Art of MagicArt of Magic - Hot Spot 

Alcune impressioni su una versione preview di Art of Magic, RPG in lavorazione presso la Bethesda Softworks.

Art of Magic - Hot Spot Art of Magic - Hot Spot
Art of Magic - Hot Spot Art of Magic - Hot Spot

Fraggare con la magia

Dopo aver giocato per un po' a questa beta di Art of Magic le mie prime impressioni sono bene o male quelle che mi aspettavo, anzi, un filino peggio! Intendiamoci, il gioco non è brutto in sé, ma è proprio la formula che secondo me non rende quanto dovrebbe, almeno alla distanza. Il gioco è nettamente improntato al multiplay, tanto che la campagna che ho provato in singolo mi sembra più che altro un esempio di quello che è il vero scopo del gioco, overo massacrarsi in allegria con altre persone in carne e ossa! Obiettivo: si cerca di occupare nel più breve tempo possibile le "fonti di potere" ovvero dei luoghi dove è posibile ricaricare il proprio mana.
Ce ne sono diversi sparsi in tutta la mappa di gioco, e basterà lasciare un proprio "minion" a far la guardia che subito ci verrà trasferita l'energia necessaria per scorrazzare in giro indisturbati. A dire il vero la più grossa pecca non è il tanto il meccanismo, che per la sua semplicità può anche piacere... ma è la lentezza dei movimenti dei personaggi!! Prima di tutto in qualche ora di gioco non sono riuscito a far correre il personaggio nemmeno una volta. Lui cammina tranquillo mentre intorno si scatena il putiferio. E allora vai di click frenetici per tentare di salvargli la pelle, ma poi il mana finisce, l'avversario ti occupa la fonte di potere e tu rimani a bocca asciutta! Grossomodo mi sembra di intuire che tutto si risolva così.
Non tutta fuffa però, dato che ci sono tante mappe sulle quali sfidarsi, nonché misture e ingredienti per ottenere magie sempre diverse da utilizzare. Le partite si possono customizzare a piacere sia nel numero degli incantesimi a disposizione di ciascun giocatore, sia nelle modalità di gioco (oddio... solo il last man standing, dove vince l'ultimo che sopravvive e il time kills, dove si contano le uccisioni dei maghi avversari in un tempo prestabilito).
Per ora mi sembra un giochino, ma non molto di più. Soprattutto per chi ha in mente come parametro di frenesia multiplayer ben altro. Graficamente parlando, a causa della versione beta, non mi è stato possibile attivare il filtro sulle texture, che sono cubettose, ma confido in una resa finale migliore. Gli effetti degli incantesimi non sono male ma, ripeto, non bastano queste piccole varianti secondo me a evitare al giocatore di stufarsi dopo qualche decina di partite, specie se non si trova il modo per rendere il tutto un po' più frenetico (che poi mi pare sia un tratto di Art of Magic che dovrebbe essere quasi un marchio di fabbrica). In un certo senso mi fa piacere che sia così, almeno vuol dire che i Bethesda si stanno concentrando altrove per l'uscita del grande Morrowind...

TI POTREBBE INTERESSARE