Diario del CapitanoChi ha spostato il diario? 

Tesoro mi si sono ristretti gli editoriali!

E il settimo anno fu il video e si vide che era cosa nuova e giusta

Ci siamo. Se state leggendo questo diario vuol dire che ciò che doveva essere è stato e non si torna più indietro. So che nel 2006 ormai una finestra televisiva su un sito non fa più "glamour" come avrebbe potuto fare due anni fa, ma bisogna tener presente che un conto è mettere una specie-di-schermo-simil-televisivo, un conto è trasmettere delle cose al di là del banale. All'inizio di marzo, se qualcuno ricorda, avevo raccontato di un incontro, avvenuto qui a Terni, con altri due importanti siti europei dicendo fra le altre cose:
"Incredibilmente l'italiano, il francese e lo spagnolo si sono ritrovati a condividere le stesse ansie e certezze per il futuro. Anche senza esserci coordinati in alcun modo, ci siamo ritrovati il 10 marzo 2006 ad illustrare, più o meno, i medesimi progetti che hanno un nome in codice: multimedialità. "

Per ragioni di riservatezza avevo evitato di scendere nei particolari, ma mi riferivo proprio a quanto state osservando da noi oggi in home page. Contemporaneamente i nostri colleghi francesi hanno creato questo, se siete curiosi alle diverse interpretazioni che il popolo italiano e il popolo francese danno della TV applicata ai videogiochi su internet. Per quanto riguarda Multiplayer.it il programma è chiaro: gli sforzi editoriali si sdoppieranno e viaggeranno su due binari paralleli e comunicanti. Un binario è quello classico e consolidato che conoscete già: articoli, notizie, immagini, download. Un altro, completamente nuovo, si baserà su concetti mutuati dalla televisione ma adattati a internet e ai videogiochi. Lo sforzo produttivo verrà dunque raddoppiato, non temete, e non diviso in due. Il format televisivo rispetterà i canonici livelli di accesso Premium Basic e Gold, con contenuti aperti a tutti e altri riservati agli abbonati. Sarà possibile seguire le novità in prima pagina, nello schermo definito "principale", oppure anche negli schermi secondari che affiancheranno, quando utile e possibile, i consueti pezzi scritti.
Chi ci segue da anni starà pensando che una cosa simile già l'avevamo tentata in passato. E' vero, ma aggiungo "senza successo", per scarsità di investimenti e di attenzione. La seconda volta dovrebbe essere quella buona.

Non a caso abbiamo scelto un periodo come l'E3, in cui la redazione si ritrova riunita sotto la bandiera a stelle e strisce e può dare il meglio di sé durante l'Electronic Entertainment Expo. Al momento attuale non so quale sarà il risultato, so solo che l'impegno profuso negli ultimi mesi, oggi e nei mesi a venire sarà di eccezionale livello. Un saluto a tutti e buon E3 2006!

P.S.: consiglio spassionatamente, voce o non voce di Chevalier, di andare a vedere Mission Impossible 3 al cinema. Personalmente l'ho trovato un action movie eccellente con Tom Cruise in gran forma come non lo si vedeva da Jerry Maguire!

I precedenti appuntamenti

Se vi siete persi le puntate precedenti del Diario del capitano (oltre 1200 editoriali), ecco le coordinate per rintracciarle:

- successive al 3 maggio 2004
- dal 2000 al 4 aprile 2004

Confesso vostro onore: sono il mandate del tentato omicidio del Diario del capitano. Il Creatore che tenta di uccidere la sua Creatura. Senza riuscirci. La verità, Vostro onore, è che dopo 7 anni di onorato servizio in cima a qualunque cose, anche un'istituzione come questa non può considerarsi intoccabile di fronte al nuovo che avanza! Perciò, vostro Onore, perdonatemi, chiedo le attenuanti, l'ho fatto per un bene superiore!

TI POTREBBE INTERESSARE