Black & White  0

Conducimi per mano

Senza dilungarmi in descrizioni trite e ritrite nel corso del tempo, vediamo comunque alcune caratteristiche fondamentali, per trovarci pronti a questo evento.
Il tutto inizia con la vostra "evocazione" sulla terra di Eden, operata da parte della popolazione in disperato bisogno di aiuto. Da questo momento in poi voi siete i responsabili di come andranno le cose. La trama? Certo, ne esiste una... un "filo conduttore" che ci porterà prima o poi in contatto con altre divinità antagoniste, che lotteranno contro di noi per il predominio sul mondo... il tutto si può seguire oppure ignorare. Sta a noi comportarci come meglio crediamo.
In effetti non siamo di fronte alla prima esperienza di videogame-divino, ma questa differisce proprio per il sostanziale adattamento degli eventi in base alle nostre scelte. Un esempio pratico potrebbe essere la richiesta di maggiore cibo da parte del popolo... che voi potete decidere di aiutare, oppure decimare per lasciare abbastanza cibo ai sopravvissuti...o ancora rimanere nel distacco più totale, infischiandovene del tutto. L'autonomia decisionale è pressoché totale.
Ecco che timidamente avviciniamo la mano al mouse e abbiamo in mano tutto quello che ci serve per giocare (beh, la configurazione minima del pc la lascio per dopo :)).
Negli intenti di Peter c'è infatti la decisione di dare al mouse parecchia importanza, dato che tutto si controlla con esso. A video vedremo una "mano"...provate ad immaginare un'enorme mappa in miniatura, e voi che spostate le cose con la vostra mano...funzionerà esattamente così in Black & White. Questo da anche spiegazione della totale assenza di icone sullo schermo... solo il vostro mondo e la mano, in un fullscreen di paesaggi ed eventi. Ho detto paesaggi, perché avremo a che fare non solo con territori diversi e popolazioni diverse... ma addirittura con diverse "sfaccettature" di un unico territorio.
"Uhu? Che vorresti dire?"... Che il vostro comportamento determinerà il "look" del mondo attorno a voi. Un dio buono e giusto vedrà fiorire di prati, cascate, prosperità dei raccolti...la natura che si risveglia. Un dio crudele e malvagio vedrà vulcani, land desolate e morte, tempeste e sconvolgimenti tellurici. Fantastico direi...
E poi ci sono loro, i Titani... ovvero i vostri "pets" le vostre creature. Fino a poco tempo fa pensavo che fossero solo dei fantocci che rappresentassero la vostra divinità nella forma terrestre. In realtà sono molto di più, sono esseri senzienti che voi crescerete direttamente come pargoli, e che vi seguiranno ovunque andiate e impareranno da voi gli insegnamenti che gli darete.
Poco dopo il vostro avvento potrete scegliere una creatura dalla terra (inizialmente uno scimmione, una mucca o una tigre... poi altri) e farla diventare ciò che vi ho appena descritto. Quest'essere crescerà non solo nel comportamento, ma vedrete fisicamente su di esso i segni del cambiamento...una creatura trattata con le maniere forti e con menefreghismo diventerà un gigantesco e arcigno essere cattivo, assetato di sangue, mentre la cura e la pazienza di un buon padre lo porteranno ad essere orgoglioso di esistere e di essere rispettato, una figura torreggiante e "solare" all'occhio dei cittadini.
Torniamo alla mano. Servirà anche per farvi gestire gli incantesimi che avrete a disposizione, che saranno davvero tanti, tutti riconducibili alle grandi categorie elementali e non.
La cosa innovativa sarà che l'evocazione avverrà attraverso un sistema avanzato di gesti...esatto, gesti che potrete compiere con la mano. Ad esempio per evocare un cerchio di fiamme basterà ruotare il mouse compiendo un cerchio e... alakazàm! Fatto!
Personalmente non vedo l'ora di scoprirne di più...e soprattutto se mi scoprirò a ripassare le movenze degli incantesimi anche quando non sarò davanti al monitor.

Scontro di titani

Vediamo cosa ci attende nel multiplayer. Per ora sono previste tre modalità... vediamole:
Black & White Worlds: Fino ad otto "divinità" si combattono aspramente per il dominio su di un mondo a scelta.
Black & White Gathering: The Gathering è un programma che sarà liberamente scaricabile, peserà 10 MB e darà diverse possibilità.
Servers, uno in America e uno in Europa daranno possibilità a 32 giocatori contemporaneamente di accedere a varie sezioni pensate per il ritrovo on-line, come la zona di combattimento, quella di gioco, chat room e altri servizi. 
Black & White Universe: Pensato per uscire circa sei mesi dopo la data di rilascio di B&W consentirà a centinaia di persone di utilizzare i propri mondi in un'esperienza on-line di massa.
Le nostre fatiche singleplay saranno liberamente utilizzabili anche in multi, dato che potremo trasferire la nostra creatura dentro e fuori come vorremo, e la sua/nostra esperienza e conoscenza ne trarrà sempre giovamento.
Pare inoltre che dal punto di vista tecnico i responsabili alla LionHead si stiano prodigando per livellare le sempre presenti differenze di connessione e i tristemente famosi tempi di lag verranno meno grazie ad un sistema che trasferirà solo i dati necessari ad esempio alla rappresentazione del movimento su schermo, senza ricalcolare l'ambiente... un concetto che vedere all'opera può essere più semplice che spiegato a parole...
Non vi è ancora nulla di concreto in progetto (e vorrei vederlo, la priorità è ancora il gioco stesso!) riguardo a tool, espansioni, apertura ai "mods", personalizzazione delle skin dei titani...ma sicuramente ci sarà uno sviluppo del fenomeno Black & White che andrà ben oltre il titolo stesso.
In sostanza un avvenimento che esce un po' dai canoni e dagli stereotipi di videogiochi che vediamo ultimamente..il lampo di genio che dovrebbe incollarci alla poltrona.
Se ci riuscirà lo sapremo fra una manciata di mesi, quando la scatola si presenterà sugli scaffali dei negozi. Io penso che valga la pena non solo di attenderlo ma anche di seguirne gli sviluppi. Scoprire pian piano che abbiamo a che fare con qualcosa che ha impegnato parecchie risorse umane, anni di esperimenti e tentativi. 

Una sfida che un uomo vuole porre a tutti noi... perché non accettarla?

Esprimere concetti importanti

Altro non si può fare quando si sta per parlare di un gioco del calibro di Black & White. Già il termine gioco, nel senso a cui siamo abituati, è un termine che gli va stretto. Possiamo parlare di esperienza? Sì, penso proprio che B&W, quando uscirà, sarà un'esperienza. Proprio in quanto tale il suo creatore, che risponde al nome di Peter Molyneux, ha più volte affermato "B&W sarà pubblicato quando sarà pronto"...e come dargli torto? Siamo in molti ad attendere questo titolo, da parecchio tempo ormai (leggevo in giro articoli e preview già mooolti mesi fa...) ma qualcosa di affascinante si sta prospettando per noi all'orizzonte, lì nella primavera del 2001 (così pare). L'occasione di essere un dio.