Assassin's CreedAssassin's Creed - Provato 

L'Assassino di Ubisoft sbarca in Giappone e per l'occasione ci stupisce ancora con la sua qualità.

Sullo showfloor del Tokyo Game Show 2007 abbiamo potuto provare con tutta calma un intero livello del nuovo prodotto degli Ubisoft Montreal, gli studi che hanno creato il famoso Price of Persia: Le Sabbie del Tempo.

Assassin's Creed - Provato Assassin's Creed - Provato

Se avete seguito da vicino le vicende di questo nuovo titolo di Ubisoft sapete che si tratta di un action in terza persona ambientato in Terra Santa nel 1191, all’epoca della terza Crociata. Nel gioco ci troviamo ad impersonare Altair un assassino che si è fissato l’obiettivo di far terminare le violenze tra le diverse comunità religiose uccidendo i potenti e tutti coloro che decidono arbitrariamente del destino degli altri. In questa ennesima prova abbiamo potuto apprezzare i continui miglioramenti apportati dal team di sviluppo. Il livello che abbiamo provato era ambientato nella cittadina di Acre e l’obiettivo quello di uccidere Monfferat il governatore della fortezza sotto il controllo di Riccardo Cuor di Leone. Siamo subito stati catapultati nell’azione da un filmato che ci ha fatto incontrare i due personaggi, il nostro obiettivo e Re Riccardo. Durante questo intermezzo abbiamo potuto infiltrarci tra la folla per scrutare al meglio le fattezze dei due soggetti e, cliccando un tasto al momento giusto, abbiamo scoperto che è possibile osservare da vicino i momenti salienti della discussione. In Assassin’s Creed prima di ogni missione dovremo raccogliere le giuste informazioni sul nostro bersaglio, prima di tutto andando alla gilda degli assassini ed in seguito raccogliendo informazioni dalla gente della città. Dopo aver racimolato queste notizie dovremo capire come colpire il nostro target e una volta commesso l’omicidio dovremo scappare e tornare così alla gilda. La fase “investigativa” è quindi fondamentale per raggiungere al meglio il nostro scopo, forse però non sapevate che è possibile abbandonare questa indagine e cambiare completamente obiettivo, magari del tutto la città e spostarsi da Acre a Damasco o Gerusalemme, le 3 città presenti e dentro le quali ci sono i 9 responsabili che dovremo uccidere nel corso del gioco. La libertà è quindi una componente fondamentale di Assassin’s Creed, potremo scegliere come giocare, i tempi ma anche i luoghi. Anche all’interno di una stessa città, lo abbiamo verificato, potremo raggiungere ogni punto visibile all’orizzonte, miliziani permettendo.

Assassin's Creed - Provato Assassin's Creed - Provato

Durante la nostra prova abbiamo saltato la fase delle informazioni, ovviamente queste erano già state acquisite nella demo provata, ci siamo introdotti in città e siamo stati nuovamente sorpresi dall’ottimo sistema di gestione della popolazione e delle guardie, entrambe infatti reagiscono al nostro passaggio e una città così viva non l’abbiamo mai vista prima d’ora in un videogioco. A volte dovremo rallentare e quasi nasconderci tra la folla grazie al tasto A, altre volte invece dovremo accelerare per scappare e saltare su qualche costruzione. I movimenti di Altair sono sempre molto fluidi e strizzano l’occhio alle animazioni perfette del Principe di Persia, solo che in questa occasione è molto più facile far compiere acrobazie al nostro protagonista. Basta infatti tenere premuto il trigger dorsale di destra, che è quello dedicato alla corsa, ed il tasto A e l’assassino si arrampicherà con facilità su quasi ogni superficie potendosi poi spostare lateralmente passando da un cornicione ad un muretto e da un tetto ad una balaustra. In questa occasione il modo migliore per uccidere il nostro uomo è quello di prenderlo dall’alto passando attraverso i tetti, che però non sono sguarniti. Ci siamo così imbattuti in molte guardie ben armate e abbiamo potuto apprezzare il sistema di controllo durante i combattimenti. Con il tasto X potremo utilizzare la nostra arma e rimanendo in guardia potremo sferrare dei paurosi contrattacchi che fanno scattare delle animazioni particolari, molto cinematografiche e che non sono solo molto belle da vedere ma servono a demoralizzare le truppe rivali.

Assassin's Creed - Provato Assassin's Creed - Provato

Nel gioco potremo inoltre intraprendere anche piccole missioni parallele come ad esempio aiutare i monaci contro i molestatori, una volta svolto questo compito i monaci stessi ci permetteranno di mimetizzarci tra loro in caso di guai con la giustizia. Abbiamo apprezzato un ulteriore metodo per sfuggire ai soldati dei signorotti locali e cioè il mimetizzarsi nei covoni di fieno, covoni di fieno che saranno la nostra salvezza se atterreremo su di loro anche da grandi altezze, una duplice funzione che potrebbe rivelarsi fondamentale. Tecnicamente il gioco Ubisoft è stato ancora rifinito e migliorato, le strutture sono state ricreate perfettamente, i costumi dei personaggi sono incredibilmente realistici e storicamente documentati per non parlare delle armi. Le movenze di Altair come detto sono molto fluide e spettacolari, il sistema di combattimento è migliorato e ora i counter attack sono molto efficaci e ci permettono l’esecuzione di uccisioni davvero “crude”. L’unico piccolo dubbio ce lo lascia la I.A. dei soldati a volte ancora incenta. In alcuni frangenti hanno infatti risposto con molta rapidità, ad esempio raggiungendo un compagno in difficoltà sopra una balconata, altre volte invece sono rimasti fermi accorgendosi di noi solo all’ultimo momento. Solo una prova più lunga e approfondita svelerà il mistero. La vera e proprio uccisione è stata quasi un atto dovuto, dopo aver individuato con cura il bersaglio grazie alla pressione del tasto Y, ci siamo buttati a capofitto nella mischia e con pochi fendenti lo abbiamo atterrato. Missione completata ma come vi abbiamo accennato c’è molto di più in Assassin’s Creed e questa ultima build provata al TGS 2007 ci ha fatto tornare l’acquolina in bocca in attesa della sua uscita.

Assassin's Creed - Provato Assassin's Creed - Provato

Aggiornamento- Il mondo fuori da Gerusalemme

Dopo aver provato durante il Tokyo Game Show 2007 e descritto – nei paragrafi che seguono quello che state leggendo –, un capitolo all'interno della città di Acre, Ubisoft ha nuovamente invitato Multiplayer.it a testare la sua opera di prossima uscita, rendendo possibile l'esplorazione di una parte della mappa esterna alle città, quella, per capirsi, che andrà percorsa decine di volte lungo gli spostamenti tra una missione e quella successiva.
Le ampie distese verdi saranno transitabili sia a cavallo che a piedi, con la prima opzione decisamente preferibile viste le grandi distanze richieste da ogni tragitto. Le sessioni di gioco in sella al fido quadrupede, che potrà essere rubato in una delle molte stalle sparse per la mappa o ad un incauto passante, si avvalgono di un sistema simile a quello utilizzato per Altair: con il grilletto destro si passa dalla modalità a maggior visibilità, che in questo caso corrisponde al più veloce galoppo, a quella guardinga e lenta, che non permette di sfoderare la spada ma è necessaria qualora, dopo essere stati scoperti e seminati gli inseguitori, si vogliano mischiare le acque e tornare alla normalità.

Assassin's Creed - Provato Assassin's Creed - Provato Assassin's Creed - Provato

Aggiornamento- Il mondo fuori da Gerusalemme

Le ambientazioni sono vaste e ricche di vie alternative, con personaggi comandati dal computer credibili e spesso disposti ad affidare qualche missione secondaria, così da garantire ricompense extra sotto forma di aiuto nel caso capitasse di incontrarsi nuovamente. Proprio la dinamicità del mondo creato dal team di sviluppo Ubisoft Montreal è uno degli aspetti che più hanno convinto: durante la prova è capitato, ad esempio, di dover dare correre in soccorso ad un NPC attaccato da alcuni banditi, ricevendo in cambio un accesso alternativo alla città limitrofa.
In pieno stile free roaming, inoltre, alcuni piccoli accampamenti o villaggi sono sparsi un po' ovunque e spesso meritano di essere visitati al fine di raccogliere informazioni aggiuntive o scorci di trama.
L'evento è stato anche l'occasione per fare propria qualche informazione aggiuntiva sullo stato dei lavori. Il codice dovrebbe essere terminato e, a dire di chi lo ha già completato nella versione non ancora debuggata, impegnerà per circa 20- 25 ore. Dal punto di vista audio- visivo, spicca su tutti un ottimo doppiaggio in lingua italiana, che aiuterà non poco l'immedesimazione all'interno del comunque ottimo impianto artistico.

Assassin's Creed - Provato Assassin's Creed - Provato Assassin's Creed - Provato

TI POTREBBE INTERESSARE