone proprio ciò come obiettivo, introducendo nuovi elementi, tra cui un sistema PvP migliorato, veicoli mech, navi madri aliene e battlestation.
Lost Eden è la quarta espansione di Anarchy Online, dopo Notum Wars, Shadowlands ed Alien Invasion. L’attenzione è stata posta al PvP: il gameplay rispetto a Notum Wars è stato migliorato con l’aggiunta di mech e battlestation, rendendo considerabilmente più interessante questo aspetto del gioco. L’aggiunta più importante è senz’altro la battlestation di cui sopra, cioè una grande stazione spaziale orbitante attorno il pianeta di Rubi-ka, dove i giocatori potranno teletrasportarsi per entrare in battaglie all’ultimo sangue. Ognuna di esse conterrà un massimo di 150 giocatori contemporanei, equamente divisi tra le due fazioni.
Sopra queste stazioni, i giocatori combatteranno per il controllo di alcuni punti, cercando poi di mantenerli una volta conquistati: per ottenere uno di essi sarà necessario hackare una console, cosa che richiederà un breve tempo di completamento. Ci saranno dunque molti combattimenti attorno ai combat point, con i giocatori che lotteranno per mantenere i nemici lontano da essi. I componenti dello schieramento vincente saranno premiati con dei victory point che potranno essere usati per comprare oggetti non ottenibili tramite l’utilizzo dei normali crediti (la moneta di Rubi-ka).

TI POTREBBE INTERESSARE