I migliori titoli che troveremo durante il 2004

Best Of 2004 Xbox Best Of 2004 Xbox

Splinter Cell: Pandora Tomorrow
In Splinter Cell Pandora Tomorrow, avremo un altro ritorno eccellente, continueremo infatti ad aiutare Sam Fisher nelle sue missioni segrete, ma, cosa ben più importante, in questo seguito è stato inserito il supporto ad Xbox Live. Pandora Tomorrow sarà quindi il primo stealth game multiplayer della storia.
Il titolo Ubi Soft si presenta ricco di novità, sia nelle capacità dello stesso Sam Fisher, sia per quello che riguarda l’aspetto tecnico, la gestione dell’Intelligenza Artificiale e l’intero bilanciamento della difficoltà, uno degli aspetti più amati/odiati del prequel. Anche Splinter Cell: PD è previsto per la primavera e non passerà certo inosservato.

Silent Hill 4
Cambiando periodo, facciamo un piccolo passo verso fine anno, dove avremo l’arrivo di Silent Hill 4: The Room, presentato a sorpresa su Xbox proprio questo gennaio e subito entrato nella lista dei più attesi del 2004.
Konami lo descrive come un vero e proprio cambiamento di rotta per la serie: nuovi personaggi, armi, nemici, un’ambientazione ancora più tetra, un nuovo engine grafico (mozzafiato), nuova gestione delle armi, questa volta selezionabili in tempo reale, senza dover usare il menu. Vi saranno inoltre modifiche anche al metodo di controllo, che diventerà più veloce e reattivo ai comandi, supportando al meglio la parte action del titolo. Silent Hill 4 sarà il titolo ideale per tutti i patiti di survival horror, i cui esponenti sono sempre più rari, soprattutto quelli di qualità.

Best Of 2004 Xbox Best Of 2004 Xbox

Sudeki, Jade Empire e True Fantasy Live
Il 2004 sarà una grande annata anche per i giochi di ruolo, tra tutti spiccano i nomi di Sudeki, True Fantasy Live Online e Jade Empire. Per quest’ultimo vi rimando direttamente al nostro recente speciale , dove potrete trovare tutte le informazioni sul prossimo BIG made in Bioware, previsto per la fine del 2004.
Sudeki arriverà nel secondo trimestre dell’anno, e tanto per cambiare, il titolo Climax ha dalla sua un esclusivo metodo di controllo, una specie di bullet time nei turni di battaglia, in cui avremo la possibilità di gestire attacchi e magie, durante uno slow motion dell’azione. Situazione difficile da spiegare a parole, ma, sicuramente, gratificante alla prova dei fatti, quasi un incrocio tra la comodità della modalità a turni e la praticità degli attacchi in real time.
Forte della nascita su Xbox anche Sudeki presenta un motore grafico di ottimo livello, il che, anche per un RPG, non è certo un aspetto da sottovalutare.

Nel 2004 il Live vedrà l’esordio di un altro titolo attesissimo, True Fantasy Live Ondine, previsto per la tarda primavera in Giappone e l’inverno negli Stati Uniti. Il titolo dei Level 5 rappresenta il punto di partenza per i Mmorpg della prossima generazione su Xbox, forte di una quantità spropositata di classi, magie, specializzazioni, mostri ed ambientazioni, si preannuncia come un evento per tutti gli appassionati del genere, che per la prima volta si troveranno a gestire un gioco del genere senza l’ausilio di una tastiera, ma solo con joypad e microfono. Da vedere almeno una volta, anche solo per gustarsi il design del mondo ricreato in un perfetto cel-shading e il design atipico per un gioco Xbox. Purtroppo al momento non c’è stato ancora un annuncio ufficiale per il port europeo, ma non per questo si deve ignorare TFLO e la sua imminente uscita.

Best Of 2004 Xbox Best Of 2004 Xbox

B.C
2004, l’anno di Peter Molyneux? Ancora presto per dirlo, ma le premesse ci sono e si chiamano Fable e B.C.
Due tra i titoli coperti da maggiore hype di tutta la lineup Xbox, entrambi i progetti, supervisionati e curati dal genio di Peter Molyneux, sono decisamente ambiziosi. B.C. ha dalla sua una gestione dell’IA a detta di molti rivoluzionaria: in questo gioco non si ricorrerà alle solite azioni prestabilite, ma i nemici, in questo caso i vari dinosauri, e persino gli altri componenti della nostra tribù, reagiranno diversamente in base alle varie situazioni, e, come se non bastasse, potranno riconoscere le strategie da noi utilizzate e reagire di conseguenza. In B.C. saranno riprodotti inoltre i vari ecosistemi e l’alterazione di uno di questi porterà inevitabilmente a conseguenze verso le altre specie e nella gestione della tribu, in un’ipotetica preistoria, dove gli umani combattono per la sopravvivenza contro t-rex, velociraptor e compagnia, sarà più avvincente che mai. Il titolo Intrepid ha dalla sua anche un motore fisico ben realizzato, e, soprattutto, un engine grafico senza paragoni nel genere, che potrà mettere in mostra le vere capacità di Xbox.

Fable
Fable è uno dei progetti relativamente più vecchi per Xbox, ma il perfezionismo di Molyneux ha fatto slittare l’uscita del gioco fino al 2004 inoltrato. Senza dubbio Fable rappresenta uno dei progetti più rivoluzionari di Peter fino ad oggi e si basa sul cercare di portare il giocatore all’interno di un mondo vivo che si evolve e si modifica al pari dell’invecchiamento del nostro eroe. Si parte da bambini per attraversare svariate avventure, combattere per sopravvivere, intraprendere il lato oscuro oppure restare paladini della giustizia, insomma si deve letteralmente vivere e crescere all’interno del mondo ricreato dai LionHead Studios. Fable è sinonimo di libertà d’azione, unita ad interazione con una serie di personaggi non giocanti da spaventare qualunque team di programmazione.
Fable e B.C hanno grandi aspettative da mantenere ma in fondo sono sempre state queste le sfide preferite da Moulineux. Attribuire una data a questi due titoli non è per nulla semplice, l’unica realistica è in un qualche giorno del 2004, quando saranno pronti.

Best Of 2004 Xbox Best Of 2004 Xbox

Tecmo Show
Durante il 2004 anche un'altra software house presenterà due titoli Xbox che definire attesi sarebbe poco, Tecmo, infatti, sarà protagonista in questo primo semestre dell’anno, grazie a Dead Or Alive: Online e Ninja Gaiden.
Doa Online è una vera e propria forma di ringraziamento rivolta dal Team Ninja a tutti i fan della serie, Itagaki, infatti, con questo titolo porterà su Xbox il passato di Doa, tramite un port diretto del primo capitolo, nella sua edizione originale da sala giochi, e il remake del sequel, entrambi con una particolarità: il pieno supporto di Xbox Live. Doa Online sarà quindi il primo picchiaduro 3d a supportare il multiplayer online, la scelta di Xbox e delle potenzialità di Xbox Live era, quindi, la più logica per il Team Ninja. Grazie all’hardware Xbox Doa2 non solo è stato portato ai livelli grafici del terzo capitolo, ma li ha anche superati con un dettaglio poligonale superiore unito ad un restyling totale di tutto il resto dell’engine, dagli effetti di luce alle texture, da una riscrittura totale degli eventi atmosferici, fino ad un rifacimento delle collisioni tra i modelli. Nuove modalità di gioco, nuovi livelli ed un numero imprecisato di nuovi costumi e gadget fanno da contorno al nuovo Dead Or Alive.

Altro gioco, altro ritorno storico per il maestro Itagaki, con Ninja Gaiden, titolo previsto per febbraio in USA ed un paio di mesi dopo per l’Europa, con l’intenzione di portare su Xbox il punto di riferimento negli action game. Il concept è semplice e basilare, bisogna terminare i livelli sbarazzandosi di orde nemiche che spazieranno in ogni genere, da ninja a non morti, da soldati mutanti a draghi, tutti con un solo pensiero in mente, uccidere il nostro alter ego virtuale Ryu Hayabusa. Durante un periodo in cui gli sviluppatori cercano di proporre titoli sempre più complessi ed articolati, il Team Ninja propone quello che un po’ tutti i vecchi giocatoridesiderano, ma non hanno il coraggio di chiedere: un titolo classico, immediato, diretto e ricco d’azione continua ed esasperata e soprattutto difficile da terminare. Itagaki in più interviste si è soffermato su quest’ultimo punto, il gioco, infatti, non sarà certo facile, come non lo era a suo tempo il primo Ninja Gaiden, fattore purtroppo sottovalutato in numerose produzioni moderne. Ultimo particolare da ricordare è senza dubbio l’estrema qualità del motore grafico utilizzato dal Team Ninja, che si dimostra come uno dei migliori al mondo in questo particolare campo e se Dead Or Alive 3 metteva in mostra i muscoli di Xbox, questo engine riprende tutto quanto visto nel picchiaduro di casa Tecmo e lo migliora, portandolo verso nuovi livelli qualitativi.

Best Of 2004 Xbox Best Of 2004 Xbox

Doom III e Half Life 2
Il successo di Halo deve aver stimolato non poco la concorrenza, il mondo degli fps su Pc per la prima volta, si è sentito oscurato dal titolo Bungie, uscito nel novembre 2001 sulla console Microsoft. Id Software e Valve sfideranno sul campo di battaglia Master Chief ed i Covenant per la lotta come migliore Fps del 2004. Infatti, i due titoli più attesi degli ultimi dieci anni nel mondo Pc arriveranno nel corso dell’anno anche sulla piattaforma Microsoft, stiamo ovviamente parlando di Doom III e Half Life 2 . Nessuno dei due ha bisogno di uno straccio di presentazione, nessuno ha una data ufficiale scolpita nella pietra, mentre il genere è lo stesso e ben definito, la loro impostazione è completamente speculare. Doom con i suoi spazi stretti e claustrofobici ed Half Life con ambienti esterni curati all’estremo, entrambi con engine grafici che ridefiniranno gli standard attuali su Pc ed entrambi dal successo garantito. Inutile dilungarsi in dettagli o speculazioni sulle versioni Xbox e sul loro (probabile) supporto online, al momento Id e Valve software sono totalmente concentrate sul terminare i loro progetti, per prove dal vivo tangibili vi rimandiamo ai prossimi mesi, magari a maggio…

Best Of 2004 Xbox

Rare
RarE3 2004? Un piccolo gioco di parole, rubato in un’intervista fatta a Ken Lobb, indubbiamente l’acquisizione di Rare Software è stata un gran colpo per Microsoft, e non solo per indebolire la concorrenza, ma soprattutto per rafforzare il team di sviluppatori interni dedicati a Xbox. Un piccolo assaggio dei tanti progetti in cantiere da parte di Rare è stato Grabbed By The Ghoulies, ma questo si dimostrerà solo la punta dell’iceberg. Nel 2004 sono previsti sia l’atteso ritorno di Conker: Live and Uncut, in un’edizione dedicata a Xbox dai tantissimi contenuti inediti, e dal totale supporto Xbox Live, sia il nuovo Kameo: Elements of Power.
Durante il secondo semestre dell’anno, anche la fatina made in Rare uscirà sulla console Microsoft, in quello che si preannuncia essere un titolo da tradizione Rare fin nel più piccolo particolare. Dopo una fugace apparizione alla scorsa edizione della fiera LosAngelina, Rare ha preferito continuare i lavori in gran segreto, lontana da ogni distrazione possibile. Vi possiamo assicurare che negli studi della software house fondata dai fratelli Stamper, si sta lavorando anche su molti altri progetti, sia per l’immediato futuro, che per la prossima generazione di console. Durante la prossima edizione dell’E3, Rare dimostrerà al pubblico Xbox che il passaggio da Nintendo a Microsoft ha lasciato inalterata la qualità delle loro produzioni e non vi preoccupate, molto presto una certa Joanna Dark verrà a far compagnia a Master Chief…

Best Of 2004 Xbox Best Of 2004 Xbox

Halo 2
Un articolo come quello che state leggendo non potrebbe essere completo, se mancasse il pezzo forte, made in Bungie Ovviamente, e che altri non è che Halo 2. Data d’uscita ufficiale “Nel 2004“, caratteristiche principali: totale supporto Xbox Live, engine grafico scritto da zero totalmente per Xbox, livello d’Intelligenza Artificiale completamente rinnovato e portato ai limiti delle possibilità della console, routine dedicate alla fisica del gioco riviste, reparto audio e sonoro migliorato, nuove ambientazioni, nuovi nemici e nuovi veicoli da controllare. Implementazione di movenze ed abilità stealth per guardare dietro ad angoli, muoversi nell’ombra e la possibilità di fare brevi, ma velocissimi, scatti. Tutto questo e molto altro ancora fanno di Halo 2 il punto di riferimento di tutta la lineup Xbox nel 2004. Pretendente di diritto al titolo di Migliore gioco dell’anno, il progetto Bungie sarà legato ad altre novità Xbox, che, come riportato nella nostra intervista a Microsoft Italia, devono ancora essere rivelate al pubblico. I Bungie non solo hanno l’intenzione di eguagliare e superare il successo di Halo, ma con questo seguito porteranno sui nostri schermi tutte le feature, tutti i dettagli e tutte le caratteristiche che non hanno potuto inserire nel primo capitolo della serie.

Best Of 2004 Xbox Best Of 2004 Xbox

Da questa rapida carrellata di titoli si può benissimo immaginare che tipo d’annata si prospetta al pubblico Xbox, ma, ovviamente, non ci si ferma qui. Durante i prossimi mesi, saranno tantissime le novità, vedremo altri seguiti eccellenti, nuovi upgrade al servizio Live, la nuova serie di titoli XSN. Saranno svelati i progetti degli Oddworld Inhabitants e il misterioso Dead Or Alive Code Cronus di Tecmo. Arriveranno titoli che potranno rivelarsi degli ottimi out sider e che se pur non non sono entrati in questo speciale, seguiremo con articoli e approfondimenti. Fra questi vanno menzionati Psychonauts, StarCraft Ghost, Driver 3, Pro Race Driver 2, Star Wars Republic Commando, Prince of Persia e molti altri ancora.
A presto, quindi, con i prossimi appuntamenti sulle pagine di Multiplayer.it per tutto quello che verrà presentato nelle varie Fiere ed eventi privati Microsoft.

Il 2004 è ormai iniziato, ma il periodo post natalizio, per tradizione non è proprio il più ricco per quello che riguarda le lineup dei vari publisher. Il momento caldo per le uscite inizierà da questa primavera e, potete stare tranquilli, si protrarrà per tutto il resto dell’anno. In particolare per Xbox questa sarà probabilmente l’annata più importante dalla sua nascita, molti dei titoli più attesi dal pubblico vedranno finalmente la luce, per questo su Multiplayer.it non poteva mancare una piccola panoramica del 2004 su Xbox.

Rallisport Challenge 2
Ad aprire le danze sarà il sequel del migliore gioco di rally uscito per Xbox, RalliSport Challenge 2 previsto ad inizio Primavera, porterà verso nuovi livelli la gestione dei campionati XSN, infatti, non solo sarà dotato del pieno supporto di quest’ultima e di Xbox Live, ma grazie ai 16 giocatori supportati online, senza dubbio, lascerà il segno nel portfolio Xbox. RSC2 offrirà molte novità rispetto al prequel, prima tra tutti il motore grafico degno di una seconda generazione Xbox, implementazione di vari livelli di Tuning ai veicoli, modello di guida, riproduzione dei danni e gestione dell’IA completamente riscritti, numerose modalità di gioco, nuovi veicoli e tracciati.
Dalla prova su strada della beta si vede chiaramente come i Digital Illusion stiano facendo un lavoro di prim’ordine, e con l’esperienza maturata dai feedback ricevuti con il primo capitolo, non faranno rimpiangere l’attesa di 2 anni per questo seguito.

Full Spectrum Warrior
A Marzo sarà tempo anche di scaldare i fucili, pronti all’arrivo di Full Spectrum Warrior, titolo passato inosservato prima della presentazione ufficiale alla stampa durante lo scorso E3 2003, poi meritatamente premiato con due awards e ben quattro nomination (unico gioco a riuscirci, Titoli come Half Life 2 e Halo 2 si sono fermati a tre) nella fiera losangelina. THQ potrerà sulla console Microsoft quella che si preannuncia come una delle simulazioni di tattica militare più originali e meglio riuscite degli ultimi tempi, a differenza di titoli come Ghost Recon, FSW non si riduce ad un normale Fps, ma ad un vero e proprio gioco di strategia, dove impartire comandi ed istruzioni alla squadra, il tutto in completo real time, condito da una grafica di alto livello, ovviamente, con pieno supporto Xbox Live. Full Spectrum Warrior si candida di diritto come gioco rivelazione di inizio 2004.