Casanova: the duel of black rose  0

Venezia, 18esimo secolo. Un uomo che cerca il padre, reo di aver assassinato la propria moglie. Combattimenti, intrighi e seduzione, tutto questo lo troviamo in Casanova, imminente avventura con elementi da picchiaduro con un contorno speciale: sedurre splendide fanciulle. Naturalmente Latin Lover non poteva esimersi dal provare un videogioco simile!!!

Il mio nome è Casanova……Giacomo Casanova!!!

Giacomo Casanova, l’eroe della vicenda, arriva in una bellissima Venezia del diciottesimo secolo per cercare il padre, macchiatosi del delitto della madre del nostro giovane spirito libertino che rimane, suo malgrado, immischiato nelle trame malefiche che si annidano all’interno della stupenda città veneta: 3 minacce, infatti, si ergono tra voi ed il compimento della vostra missione: l’ordine segreto della Rosa Nera, la congiura di Nephilim e, nientemeno, l’impero mongolo!!!

Casanova il latinlover!

Casanova, nonostante alcune cliches tipiche dei videogiochi d’avventura, possiede diverse frecce a suo arco, decisamente interessanti, iniziando dai combattimenti, essendo il vostro alter-ego un valente spadaccino: avrete 3 diversi stili combattimento tutti abbastanza diversi l’un l’altro, l’intelligenza artificiale dei nemici si adatterà tanto alla vostra bravura nell’uso della spada, tanto alla vostra reputazione finora acquisita e non ultima, al grado di abilità assegnato ad ogni singolo avversario; cosa significa questo? Che un dato nemico al solo vedervi se la può dare a gambe levate o, al contrario, combattervi fino a che uno dei due contendenti non cadrà a terra esamine. Per vostra fortuna troverete qua e là armi segrete (che per ora sono tali, arco e frecce a parte) o addirittura una scuola per provetti uomini d’armi, per migliorare la vostra già ottima abilità. Naturalmente se un nemico è troppo forte per voi potrete sempre interagire con l’ambiente circostante usando, per esempio, una corda per prendere il largo (magari rompendo un vetro e cadendo in un fiume come l’80% dei film d’azione), raccogliendo una mela dal tavolo da buttare a terra e far scivolare il vostro avversario o saltare allegramente qua e là per Venezia per l’ennesima gentil donzella conquistata!! Fermi, non sono impazzito, altrimenti il titolo del paragrafo che senso avrebbe avuto se il nostro Giacomo Casanova non fosse, er, un casanova? Se vi sentite quindi dei latinlover (non so perché ma non riesco a trattenermi dal ridere ^__^Ndr), questo è il videogioco giusto per mettervi alla prova, anche perché c’è un interfaccia che mostrerà il vostro attuale grado di seduzione sulle donne, in base alla vostra galanteria e alle vostre spiccate dosi da spadaccino che fanno molto cuccadores!! Come dite, come dite? Quante ragazze ci saranno nel gioco? Per ora non ci è dato saperlo ma i personaggi con cui avrete a che fare, nel bene e nel male, sono 80 mentre le locazioni sono 130.

Appunti finali

Nonostante la qualità dei filmati a disposizione del sottoscritto non fosse di qualità eccellente, non è avventato dire già d’adesso che il comparto grafico del titolo di Arxel Tribe svolge adeguatamente il suo dovere grazie a dei personaggi realizzati con un numero di poligoni più che discreto e textures di qualità decisamente onesta, che si stagliano su fondali ottimamenre renderizzati di una Venezia di raro splendore ed incanto. I requisiti minimi parlano di un P2 300, 32 mb di ram ed una qualsiasi versione di Windows. La scheda video non è indicata nella press release pervenutami, quindi mi riservo di elencare i miei consigli riguardo la configurazione di pc ottimale per giocare Casanova appena mi sarà possibile. Non avendo screenshot del gioco da proporvi (e farli dai 2 filmati a mia disposizione non servirebbe a molto dato la qualità non ottima), spero che le seguenti immagini a corredo di questa (prima) anteprima possano bastarvi e che quanto prima torneremo sull’argomento Casanova, essendo la data d’uscita prevista per la prima settimana di Giugno! All’arrembaggggiiiooo ^_^ !!

Il mio nome è Casanova……Giacomo Casanova!!!

Un pomeriggio come tanti altri, il qui presente redattore stava chattando come suo solito nel primo pomeriggio prima di studiare finchè la mente non si ferma per un attimo sentendo il nome del prossimo gioco di cui sto per parlarvi, per volontà del nostro capitano: Casanova !!! Con la stessa faccia che chiunque, penso, possa avere sentendo un nome così bislacco per un videogioco ed una fragorosa risata pensando che proprio una persona con un nick come il mio possa occuparsi di detto gioco, è inziato un intero pomeriggio passato cercando d’indovinare la meccanica di gioco inventata dai programmatori di Arxel Tribe, software house parigina che prevede di lanciare Casanova all’inizio di Giugno. Recapitatomi a casa il kit col quale imbastire una piccola preview di questa interessante avventura, in attesa di ricevere qualcosa di più tangibile (da intendere come giocabile ^_^’), i dubbi sono spariti, l’interesse è salito decisamente ed un sorrisetto di soddisfazione (seppur leggermente beota ^^) s’è impadronito del sottoscritto.