Battlefield 1942Battlefield 1942 

Quando si parla di gioco Online a squadre, generalmente ci si riferisce ad un'azione di gioco limitata nel numero dei partecipanti e nell'ambientazione: ma cosa succede quando ad essere simulato è un'intero conflitto bellico, in cui i giocatori potranno scegliere se diventare soldati di fanteria, piloti di mezzi terrestri o demoni dell'aria? Mauro Licciardello ha dato un'occhiata a Battlefield 1942 , recentemente riconosciuto come miglior titolo action dell'ultimo E3 , e ne è rimasto particolarmente colpito: vale davvero la pena seguirlo in questa anteprima !

Battlefield 1942 Battlefield 1942

Un arsenale invidiabile

La cosa che salta immediatamente all’occhio è l’enorme quantità di mezzi a disposizione selezionabili tra tutti quelli che hanno partecipato al II° tragico conflitto mondiale, l’unica mancanza sembra quella del nostro esercito, ma per il resto ci sono proprio tutti (comunque non è ancora detta ancora l’ultima parola) e quindi sarà possibile vestire i panni di un Marines, mettersi ai comandi di un temibile Stukas o comandare al potentissima corazzata Yamato.
Il motore grafico, nonostante le immagini siano particolarmente valide, non è nuovo, ma è una versione migliorata di quello già usato per Codename Eagle un FPS che non ha avuto un grandissimo successo. Il perché di questa scelta è stato spiegato con la necessità di non appesantire le macchine con modelli grafici onerosi in termini di calcolo, visto che il numero di giocatori e di mezzi contemporaneamente presenti in campo sarà molto alto (si parla di 64 giocatori), e quindi, in questo senso, appare importante limitare fenomeni come il pop-up o il bad clipping che possono influenzare negativamente l’esperienza videoludica. A questo proposito ricordo che le mappe saranno vastissime e d’altronde questo è l’unico modo per far coesistere corazzate di 260 metri, aerei e soldati.

Battlefield 1942 Battlefield 1942

Un ottimo Single Player ed un innovativo MultiPlayer

L’esperienza di gioco del Single Player sarà composto da 16 enormi livelli che ci porteranno nei più impegnativi scenari di quel conflitto (Pacifico, Europa Orientale e Occidentale e Nord Africa), ma la modalità che c’interessa di più è quella Multiplayer che prevede tra l’altro un’interessantissima modalità a ticket. Vediamo subito di cosa si tratta.
Immaginate di dover partecipare ad un livello che prevede lo sbarco in Normandia; appare evidente che gli attaccanti partano da una posizione di grande svantaggio. Ecco che con questo sistema le cose assumono una connotazione diversa, in pratica ogni schieramento avrà un numero predefinito di respawn (appunto i famosi ticket), e quindi a chi attacca saranno forniti un maggior numero di ticket, inoltre appare fondamentale non solo attaccare, ma anche difendere i propri compagni, perché in questo modo salvaguardiamo i nostri ticket. Strano che non ci abbia pensato nessuno prima!

Battlefield 1942 Battlefield 1942

Conclusioni

Come avete capito Battlefield 1942 rappresenta uno dei titoli più interessanti di questa calda stagione, l'uscita è prevista per l'estate del 2002, ma ancora non c'è una vera data di pubblicazione.
A noi non rimane che sperare che il risultato finale non si riveli inferiori alle aspettative perchè rappresenterebbe un vero peccato.
Io incrocio le dita e voi?

Battlefield 1942 Battlefield 1942
Battlefield 1942 Battlefield 1942
Battlefield 1942 Battlefield 1942
Battlefield 1942 Battlefield 1942
Battlefield 1942 Battlefield 1942
Battlefield 1942 Battlefield 1942
Battlefield 1942 Battlefield 1942
Battlefield 1942 Battlefield 1942

Finalmente la guerra è diventata totale

Quante volte abbiamo sognato di poter partecipare ad una partita On line in cui fosse possibile scegliere non solo la classe del soldato, ma anche se pilotare un aereo, un tank o perché no, anche una corazzata o un sottomarino? In poche parole stiamo parlando di un sistema di guerra totale.
Beh non so voi, ma per me questo ha sempre rappresentato un sogno e forse lo vedremo avverarsi grazie ad un titolo molto promettente che s’intitola Battlefield 1942 e che è sviluppato da un'attiva software-house svedese nota per alcuni giochi di guida (STCC e STCC2).
Quando si parla di giochi così ambiziosi il rischio è che poi tutto svanisca in una bolla di sapone, com’è successo con un titolo, che ha molti punti in comune con questo Battlefield 1942, stiamo parlando di WW II Online (la cui recensione la trovate qui ) che non ha riscosso un gran successo di pubblico.
Ad ogni modo, per farvi meglio capire l’importanza del titolo sviluppato da DICE (e pubblicato da EA), vi ricordo semplicemente che Battlefield 1942 è stato insignito del riconoscimento di TOP ACTION GAME of E3 2002, e non è cosa da poco se considerate i tanti titoli presentati quest’anno.

TI POTREBBE INTERESSARE