Arctic Thunder  0

Ghiaccio, aria, acqua e... FUOCO!!! I motori rombano, nuvole di ghiaccio schizzano via da cingoli d'acciaio, le slitte volano e i piloti... discutono con argomenti di grosso calibro. No, non si tratta di un campionato per aspiranti babbi natale, ma di una nuova variazione sul tema "corse" che dai tempi del mitico Pit Stop allieta computer e console di tutto il pianeta.

Ghiaccio e Arena

Fortuna che alla Midway qualcuno che ha le idee ben chiare c'è, ed è solo grazie a questo illustre sconosciuto se adesso potete leggere queste righe, oltre naturalmente al modesto apporto del sottoscritto
Il gioco si presenta come tutti i giochi di corse di questo tipo: una sezione dedicata alle competizioni in campionato, una dedicata alle sfide con gli amici in apposite arene e opzioni varie. Vincere il campionato comporta lo sblocco di alcuni personaggi: diciannove in tutto, dei quali sei disponibili fin dall'inizio, salvo cambiamenti ed errori di traduzione da parte mia.

Mi vuoi proprio sorpassare?

La dinamica del gioco si basa su due colonne portanti: il gameplay tipico di un gioco di corse e la frenesia dei picchiaduro, con una spruzzatina di sparatutto 3D che non guasta mai. I tracciati sembrano ben realizzati, almeno dal punto di vista grafico, ci sono anche parti che non fanno esattamente "parte" del tracciato, ma che comunque offrono molte soddisfazioni: in molti altri giochi di corse invece si finisce con l'andare a schiantarsi contro un muro invisibile, invece che contro una robusta torre campanaria...

Mi vuoi proprio sorpassare?

Lo so, il mio concetto di soddisfazione è preoccupante, non fateci troppo caso. Oltre a doversela sbrigare contro gli ostacoli presenti in tutti i tracciati, i piloti dovranno badare all'arsenale in dotazione agli avversari: quando si sorpassa qualcuno sarà bene mettere una certa distanza tra lui e tutto ciò che può partire dalla sua slitta: missili a ricerca, bombe, rampini... basta ricordare che quel che non uccide rende più forti.

Aduken!

Strillava un certo Ryu prima di scagliare un devastante proiettile di energia pura capace di stendere anche il più coriaceo degli avversari.
In Arctic thunder, invece, oltre alle svariate armi disponibili sotto forma di power up (missili, bombe, razzi accecanti, scudi ecc...) troviamo delle mosse, o tecniche, o chiamatele come vi pare, proprie di ogni personaggio, ovvero: ogni personaggio, eseguendo una precisa combinazione di tasti, compie una manovra tanto spettacolare, quando deleteria per gli altri giocatori, nè più nè meno che come in ogni picchiaduro che si rispetti.

Aduken!

Adesso mi aspetto di provare il gioco: la carne al fuoco messa da Midway è parecchia e la ricetta si prospetta molto gustosa.
Nettuno

Ghiaccio e Arena

Dopo aver guidato utilitarie, macchine da formula uno, automobili da "leggenda", motoscafi, barche a vela, astronavi, veicoli più o meno futuribili di tutti i generi come nell'ottimo POD di qualche anno fa, ecco che qualcuno si sveglia una mattina e grida "maremmabona, ci siamo scordati delle motoslitte!!!".
Una tragedia, non vi pare?